Vittoria sul filo di lana

ARGENTIA GORGONZOLA – LIBERTAS CERNUSCO: 69-62 (dopo O.T.)

(15-16)(12-13)(13-13)(17-15) ot (12-5)          triple 5 (Bertuletti 2 , Stella, Pesavento 2)

GORGONZOLA: Bertuletti 8, Pellegrini, Pesavento 22,Brambillasca 7, Pradella 8,Vitali 2,Stella 7, Ripamonti, Magnani 9, Messina 6, Salerno, Abruzzini ne. All Gaia            CERNUSCO: Stenco, Graziadei ne, Magni 7, Bolognesi 6, Saturnino 14, Bombonato, Bottan 3, Sirtori 14, Mezzaqui 14, Cassanello, Tonelli 4. All. Pistillo

Finisce con una vittoria  all’over time la prima partita in casa dei nostri under 19 giocata contro i “vicini” amici di Cernusco.  La partita si dimostra subito incerta ed equilibrata fin dalle prime battute  con le due squadre che si studiano e proseguono appaiate canestro su canestro. A tre minuti dalla fine del quarto rimette le scarpe sul parquet Andrea Stella ad un anno dall’infortunio e ad otto mesi dall’intervento chirurgico. Prima palla tra le mani uscendo da un blocco sulla linea dei 6,25 e canestro da tre dopo pochi secondi dal suo ingresso. E’ il tripudio sugli spalti e dei compagni che già lo avevano accolto esponendo un cartello di bentornato ma che sotto sotto non sapevano quale sarebbe stato l’impatto con lo scontro fisico Gladiatore. E cosi la partita prosegue, Magnani sembra risentire i postumi del mal di schiena che lo ha bloccato per gran parte della settimana  e il gioco rallenta un po, ninostante questo le occasioni ci sono sotto  ma i nostri lunghi da sotto hanno una pessima percentuale sbagliando anche un paio di 1 contro 0- Si va alla sirena sul 27-29.  Al rientro  i giocatori di Cernusco  aggrediscono subito e allungano arrivando fino al + 7. Time out di coach Gaia che fa notare ai suoi la lentezza della manovra . Al rientro dalla sospensione la squadra sembra essersi svegliata e rimonta fino al – 2 iniziando a schierarsi a zona alla fine del terzo. Nel quarto quarto completa la rimonta persistendo con la zona che spunta il potenziale d’attacco di Cernusco  che fino a 3 min dal termine segna solo su tiri liberi.  Ci avvaliamo anche di una ingenuita del già richiamato Magni cui viene fischiato il quinto fallo più  fallo tecnico per proteste plateali. A 8 secondi dalla fine uno splendido Sirtori ( che ha giocato con noi fino allo scorso anno) mette il canestro del +2 per Cernusco. Gaia tenta di fermare il tempo  ma troppo tardi ( per sue e nostra fortuna). Pesavento riparte da solo, penetra e raggiunge il pareggio a -4 sec. Time out di Cernusco che non riesce in 4 sec a segnare. 57 – 57. Over time. Cernusco non ce la fa piu e salgono in cattedra Bertuletti e Pesavento che piazzano due triple che tagliano definitivamente la gambe agli avversari portando cosi a casa la vittoria.

+Copia link

0 Responses to “Vittoria sul filo di lana”