Under 19: Nuova Argentia – Pall. dell’Adda 69 – 57

NUOVA ARGENTIA: *Stigliani 12, Nava 4, *De Nuzzo S., Chizzola 16, Costa 2, *Ottolini 11, *Agrati 10, Loffo, De Nuzzo A. 2, Abate 5, *Locatelli 7, Gritti. All: Gobbo.

Dopo la pessima notizia del (quasi) impossibile passaggio del turno, i ragazzi gorgonzolesi appaiono demotivati, soprattutto in allenamento, con poca voglia di fare fatica e scarsa intensità.

L’avversario è Cassano d’Adda, squadra di metà classifica che, sulla carta, non dovrebbe impensierire più di tanto i nostri. Ma non si può pensare che dopo una settimana ad allenarsi in un certo modo, si arrivi alla partita e sia tutto facile. Infatti non sarà così.

Negli spogliatoi il coach ricorda che le rotazioni saranno ampie. Non ci interessa vincere di 30, soprattutto adesso, per cui anche se la partita sarà tirata, tutti avranno un buon minutaggio.

Un quintetto innovativo apre bene le danze portandosi sul +8, ma dopo i primi cambi è Cassano a prendere in mano la partita chiudendo il primo quarto sopra di una lunghezza (15 – 16). Di questi 16 punti concessi, almeno 10 sono stati realizzati dopo rimbalzi offensivi, dove i nostri non facevano mai un tagliafuori.

Nel secondo quarto Gorgonzola smette di giocare di squadra e trova conclusioni che sono frutto di invenzioni personali. All’intervallo comunque il tabellone segna un immeritato +5 per i padroni di casa (32 – 27).

Nel terzo quarto Gorgonzola si sveglia, inizia a giocare in modo ordinato e arriva fino a +16. Cassano resta a galla solo grazie ad una tripla regalata a un secondo dalla fine del quarto.

Nell’ultimo quarto gli ospiti cercano di reagire arrivando fino al -6, ma i nostri ragazzi sono bravi a chiudere la partita sul punteggio finale di 69 – 57.

Ste

PAGELLE:

I TATUATI:

KEVIN “NICOLE” ABATE:
Il re della padania colpisce di nuovo.
Lasciandosi alle spalle la brutta prestazione di Cologno, il nostro ammiraglio ingloba il proprio avversario

talvolta annichilendolo con stoppate veramente devastanti!
Insomma, una forza della natura.

8 Luthor senior.
8 (by Ale) “Not in my house!”

RICCARDO “MOBILIFICIO” LOCATELLI:
In mancanza di animali tatuati sul corpo, dove vi è solo un tribale, lo soprannomineremo Nazar.
Infatti egli, come l’ex centro di San Antonio ai tempi d’oro, cattura un’innumerevole numero di rimbalzi, sia

offensivi che difensivi.
All’inizio non riceve molti palloni, poi, quando la partita si scalda, Riccardo si toglie la camicia.

7,5 “colui che schiaccia in faccia a Kevino”

I NON TATUATI:

STEFANO “MISTER UNIVERSO” DE NUZZO:
Si bé, forse non gioca molto causa cagotto.
Non può quindi dimostrare completamente la sua natura che, invece, sfodera nello spogliatoio con la foto di

Aprile.

6- Belen.

MATTEO “McChicken” STIGLIANI.
Diciamo che poteva fare qualcosina di più.
Certo, con lui in campo ci si muove meglio anche se in questa partita poteva forse osare di più.
Sta recuperando energie per l’anno 2011-2012.

6+ “Se l’avessi passata bene a Ricky…”

ALBERTO “un po’ meno De Nuzzo” DE NUZZO.
Lui dice di non aver offerto una prestazione degna di altre precedenti e, in effetti non posso che dargli ragione.
Comunque migliora a vista d’occhio, pronto a spodestare il cugggino De Nuzzo Stefy come re dei De Nuzzi!.

5.5 Mannaggia!

IVAN “Virgolette” CHIZZOLA:
Discreta prestazione per l’amico intimo di Bob che, partendo dalla panchina non parte appunto dal quintetto!

(ahahhaha)…
Scherzi a parte, segna abbastanza, soprattutto quando non si gioca propriamente su di lui; invece quando,

specialmente verso la fine, si continua a chiamare 2 ivan, 3 ivan, pugno ivan e tutte ste cose qua, egli si sente

obbligato ad attaccare, impedendogli così di essere libero di decidere.
P.S. Non vuole i blocchi!

7+ okkevin

ANDREA “Mirko” GRITTI:
Forse, anzi, sicuramente gioca un po’ di più del solito.
Non fa nulla di evidentemente sbagliato, ne di clamorosamente giusto, insomma, come l’acqua!

6- Ateo

ALESSANDRO “Magno” AGRATI:
Parte discretamente, continua discretamente e conclude discretamente.
Se quel suo tiretto all’indietro da 3 metri circa entrasse con più costanza, allora Alejandro sarebbe immarcabile!

6++ Incredulo, come me, alle stoppate di Kevo!

Matteo “MATTEO NAVA” Nava:
Non ha molto tempo per guidare il suo equipaggio.
Forse è influenzato dal fatto che se sbaglia, viene subito sostituito…baah, vallo a sapere! tu lo sai? io no!

5/6 Influenzato

GABRIELE “No woman no cry!” LOFFO:
Partita indolore la sua, dove non combina niente di ke(vo) e non lascia ne l’impronta buona, ne quella marcia.

6- Troppi capelli.

ANDREA “grazie” OTTOLINI:
Ultimo non a caso.
Parlando della partita, possiamo affermare che Cassano non aveva mezzi per contrastare la sua esuberanza.
Andrea, infatti, spara a salve nell’area avversaria e, quando gl’inermi Semi Bergamaschi non san più che kevin

pigliare, cercano di abbatterlo durante un suo contropiede, per altro inutilmente.
Alchè Otto si inalbera con l’arbitressa per il mancato fischio: TECNICO.
Ringraziamo in anticipo Andrea per l’ottimo cibo che lunedì porterà in palestra, grazie ♥…

7 Evvai! si mangia il merluzzo finlandese!!

SIMONE “007100553770” COSTA:
Non avendo più voglia di scrivere, vi rimando al commento di De Nuzzo Stefano.

6- 🙁

Ah no! Manca il coach!

COACH:
Vedi De Nuz..ah no!.
Gestisce più cambi del solito, intento alla rotazione forzata e relativamente giusta.
Niente da riportare.

6,5 Arrabbiato

+Copia link

One Response to “Under 19: Nuova Argentia – Pall. dell’Adda 69 – 57”

  • 12 marzo 2011 alle 11:30 - Ivan Chizzola.

    La prima frase del commento di DeNuzzo Stefano è stata modificata volgarmente dal coach, non mi sarei mai permesso di riportare cose così personali e imbarazzanti…XD