Prima Squadra: ATeam Monza – Nuova Argentia 41 – 51

(11-16, 22-28, 30-40)

Ottica Brambilla: Cabot 2, Abbiati 4, Ghezzi , De Nuzzo 2, Lafragola 3, Migliorini 3, Raspanti 3, Mazzocchi 6, Pozzi 12, Brambillasca 16. All. Gobbo.

L’Ottica Brambilla esce senza danni anche dalla difficile trasferta monzese confermandosi così al primo posto in classifica a quattro giornate dalla conclusione del campionato. Coach Gobbo presenta una squadra piuttosto “alta” per contrastare la prestanza fisica dei padroni di casa, ma l’inizio della gara non gli arride, con i monzesi che al sesto minuto sono in vantaggio sul 9-5; strette le maglie difensive l’Ottica argina però il buon momento degli avversari e Pozzi mette a segno un parziale di 7-0 in solitaria che di fatto, ma ancora nessuno può saperlo, segna in maniera determinante il resto dell’incontro.

Sull’abbrivio di questa fiammata la squadra di Gobbo allunga il passo con un ulteriore parziale, di squadra stavolta, che a cavallo tra il primo ed il secondo quarto la vede arrivare ad un massimo vantaggio di otto punti, sul 21-13 del 13’.

L’A-Team non ci sta e rimonta fino a portarsi ad una sola lunghezza di distacco, ma gli ospiti riprendono presto in mano le redini della gara e con i tiri da tre di Abbiati (menzione “Carla Fracci” per tiro sulle punte) e Raspanti ed i centri della media distanza di Brambillasca ristabiliscono un margine di sicurezza, chiudendo il primo tempo sul +6.

Ad inizio ripresa sono ancora Brambillasca e Mazzocchi ad andare a segno con sei punti consecutivi, che consentono all’Ottica di portarsi sul +12, in virtù anche di una difesa che per cinque minuti nega il canestro ai monzesi; questi non si perdono d’animo, cercano di rientrare in partita, ma un nuovo tiro da tre di Lafragola e tre tiri liberi consecutivi di Migliorini li tengono a distanza ed il terzo quarto si chiude sul +10 per gli ospiti.

L’ultimo parziale inizia ancora all’insegna della difesa, che ancora annulla l’attacco dei padroni di casa per diversi minuti, consentendo ai ragazzi di Gobbo di portarsi sul +14, siglato da Cabot a metà quarto. A tre minuti dalla sirena finale l’A-Team tenta l’ultima, disperata rimonta, ma la precisione dalla lunetta di Brambillasca chiude definitivamente i giochi.

La contemporanea vittoria di San Donato in quel di Vignate fa sì che l’Ottica sia ancora obbligata a vincere i restanti incontri per restare al comando della classifica fino alla fine.

CLASSIFICA

OTTICA BRAMBILLA, META 2000 30;

SEGRATE 24;

S. ROCCO MZ. 22;

A-TEAM MZ., ASDO CARUGATE, MACHERIO(*) 20;

INZAGO 18;

VIGNATE 14;

TREZZANO ROSA 8;

ARCORE (*), EQUIPE 83 MZ. 4;

PROSSIMO TURNO

: DOMENICA 17/04 ORE 17.00 OTTICA BRAMBILLA – VIGNATE

PALAZZETTO DELLO SPORT – CORSO EUROPA, 6 – PESSANO C/BORNAGO

Gobbo: viene folgorato da un’intuizione alla Obradovic e mette in campo Armin per tirare i liberi del tecnico affibbiato al coach avverso. Il suo fido scudiero lo ripaga con un brillante 0/2, generando nell’ordine: un quarto d’ora di rimostranze di Pietro, l’ilarità dell’accaldato pubblico e i meritati insulti degli avversari. Von Klausewitz. Voto 6, ovviamente…

Migliorini: incomprensibilmente un avversario gli fa tre falli scatenando l’ira dello scorer, ma in realtà queste sono le sue partite preferite e ne approfitta picchiando chiunque gli capiti a tiro senza nemmeno commettere un fallo. Prowler. Voto 7,5

Raffo

Raspa: come diceva il mio buon vecchio prof. Di fisica meridionale e leghista ncs, non ci siamo, tra palle perse e sterilità al tiro non è proprio serata, soprattutto con 0 su 2 ai liberi.

Voto 5+ imbarazzante

Abbo: mamma mia che jiocatore du brasil, fenomenale perché deve giocare per due siccome il suo compagno di merende non è in forma.

Voto 7 brasilerao

Puch: ad un certo punto decide di marcare la distanza tra le 2 squadre e piazza un parziale di 7 a 0 incredibbbile!! Con tanto di pennellata da 3.

Voto 7,5 giotto

Pie: attacca, difende contro un armadio e ogni tanto si riposa per sfizio. Altra prestazione maiuscola del giocatore gorgonzolese che fa salire la squadra di un altro gradino verso il traguardo finale.

Voto 8 infinito

Cabot: ohhhhhhhhh fakkkkkkka CABOT altro missile terra aria e altra tripla nel cesto, entra tardi ma si fa sempre valere.

Voto 6,5 malaka

Teo: senza la sua curva privata si sente un paguro senza casa in mezzo ad una tormenta, non è il solito.

Voto 5/6 spento

Mazzo: non riesco a ricordare la prestazione ma di lui ci si ricorda per ben altro.

Voto 7 buzz lightyear

Fede: anche se ne mette una su cinque l’importante è metterla quando serve e lui fa, anche se non da il meglio di sé resta sempre una valida alternativa.

Voto 6 jolly

Ghezzi: meriterebbe un 10 solo perché è riuscito ad uscire per 5 falli, il suo score presenta un misero zero ma anche quello del suo avversario non è da meno quando c’è lui in campo.

Voto 6 crazy horse

Miglio: entra segna esce.

Voto 7 giulio cesare

Miglio

+Copia link

0 Responses to “Prima Squadra: ATeam Monza – Nuova Argentia 41 – 51”