Promozione: Nuova Argentia – Melzo 52 – 60

CAMPIONATO PROMOZIONE – GIRONE “A”

 

11° GIORNATA

 

OTTICA BRAMBILLA  – Melzo 52-60 (15-8, 27-23, 41-37)

OTTICA BRAMBILLA: Cirillo 3, Abbiati, Passoni 7, Motta 2, Mazzocchi, Abate 1, Raspanti 2, Brambillasca 4, Pozzi 8, Locatelli 25.
11/23 tl, 19/56 da due e 1/10 da tre.

Melzo: Ghinassi, Cavagnoli, Beretta 10, Rovelli, Michetti 3, Marchetti 1, Morandi 34, Pedrazzi 2, Marelli 10, Marcotti.
8/18 tl, 17/50 da due e 6/16 da tre (Morandi 6/9).

Questo è il commento di Melzo:

Soffre e molto Melzo che entra in campo con l’atteggiamento che stasera è facile.
Sta sotto per 31′ giochicchiando per 20′ poi riprendendosi un po nella ripresa e vince affidando i tiri a Morandi che stasera era da categoria-e superiori.
Mancava Legnani cosi’ Morandi si è preso licenza di tirare di tutto e di più.
Nel quarto quarto infila un 3+2+2+2+3+3 quasi consecutivi (in 4′ andiamo da -4 a +7) e a 1’30” esce lasciandoci sul +10.
Gorgonzola fin li aveva imbrigliato benissimo il nostro attacco, affollando molto il pitturato.
Solo ha concesso molti rimbalzi offensivi e Cirillo non era nella sua serata migliore.
Chi ci ha messo veramente in dificoltà comunque è stato Locatelli autore di 25p e autentica spina nel fianco della nostra non impeccabile difesa.
Poi i giovani di casa non hanno saputo capitalizzare le opportunità come nel terzo periodo dove sul +4 ricevono 4 tl per fallo più tecnico e fanno 0/4 sprecando pure il possesso.
Melzo invece svogliato (a parte Morandi) che se la cava solo grazie alla sontuosa prestazione del suo bomber.
Diciamo che dopo il filotto di vittorie ci sta anche una prestazione di questo tipo. Speriamo che la paura provata ci eviti altre partenze cosi’ morbide.

 

 

Io ci aggiungo: occasione persa, se la capolista gioca male, bisogna approfittarne, non tenerla in partita, perché poi basta poco per ribaltare tutto.

Troppo sotto tono gli esterni, il solo Passoni è stato pericoloso nel terzo quarto, prima di dover uscire per un colpo al volto.

Troppi rimbalzi offensivi concessi (21 !), ovvero tanti attacchi in più per loro.

E’ vero che Morandi ha “fatto le uova”, ma si poteva anche difendere con un po’ di aggressività in più, invece solo Locatelli è riuscito a limitarlo, gli altri erano sempre indietro di tre metri.

 

Raffaele

 

 

 

+Copia link

0 Responses to “Promozione: Nuova Argentia – Melzo 52 – 60”