Scoiattoli 2005 Torneo di Melegnano: Vittoria all’ultimo respiro!!!

A distanza di un anno ci ritroviamo a Melegnano per il Memorial
De Rossi. Lo scorso anno fu un trionfo e una bellissima giornata
di sport, quest’anno c’è uno scenario diverso, l’Argentia presenta
due squadre, gli Scoiattoli 2006 (rinforzati da Federico B, Andreino
e Matteo) e gli Scoiattoli 2005.
Arriva subito il derby Argentia con una sorpresa, per la temporanea assenza di Luciano
coach Ale guida i 2006, mentre i 2005 sono affidati al tandem Spinelli-Vergani.
I più emozionati sembrano Simone e Chiara, in questa inedita situazione..
mentre i due papà non sembrano spaventati e si calano subito nella realtà.
Mamma Vergani e mamma Spinelli li guardano con curiosità, un pò dubbiose.
Il primo tempo è combattuto, Lance ha una partenza sprint e va subito a
canestro, Chiara tiene molto bene Andreino, il parziale dice 6-2 per i 2005.
Nel secondo tempo irrompe Simone che infila un parziale di 3-0 e lancia
Alessandro e SimoneP in contropiede. Finisce 7-0 per i 2005.
Il terzo tempo è più equilibrato e i piccoli 2006 hanno la meglio per 4-2.
Nell’ultimo tempo c’è molto equilibrio, si va sul 6-6, poi Lance fa la
differenza ed è 10-6 per i 2005 che si aggiudicano la partita.
Missione compiuta per il tandem Spinelli-Vergani che non hanno risparmiato
urla e incitamenti a nessuno, un’esperienza che ricorderanno a lungo.
Nel prosieguo della mattinata i nostri liquidano agevolmente il Melegnano
e poi perdono di misura una accesa partita contro Ebro, che ci mette un
pò troppo agonismo, c’è qualche momento di tensione, ma per fortuna il tutto si
sistemerà nel pomeriggio.
Nella finalina per il terzo posto l’Argentia 2006 vince di un soffio contro
il Melegnano e conquista il terzo posto. Complimenti ai nostri piccoli 2006
che, non dimentichiamolo, giocavano contro squadre di categoria superiore.
Arriva il momento della finale, non riesco ad essere presente, ma è come se
lo fossi, utilizzando ogni tecnologia possibile (telecronaca al telefono delle fasi finali) 

I pronostici sono leggermente a favore dell’Ebro che (pur con soli 5 gocatori) ha vinto il girone in mattinata.

Si comincia.
Il primo tempo è dominato dai nostri con Simone e Chiara che bucano in
continuazione il canestro avversario. 10-2 il punteggio finale.
Nel secondo tempo regna tanto equilibrio, nessuna delle due riesce a far
canestro, finisce 0-0 con molti rimpianti per tanti errori di misura.
Il terzo tempo è da dimenticare, prendiamo un’imbarcata storica come non
capitava da tempo 0-16 il punteggio, che complica tantissimo la partita.
Il quarto tempo viene strappato con i denti dai nostri con uno striminzito
2-1 che ci rimette in corsa.
Il quinto tempo è davvero molto equilibrato, passa in vantaggio l’Ebro,
Simone pareggia con un tiro da fuori a 20 secondi dalla fine, ma subiamo
un canestro a pochi secondi dalla fine che gela la nostra curva e sembra spegnere ogni speranza di successo.
Nel sesto tempo è veramente dura, ma i nostri vogliono vendere cara la pelle. Alessandro fa subito
un canestro, restiamo 2-0 a 1’30 dalla fine, poi pareggia l’Ebro, e con un
tiro libero va sul 3-2, mancano 20 secondi, Davide galoppa in contropiede
ma viene marcato, parte un tiro da 5 metri che si infila dritto nel canestro,
dopo pochi secondi suona la sirena, il tempo è finito, la nostra curva esplode, un
boato fortissimo, un boato di vittoria, i nostri si abbracciano, anche
quest’anno siamo i vincitori!!
coach Ale : “Ho i primi capelli bianchi!”
mamma Patrizia e mamma Vergani : “Abbiamo perso 10 anni di vita!”
Dopo il Brembadda, arriva anche un’altra coppa, i nostri ci abituano bene,
passiamo in rassegna i protagonisti di oggi, tutti a referto (e quindi gran prova di squadra) :
Simone S. : grande trascinatore, canestri, assist e tanti recuperi, prende
tante botte e resta sempre in piedi.
Alessandro : davvero monumentale, non si arrende mai, sguscia da ogni
parte, benvenuto tra i big.
Chiara : assiste bene i compagni, sbaglia molto poco, si intimorisce un
pò nei momenti più caldi, ma in finale tira fuori la grinta e sono dolori
per gli avversari.
Lance : è la sorpresa della giornata, migliora a vista d’occhio e mostra
un gran carattere, molto rapido.
Riccardo : viene da un periodo difficile e non può essere al meglio, ma
stringe i denti e il suo contributo non manca.
Christian : non sempre preciso al tiro, ma tanta corsa e tanto cuore
e il suo lo fa.
Davide : suo l’incredibile canestro della vittoria in extremis, che riscatta
una giornata difficile, piena di isterismi, e che può aiutare a crescere in
autostima.
Simone Perretta : solito lottatore su ogni palla, non si tira mai indietro,
in salita le sue quotazioni.
Mattia : da il suo importante contributo recuperando
diversi palloni.
Edi : qualche difficoltà all’inizio, ma è molto disciplinato e sempre dentro
la partita.
Luca : tira fuori una grinta inaspettata, anche oggi a segno, buoni progressi
per lui.
Federico D. : alterna alti e bassi, ma entra nel tabellino e non è poco.

Non posso dimenticare Fede, Bigattino e Matteo che hanno ben giocato con i 2006,
e hanno conquistato il terzo posto.

 

Foto a cura di Alessandro Giannini.

+Copia link

0 Responses to “Scoiattoli 2005 Torneo di Melegnano: Vittoria all’ultimo respiro!!!”