Under 19 A: Paullo – Nuova Argentia 66 – 83

Inizia con una vittoria a Paullo la stagione degli under 19.

Numerose sono le assenze nelle file gorgonzolesi: tra infortunati e indisposti la squadra si presenta in dieci, con Costa e Robustelli che per problemi di caviglia e polpaccio non possono prendere parte alla gara. Partita quindi che vedrà in campo solo otto giocatori.

Ma veniamo alla cronaca. Stigliani, Marsico, Chizzola, Ottolini e De Nuzzo sono i primi cinque. Dopo una partenza bruciante (0 – 7) in 2 minuti, Paullo si mette a zona e si rifà sotto, chiudendo il primo quarto in vantaggio di tre lunghezze (18 – 15). Notevole la prestazione di Bernardo, il lungo avversario, che nella prima metà di gara mette a segno 22 dei 35 punti avversari.

Nel secondo quarto Gorgonzola fatica a trovare la via del canestro, sbaglia molti canestri già fatti, ma quando finalmente riesce a capire come attaccare la zona piazza un parziale di 12 a 2 che fa arrivare alla pausa lunga sul+6 (35 – 41).

Terzo quarto in salita per i nostri ragazzi che escono dagli spogliatoi con le idee chiare su come attaccare le diverse zone avversarie (prima una 3-1-1, poi 3-2, poi 2-3) e su come limitare il lungo avversario. Finalmente la squadra ha capito come deve giocare: buona circolazione di palla, un bel gioco di squadra e ottime soluzioni di tiro creano il 22 a 12 del terzo quarto.

Ultimo quarto di gestione del punteggio, che vede i nostri ragazzi arrivare fino al +20, chiudendo la partita sul 66 a 83.

Partita che si poteva chiudere molto prima, ma ci sono voluti i primi 15 minuti di gara per capire come attaccare le “particolari” difese avversarie.

La prossima partita degli under 19 è martedì 19 Ottobre ore 21.30 al Palazzetto di Pessano, contro Vignate. Partita molto impegnativa, probabilmente è già determinante per stabilire le posizioni ai piani alti della classifica.

POL. PAULLESE – NUOVA ARGENTIA GORGONZOLA   66 – 83

NUOVA ARGENTIA: Nava 4, Stigliani 11, Loffo 5, De Nuzzo 18, Chizzola 9, Ottolini 20, Gritti, Marsico 16, Robustelli ne, Costa ne.

All: Stefano Gobbo

+Copia link