Under 19: Cologno – Nuova Argentia 49 – 62

NUOVA ARGENTIA: *Stigliani 7, Nava 5, De Nuzzo S. 7, *Chizzola 12, *Costa 9, Loffo, *De Nuzzo A. 7, Magoni, Gritti 2, *Abate 2, Locatelli 6, Robustelli 3. All: Gobbo.

In quel di Cologno, la truppa gorgonzolese guidata da coach Steve, ha disputato una partita brutta, se non la peggiore dell’intero campionato, in cui nessuno, eccetto Blake, si è dato da fare o si è distinto per voglia o grinta. Vani sono stati, infatti, gli appelli del coach a inizio gara a mantenere la concentrazione alta sebbene l’obbiettivo di raggiungere la seconda fase si sia infranto dal momento che Segrate ha battuto Vignate (oltretutto di 20: qualcuno pensa male).
Dato il livello dell’avversario, il coach ha fatto girare l’intero roster a sua disposizione senza trovare, però, risposte positive dai propri atleti. La partita dal primo all’ultimo minuto è stata noiosa, priva di guizzi o belle azioni: insomma, una partita da cui non si può cavare un ragno dal buco, scialba e soporifera. L’arrembante coach Steve prova in diversi modi a scuotere i suoi senza ottenere nulla però. A 17 – 18 anni bisognarebbe trovare stimoli da soli mentre oggi è parso che i ragazzi avessero ancora bisogno della mamma per andare al cesso!

Mars

PAGELLE:

I TRADITORI PENTITI:

1) KEVIN ABATE:
Per il buon Kevo non è di certo stata la partita della vita, ne quella del mese

(nonostante fosse la prima di quest’ultimo).
Non segna come dovrebbe e la grinta che in lui pareva non perdersi mai, in questa

partita è rimasta bloccata all’incrocio prima della palestra.

5+ “il leone si è addormentato, chi mai lo sveglierà??!!…mauihmauhè”

2) RICCARDO LOCATELLI:
Di nuovo con noi, Riccardo ritorna a vestire la maglia bianco-azzurra del Gorgonzola.
Non avendo però avversari di eguale stazza e esperienza, non può dunque sfoderare il

suo miglior gioco che, speriamo di osservare e ammirare nel prossimo match contro i

quasi bergamaschi di Cassano.

6 Da scoprire.

TORNIAMO A COLORO CHE TENGONO VERAMENTE ALLA MAGLIA…

Simone “cosa c’è?” Costa:
Lui, negli spogliatoi subito dopo la partita, afferma di aver piazzato 9 punti.
Noi, pensandoci su, non ci possiamo credere perchè del Simone di qualche partita fa’

non ve n’è più traccia.
Vaga per il campo in cerca di elemosina, ogni tanto viene accontentato non tanto per

volere suo ma più per impotenza altrui.
Come Kevo, speriamo di ritrovarlo contro Cassano.

5+ Nascondino.

Matteo “Graziano” Nava:
Più minuti in campo grazie al livello non elevatissimo dei Cologno-Monzesi (?) che

lasciano iniziative al nostro Capitano, il quale talvolta punisce, come nel caso della

bomba da me prevista.
Forse sta acquisendo di nuovo quella sicurezza che sia a lui che a noi farebbe bisogno.

6 In evoluzione.

Stefano “Non tutte le banane nascono con la buccia” De Nuzzo:
Stefy domina a rimbalzo, soprattutto in difesa.
In attacco fa vedere qualche buon movimento dettato dalla sua infiniterrimissima classe

però poi si fa stoppare come un baccalà in via di estinzione.

6+ K.L.

Matteo “Socrate” Stigliani:
Non è molto ispirato anche se non sbaglia granchè, a parte due passaggi al

sottoscritto.
Con lui in campo c’è sempre ordine e la squadra gira meglio.
P.S. Certo, se il coach facesse fare il Play a Kevin Beasley be, allora sarebbe tutta

un’altra storia…

6 Inalienabile, come i suoi diritti…
4- By Mars.

Alberto “La banana giusta” De Nuzzo:
MVP MVP MVP.
L’eroe della partita, colui che segna con il fallo e zittisce l’avversario,

schernendolo ma con classe.
Speriamo non ritorni ai tempi in cui non molti in Lombardia eran più forti di lui,

altrimenti non resterà molto a Gorgonzola!

10 Dieci!!

Ivan “Kevin” Chizzola:
Egli pensa di aver giocato una buona partita, magari senza una super intensità dinamica

ma, pur sempre una degna partita.
Il Vice Allenatore disse che l’unico sufficiente a suo parere, sarebbe dovuto esser

stato Alby; io non sono d’accordo! Ahahahahaah.

6,5 Ciao Kevo!!!

Mirko “Anbeta” Robustelli:
Per quel poco che gioca, compie delle buone gesta.
Sfortuna vuole che il nostro Breaker penetri e, mentre vorrebbe andare ad appoggiare

l’arancia al tabellone, 3 avversari affamati d polpacci gli si schiantano addosso e lui

non può che lanciare un urlo di dolore, toccante.

6,5 Ad Andrea Gritti piace questo elemento.

Andrea “Antico Greco” Gritti.
Gli antichi Greci credevano che la terra fosse piatta…
Poi quando videro Gritti, cambiarono inevitabilmente idea.
Tornando alla partita, anche se non ce ne eravamo mai andati, Andrea si adatta al clima

del silenzioso e cupo palazzetto; niente di più da segnalare.

6 Ok.

Gabriele “Obi one KEVObi” Loffo:
Colui che di qui a poco diverrà il rasta più famoso di Gessate, disputa una normale

gara, qualche buon assist e niente di che in più.

6 Bob M.

Stefano “Birreria” Magoni:
Anche lui gioca di più del solito, senza però dare molto peso ai minuti in plus.
Si percepisce una sorta di insicurezza cestistica nel giovane Play.

5.5 Coraggio.

Coach Stefano “Zarate” Gobbo:
Per via dell’improbabilità del passaggio del turno, Stefano gira di più i suoi uomini.
Lo fa con criterio, nel senso che non manda mai in campo un quintetto completamente

composto da gente non abituata a giocare molto ma, gestisce degnamente e quasi

algebricamente questo ambito.

6,5=====>6/7-0.25======>6+0.5!

Ivan

+Copia link

0 Responses to “Under 19: Cologno – Nuova Argentia 49 – 62”