Sconfitta al foto finish

Ottica Brambilla: Abate 11; Brambillasca 15; Cirillo; Ghezzi M. 6; Mazzocchi 2; Padovani 4; Pozzi 1; Raspanti 9; Ricci 17; Scaltrito 2.

Basket Mezzago: Garoffolo 9; Fumagalli 8; Leone Ornago; Motta 9; Tassinari 19; Gariboldi 12; Pagano 2; Ippolito 6; Steffoni 2; Cambareri 2.

Pesante sconfitta casalinga per l’Ottica Brambilla costretta alla resa da una coriacea Mezzago, capace di recuperare quasi venti punti di svantaggio e vittoriosa in volata.

I gorgonzolesi rimangono cosi fermi a quota 26 punti, raggiunti e superati in virtù degli scontri diretti dalla stessa Mezzago e dalle altre immediate inseguitrici, tutte vittoriose nell’ultima giornata. Ora per continuare a credere nel sogno playoff è obbligatorio tornare immediatamente alla vittoria, nel prossimo turno a Monza.

La cronaca: partono subito forte i gorgonzolesi che giocano un eccellente primo quarto, grazie ai piazzati di Brambillasca, alle triple e alle penetrazioni di Abate e alle conclusioni da fuori di Raspanti, chiudendo la frazione sul punteggio di 20-16.

Anche nel secondo periodo la musica non cambia: l’Ottica continua a giocare la pallacanestro che preferisce, fatta di ritmi alti e buona circolazione di palla in attacco, mentre in difesa i ragazzi di coach Fumagalli recuperano una serie di palloni che si traducono in semplici contropiedi, portandosi velocemente e agevolmente sul +17; negli ultimi minuti del quarto però Mezzago riduce lo svantaggio, grazie alle prime decisioni discutibili degli arbitri, che iniziano il loro show assegnando falli tecnici e antisportivi in serie ai danni dei gorgonzolesi, che chiudono comunque sul +11 del 20’ (43-32).

Al ritorno dalla pausa lunga inizia purtroppo un’altra partita: Gorgonzola perde la brillantezza offensiva dei primi due quarti (solo 12 punti a fererto nel terzo periodo e pessime percentuali dal campo), la difesa è meno aggressiva, mentre Mezzago continua la sua remuntada grazie alle giocate di Tassinari, miglior realizzatore dei suoi, portandosi a pochi possessi di distanza; l’inerzia non cambia neanche nell’ultimo quarto: Mezzago continua a difendere forte e, complice la rottura prolungata dell’attacco gorgonzolese, impatta a 5’ dalla fine. Ricci si carica sulle spalle il peso dell’attacco gorgonzolese, alternando triple e penetrazioni, ma Mezzago risponde colpo su colpo arrivando all’ultimo giro di lancette sul 67-67. Negli ultimi concitati possessi ne Gorgonzola ne Mezzago segnano ma a 3 secondi dalla fine Mezzago sfutta un errore di comunicazione difensivo dei giovani gorgonzolesi depositando da sotto il canestro della vittoria.

+Copia link

0 Responses to “Sconfitta al foto finish”