Prima squadra crolla a Novate

Osal Novate – Otti

Giovedì 23 c’è Gorgonzola – Sesto, chi vince fa le finali per la D, chi perde è fuori.

Osal Novate – Ottica Brambilla 68 – 48

Novate: Anzani 11, Cukali 3, Villa 14, Figini 3, De Santis, Petitti 6, Sala 8, Brambilla 4, Maraldi 11, Grassi 8.

Gorgonzola: Motta, Cirillo 10, Ghezzi 12, Abate 7, Raspanti 5, Scaltrito 6, Ricci 3, Dossi 2, Brambillasca 1, Mazzocchi 2.

La prima squadra di coach Fumagalli gioca la peggior partita dell’anno nel match che vale una stagione, rimediando così una sconfitta di 20 punti al cospetto dell’ottima formazione milanese; la sorte però concede ai gorgonzolesi un’altra, e ultima, possibilità: l’inaspettata sconfitta di Sesto con Inzago fa si che la sfida Gorgonzola – Sesto di settimana prossima sia decisiva; ora i gorgonzolesi sono attesi da una settimana di allenamenti intensi per preparare al meglio un match in cui i ragazzi di coach Fumagalli non partono certo sfavoriti, a patto di non farsi soffocare dalla pressione come a Novate.

Chiunque voglia sostenere i giovani gorgonzolesi in quest’ultima puntata di una stagione comunque positivissima e oltre le aspettative, può farlo giovedì 23 maggio, nella partita casalinga al palazzetto di Pessano.

Gorgonzola imposta la partita sul ritmo, sulla velocità e sui tiri nei primi secondi se si è liberi, sistema di gioco adottato per tutta la stagione e principale motivo delle tante vittorie stagionali; ma la tattica adottata si rivela essere un errore in quanto gli avversari sono giovanissimi, classe ’94 –’95, e, in una partita basata su ritmo e corsa, non perdono mai: Gorgonzola non riesce così a sfruttare il maggior peso sotto canestro e la maggior esperienza in tutti gli aspetti del gioco ed è costretta a subire la maggiore velocità degli avversari andando inoltre così troppo presto in riserva di ossigeno.

Dopo qualche minuto di gioco equilibrato, Novate allunga grazie a un’ottima e feroce organizzazione difensiva e a una buona circolazione di palla in attacco, chiudendo il primo quarto sul 18-10; anche nel secondo periodo Gorgonzola rimane in balia degli indiavolati avversari, che oltretutto hanno anche ottime percentuali dal campo e arrivano alla pausa lunga sul punteggio di 31-16, mentre gli ospiti, anche sfortunati, perdono per un infortunio alla caviglia Mazzocchi.

La situazione non cambia neanche nel terzo periodo: Gorgonzola continua a faticare troppo in attacco grazie all’ottima difesa dei padroni di casa che viceversa in attacco continuano a bucare la retina con continuità raggiungendo anche i 30 punti di vantaggio e chiudendo il terzo periodo avanti 49-24; nell’ultima frazione c’è una reazione dei gorgonzolesi che trascinati dalle triple di Ghezzi e Cirillo, ultimi ad arrendersi, e da un fisiologico rallentamento dei milanesi, rientrano fino al -10 del 36’, ma poi pagano lo sforzo della rimonta e negli ultimi minuti non ne hanno davvero più, chiudendo sul 68-48.

ca Brambilla 68 – 48

Novate: Anzani 11, Cukali 3, Villa 14, Figini 3, De Santis, Petitti 6, Sala 8, Brambilla 4, Maraldi 11, Grassi 8.

Gorgonzola: Motta, Cirillo 10, Ghezzi 12, Abate 7, Raspanti 5, Scaltrito 6, Ricci 3, Dossi 2, Brambillasca 1, Mazzocchi 2.

La prima squadra di coach Fumagalli gioca la peggior partita dell’anno nel match che vale una stagione, rimediando così una sconfitta di 20 punti al cospetto dell’ottima formazione milanese; la sorte però concede ai gorgonzolesi un’altra, e ultima, possibilità: l’inaspettata sconfitta di Sesto con Inzago fa si che la sfida Gorgonzola – Sesto di settimana prossima sia decisiva; ora i gorgonzolesi sono attesi da una settimana di allenamenti intensi per preparare al meglio un match in cui i ragazzi di coach Fumagalli non partono certo sfavoriti, a patto di non farsi soffocare dalla pressione come a Novate.

Chiunque voglia sostenere i giovani gorgonzolesi in quest’ultima puntata di una stagione comunque positivissima e oltre le aspettative, può farlo giovedì 23 maggio, nella partita casalinga al palazzetto di Pessano.

Gorgonzola imposta la partita sul ritmo, sulla velocità e sui tiri nei primi secondi se si è liberi, sistema di gioco adottato per tutta la stagione e principale motivo delle tante vittorie stagionali; ma la tattica adottata si rivela essere un errore in quanto gli avversari sono giovanissimi, classe ’94 –’95, e, in una partita basata su ritmo e corsa, non perdono mai: Gorgonzola non riesce così a sfruttare il maggior peso sotto canestro e la maggior esperienza in tutti gli aspetti del gioco ed è costretta a subire la maggiore velocità degli avversari andando inoltre così troppo presto in riserva di ossigeno.

Dopo qualche minuto di gioco equilibrato, Novate allunga grazie a un’ottima e feroce organizzazione difensiva e a una buona circolazione di palla in attacco, chiudendo il primo quarto sul 18-10; anche nel secondo periodo Gorgonzola rimane in balia degli indiavolati avversari, che oltretutto hanno anche ottime percentuali dal campo e arrivano alla pausa lunga sul punteggio di 31-16, mentre gli ospiti, anche sfortunati, perdono per un infortunio alla caviglia Mazzocchi.

La situazione non cambia neanche nel terzo periodo: Gorgonzola continua a faticare troppo in attacco grazie all’ottima difesa dei padroni di casa che viceversa in attacco continuano a bucare la retina con continuità raggiungendo anche i 30 punti di vantaggio e chiudendo il terzo periodo avanti 49-24; nell’ultima frazione c’è una reazione dei gorgonzolesi che trascinati dalle triple di Ghezzi e Cirillo, ultimi ad arrendersi, e da un fisiologico rallentamento dei milanesi, rientrano fino al -10 del 36’, ma poi pagano lo sforzo della rimonta e negli ultimi minuti non ne hanno davvero più, chiudendo sul 68-48.

+Copia link

0 Responses to “Prima squadra crolla a Novate”