under 19: Sconfitti con onore a Pavia

PALLACANESTRO  PAVIA – ARGENTIA GORGONZOLA: 78-70

(23-14)(22-22)(15-12)(18-22)    triple 6 (Magnani 2 , Stella, Pesavento, Bertuletti 2)

GORGONZOLA: Bertuletti 10, Pesavento 20,Brambillasca 8, Pradella 4 ,Stella 8 , Ripamonti 8 , Magnani 8, Messina 2, Salerno 2, All Gaia  

Tornano sconfitti dal Pala Ravizza ma a testa alta i nostri ragazzi under 19 che hanno dato del  filo da torcere alla capolista Pavia, dimostrando ancora una volta il loro valore. Veniamo alla cronaca. Si comincia piano con i padroni di casa  che, con i due lunghi di colore, fanno subito vedere cosa vuol dire dominare a rimbalzo strappando letteralmente tutti i palloni in difesa e in attacco  che hanno la sfortuna di rimbalzare dal ferro. In tal modo Pavia allunga  e chiude il quarto con  un vantaggio di più nove che sembra il preludio di una sonora sconfitta. Invece, al rientro in campo i nostri continuano a giocare di squadra non forzando azioni personali rendendosi conto che andrebbero a schiantarsi  contro il predominio fisico  degli avversari. In questo modo tengono  bene ribattendo colpo su colpo ai padroni di casa mantenendo lo stesso svantaggio del primo quarto alla sirena lunga. Nel terzo quarto il coach di Pavia tenta di far  riposare i top scorers, il num 10 soprattutto,  ma in  tal modo i nostri si rifanno sotto e dopo poco è costretto a rimettere il quintetto titolare per limitare i danni. Tuttavia lo strapotere a rimbalzo viene meno e si vede uno Stella stranamente attivo in questo fondamentale e molto efficace anche in attacco. Stessa musica nell’ultimo quarto quando i nostri con due triple consecutive di Bertuletti e Magnani e una serie di buoni tiri di Pesavento si portano fino al -5 a due minuti dalla sirena con in mano la tripla del meno due che uscendo di un soffio  smorza l’inerzia della partita che sembrava girare e consente ai padroni di casa di ritornare a più di due possessi di differenza e di controllare la partita vincendo con pieno merito ma avendo sicuramente provato  paura per qualche minuto . Da segnalare l’espulsione di Pesavento a pochi secondi dal termine per avere fatto una battutta sulle capacità visive dell’arbitro, reo, secondo lui , di aver fischiato un fallo a suo favore  solo dopo che aveva subito colpi pesanti per tutta la partita. Non condivisibile la lamentela poiché gli arbitri hanno fatto il loro lavoro  evitando di fischiare ad ogni contatto da entrambe le parti e non hanno assolutamente condizionato la partita. Comunque nemmeno condivisibile l’espulsione. Bastava un fallo tecnico.        

+Copia link

0 Responses to “under 19: Sconfitti con onore a Pavia”