under 19: Sconfitti con onore dalla capolista

ARGENTIA- CASALPUSTERLENGO:  54 – 67

 (15-12) (11-13) (11-19) (17-23)   

Bertuletti 7,  Pesavento 14, Brambillasca 16, Magoni, Magnani 7, Salerno ,Messina 4, Stella 4, Pradella 2 .  All Gaia, aiuto Scaltrito.                                                                                       Scorer: due: 20/53 (38%), tre 2/14 (14%), T.L. 10/25 (40%)

Escono sconfitti ma a testa alta dal campo di casa i nostri under 19 contro la capoclassifica Casalpusterlengo che aveva dovuto sudare vincendo all’andata di due allo scadere. Possiamo dire che finchè  hanno potuto i nostri hanno retto bene e sono  rimasti in partita fino alla fine del terzo quarto. Infatti gli  infortuni cominciano a pesare e la panchina allungata al massimo …. è comunque corta e le rotazioni sono limitate. Cominciano bene i cinque di quintetto e chiudono in vantaggio il primo quarto con un Brambillasca ispirato e sopra tutti e con un Messina che , a fatica , limita comunque il gigante georgiano caricandosi però di falli. Si va avanti pressochè a colpi alterni nel secondo quarto e i nostri restano in vantaggio . A 50 secondi dalla fine scarico fuori per Bertuletti che  mette la bomba da tre che ci porterebbe a due possessi di vantaggio ma l’arbitro fischia passi in aggiustamento ( fischio discutibilissimo)  interrompendo un po la carica dei nostri che vanno vanno alla sirena lunga in vantaggio di uno con uno spettacolare gioco potenziale da tre di Bertuletti  in transizione a 1 secondo dalla sirena con il disappunto e la preoccupazione del coach avversario . Tengono ancora bene i nostri nel terzo quarto con gli avversari che sono costretti a schierarsi a zona per cercare di limitare le nostre scorribande offensive. Tuttavia i nostri cominciano ad essere stanchi e anche un  poco lucidi. A un secondo dalla fine con i nostri sotto di 5, con palla in mano agli avversari e coach Gaia che urla di non fare fallo, Salerno tocca a livello di metà campo l’avversario che ha la palla in mano pensando di sparare verso il canestro sulla sirena e l’arbitro fischia fallo ( sacrosanto) ma anche tre tiri liberi ( inspiegabili poiché non stava tirando) con una inevitabile discussione tra coach e l’arbitro. La discussione prosegue all’inizio del quarto e Gaia si becca subito un tecnico con gli avversari che, per la prima volta , si staccano e, complici i cinque falli di Messina e soprattutto di Brambillasca che stava dando molto offensivamente, spegne definitivamente i nostri e la partita con gli avversari che controllano e la impossibilità di rientrare in partita.

Certo che se ci si sofferma a gardare lo scorer soprattutto le percentuali dalla lunetta e da tre e se si pensa ad alcuni “rigori” da sotto malamente mancati resta un filo di rammarico, nella certezza che quelli arbitrali sono stati solo episodi che non hanno condizionato il risultato  con la giusta vittoria degli avversari, indubbiamente più forti. Bilancio comunque positivo viste le assenze e il calibro dell’avversario. Non era sicuramente questa la partita che bisognava vincere ma ciò che si è visto è confortante.

+Copia link

0 Responses to “under 19: Sconfitti con onore dalla capolista”