Promozione: Nuova Argentia – Nova Milanese 77 – 67

Argentia Gorgonzola – Nova Milanese 77-67
 
Argentia: Magnani 13, Cirillo 15, Villa, Ghezzi M 11, Pozzi, Abate 5, Raspanti 4, Scaltrito 1, Ricci 6, Brambillasca 14, Mazzocchi 8.
 
Nova Milanese: Sabatini 18, Carrer 3, Guzzabocca 3, Eleni 11, Lonati 11, Carota, Milani 12, Ornaghi 4, Totaro, Bassi 5.
 
Convincente vittoria casalinga per la prima squadra di coach Riboldi che al PalaPessano supera, al termine di una bella e combattuta partita, Nova Milanese, unica squadra ancora a punteggio pieno in classifica e considerata la principale candidata alla promozione in serie D.

Tanti i motivi per essere soddisfatti in casa gorgonzolese: l’ Argentia gioca una eccellente partita sia in difesa, limitando gli esterni ospiti e il gigantesco centro Milani (2 metri) con una buona organizzazione difensiva, sia in attacco con 4 giocatori in doppia cifra (Magnani, Cirillo, Ghezzi e Brambillasca, più Mazzocchi a quota 8 punti) e buone percentuali al tiro. La priorità è ora quella di trovare continuità di risultati e di rendimento anche in trasferta (visto che a Pessano non si passa, 3 vittorie in 3 partite), a partire dall’imminente trasferta di mercoledi 20 contro la Gerardiana Monza.

 

Nel primo periodo Nova, cui mancava il temuto realizzatore Grassi febbricitante, prova a fare l’andatura (8-5 al 4’) ma l’Argentia risponde colpo su colpo grazie ai canestri di Cirillo e a due bombe del giovane Magnani che valgono il sorpasso (18-14 all’8’); un canestro dalla media di Mazzocchi fissa il punteggio sul 22-16 del 10’.

Anche nella seconda frazione sono sempre i padroni di casa a fare la partita, i canestri di Ghezzi e Ricci consentono di mantenere un vantaggio costantemente intorno ai 6-7 punti; gli ospiti provano a rifarsi sotto con due triple a bersaglio ma vengono rispediti a – 8 (40-32 al 17’) dalla terza bomba della serata dell’indiavolato Magnani. Una penetrazione di Cirillo permette ai padroni di casa di andare alla pausa lunga con 6 punti di vantaggio (42-36).

Nel terzo periodo Nova prova a sfruttare i centimetri di Milani sottocanestro ma i lunghi gorgonzolesi sono bravissimi a limitarlo con una serie di aiuti difensivi e, nell’unica occasione in cui Nova torna a – 4, sono due triple consecutive di Ricci e Ghezzi a dare la doppia cifra di vantaggio (53-43 al 27’); si entra così negli ultimi 10’ di gioco sul punteggio di 58-50 per l’Argentia, vantaggio che cresce ulteriormente con due canestri da fuori di Abate (63-52 al 33’); Nova non ha più la forza per rientrare in partita mentre l’Argentia non ha difficoltà a controllare fino alla fine coi continui viaggi in lunetta di Cirillo e Brambillasca.

 

+Copia link

0 Responses to “Promozione: Nuova Argentia – Nova Milanese 77 – 67”