Promozione: Gerardiana Monza – Nuova Argentia 66 – 51

Gerardiana Monza – Argentia Gorgonzola 66-51.
 
Gerardiana Monza: Levati 9, Ferrero, Pizzo M. 5, Pizzo A., Felucchi 8, Donde 7, Eralti 10, Mega 6, Garlati 7, Schmidt, Trabattoni 11, Rotella 3.
 
Argentia Gorgonzola: Magnani 2, Ghezzi L., Cirillo 18, Villa, Ghezzi M. 2, Abate, Raspanti 7, Scaltrito 6, Ricci 3, Brambillasca 9, Mazzocchi 4.
 

Brutta sconfitta per la prima squadra dell’Argentia che a Monza non riesce a invertire il trand negativo di questo inizio stagione che la vede sempre in difficoltà in trasferta (3 sconfitte in 4 partite lontano da Pessano). Come nelle precedenti sconfitte Gorgonzola non riesce a essere continua nell’arco dei 40’: in questa circostanza è l’inizio di partita a essere fatale con un pesante blackout che permette ai monzesi di trovarsi in vantaggio di 17 punti dopo pochi minuti. Gorgonzola, dimostrando comunque grande volontà e forza d’animo, riesce a rientrare in partita ma non sa cogliere l’attimo nelle occasioni in cui si riavvicina nel punteggio e alla fine paga lo sforzo prodotto nella tentata remuntada, non avendone più negli ultimi minuti.

Grazie però a una serie di sconfitte inaspettate delle prime della classe, l’Argentia resta nelle zone medio-alte della classifica, a -4 dalla capolista Nova Milanese e a -2 dalle immediate inseguitrici; fondamentale ora sfruttare il doppio turno casalingo (Forti e Liberi Monza e Ajaccio Milano) per riportarsi ulteriormente sotto agganciando il treno delle seconde.

 

L’inizio di partita è tragico per i gorgonzolesi che nei primi minuti di gioco non segnano mai e perdono una marea di palloni, ritrovandosi dopo 6’ sotto 18-1 nel punteggio; coach Riboldi prova a dare la scossa coi cambi alla ricerca dell’assetto migliore ma l’attacco continua a faticare; solo una tripla di Ricci e 2 tiri liberi di Capitan Scaltrito permettono agli ospiti di respirare, ma al 10’ il tabellone segna comunque un pesante 21-8 per i monzesi.

La situazione non cambia neanche nella seconda frazione in cui l’Argentia continua ad avere pessime percentuali dal campo e a difendere con troppa sufficienza e senza la necessaria cattiveria; solo i continui viaggi in lunetta di Cirillo e Scaltrito  permettono ai ragazzi di coach Riboldi di avere “solo” 10 lunghezze da recuperare alla pausa lunga (37-27 al 20’).

Nel terzo periodo finalmente Gorgonzola aumenta la pressione difensiva e, trascinata dai canestri di Cirillo e dalle penetrazioni di Raspanti, rientra prepotentemente in partita (42-40 al 27’); l’Argentia ha in più occasioni la palla in mano per il sorpasso ma si dimostra pigra in attacco accontentandosi di tiri da fuori che non entrano, senza attaccare il ferro con la necessaria convinzione (fatta eccezione per il positivo Raspanti); viceversa Monza realizza un mini parziale di 9-0 (con una tripla decisamente fortuita e un gioco da tre punti) che vanifica gli sforzi ospiti e vale il 51-40 del 30’. Un paio di canestri monzesi ad inizio dell’ultimo periodo aumentano lo svantaggio a 15 punti, svantaggio che rimane invariato fino alla fine (66-51) con gli ultimi minuti che sono di ordinaria amministrazione per i padroni di casa.

 

 

+Copia link

0 Responses to “Promozione: Gerardiana Monza – Nuova Argentia 66 – 51”