Basket Cassina – Argentia 41-42

Basket Cassina – Argentia 41 – 42

Cassina: Alessandrini 8, Brambilla 7, Sau, Minervino, Savoldelli 2, Costa 3, Giavina 8, Ferrarini 5, Marsico 4, Pazzaglia 4, Telesi.

Argentia: Magnani 11, Ghezzi L., Cirillo 5, Ghezzi M. 4, Pozzi, Abate, Raspanti 8, Scaltrito 2, Ricci 2, Brambillasca 10, Boffa.

 

L’Argentia di coach Riboldi continua il suo momento magico, superando in un derby tiratissimo il Cassina, centrando la settima vittoria consecutiva e confermandosi la squadra più calda e in forma del girone.

Non tragga in inganno il punteggio finale da minibasket (41-42): la partita è intensissima e ricca di emozioni e il punteggio basso, più che demerito degli attacchi, è merito delle eccellenti difese di squadra ed è conseguenza della posta in palio.

Gorgonzola con questa vittoria raggiunge proprio i cugini a 32 punti, a una sola vittoria dalla matematica salvezza e con l’obiettivo, nelle rimanenti tre partite (Garegnano, Inzago e Mezzago), di prolungare ulteriormente il filotto di vittorie, per poi vedere se sarà bastato per agganciare le squadre che ad oggi effettuerebbero i playoff.

Pronti via e Cassina prova subito ad allungare coi canestri da fuori e le penetrazioni degli esterni Alessandrini e Brambilla (10-5 al 4’) ma l’Argentia sfrutta le iniziative di Raspanti e Magnani per stare in scia e chiude la prima frazione con 3 soli punti da recuperare grazie alla precisione ai liberi di Cirillo (19-16).

Nel secondo quarto sono sempre i padroni di casa a fare l’andatura nel punteggio, le difese aumentano di intensità da ambo le parti e si segna con il contagocce; una penetrazione di Scaltrito e i soliti piazzati di Brambillasca sono ossigeno puro per l’attacco gorgonzolese e valgono il 28-25 del 20’.

La situazione non sembra cambiare neanche al ritorno dalla pausa lunga: le percentuali dal campo sono bassissime da entrambe le parti e le difese aggressive non consentono il gioco in velocità e in transizione congeniale ai gorgonzolesi, così Cassina mantiene costantemente 2-3 punti di vantaggio, ma negli ultimi 2’ del periodo un tiro dalla media di Brambillasca e una penetrazione di Ricci permettono di entrare negli ultimi 10’ di gioco sul 35-35.

Nell’ultimo quarto si segna ancora meno ( il parziale della frazione è un eloquente 6-7), i punti gorgonzolesi sono frutto di una tripla di Magnani, di un piazzato di Ghezzi e di un canestro di Raspanti che permette all’Argentia di entrare nell’ultimo minuto avanti di 1 (41-42), Cassina ha la palla in mano nell’ultimo possesso per vincerla ma il tiro dalla media viene respinto dal ferro e i ragazzi di coach Riboldi possono festeggiare.

+Copia link

0 Responses to “Basket Cassina – Argentia 41-42”