Adulti: Bianchi (Martedi) – Neri (Mercoledi) 38 – 41

parziali : 11-12,17-20,30-30

A distanza di 8 mesi si ripropone la sfida tra i due corsi della Gobbo’s Accademy. Si gioca al palestrone, arbitra Gobbo. Alle 21.30 si parte, tutti pronti per la palla a 2.

Primo quarto : partenza lanciata dei Bianchi, che schierano il miglior quintetto e si portano velocemente sul 9-2. I Neri, come già accaduto a Bussero non hanno un grande impatto e sprecano diversi palloni. Urge un timeout, si decide di passare a zona, la mossa funziona in quanto l’attacco dei Bianchi si inceppa, comincia la rimonta e a fine tempo arriva il sorpasso.

Secondo quarto : in campo c’è ora grande equilibrio, i Neri mantengono la zona, mentre i Bianchi raddoppiano su Esposito e Molgora, aumentano i contatti e quindi i falli. Le difese prevalgono, far canestro è dura, in ogni caso i Neri mantengono un minimo vantaggio al suono della sirena di metà partita.

Terzo quarto : i Neri continuano a mantenere un piccolo vantaggio, grande prova di squadra e punti ben distribuiti, verso la fine del tempo arrivano al massimo vantaggio di +5, ma poi subiscono un parziale di 5-0 firmato Omati-Napoletano. Tutto da rifare, alla fine del tempo la situazione è in parità.

Quarto tempo : piccolo allungo dei Bianchi ad inizio tempo, subito rintuzzato da 2 canestri di Tantillo. Mancano 3 minuti la tensione si taglia con il coltello, si ha paura di sbagliare. A un certo punto Spinelli dalla panchina chiama la zone-press, Cavenaghi si esalta, fa un canestro, ruba un pallone realizzando un 4-0 in 30 secondi, sembra il break decisivo. L’ultimo minuto è guerra di nervi con i liberi, la palla pesa, sbagliano in tanti, ma i Neri mantengono 3 punti di vantaggio, Napoletano sbaglia il tiro da 3 della disperazione a fil di sirena e i Neri vincono anche questa volta.

La partita è stata combattuta, molto fisica, tanti contatti e molto agonismo, ma alla fine molto corretta. Una citazione per Laura, unica donna in campo, se l’è cavata davvero molto bene. I Bianchi avevano motivazioni particolari e infatti ci hanno messo tanta grinta. Per quanto riguarda i Neri, pur giocando al palestrone, sembrava di essere al campo di Atene, tifo infernale ad ogni canestro avversario. Best scorer per i neri è Cavenaghi, decisivo nel finale, bene anche il solito Molgora, buon esordio per Coletti, ottima prova di Tantillo. Esposito è stato ben marcato e spesso raddoppiato, ma è riuscito comunque ad incidere. Gli altri tutti molto positivi, ognuno ha dato il suo contributo, la partita era spigolosa, ma il finale è stato gestito con molta lucidità. Buona la compattezza del gruppo, ottima la propensione al sacrificio per la squadra, ognuno ha concorso per l’obiettivo prefissato che era quello di vincere la partita, anche a costo di giocare meno.

Faccio i complimenti ai Bianchi, molto cresciuti rispetto a qualche mese fa, con Omati e Napoletano su tutti. In coda alla partita consueto buffet con focacce, patatine, pane e salame, aranciata, coca cola e fiumi di birra. Buon epilogo per una stagione molto intensa e divertente, con ottime soddisfazioni. L’anno prossimo si propone anche una sfida all’Hangar Burger a suon di Hangar King e nel dopo partita qualcuno si stava già allenando. Gli assi del mercoledi Molgora e ********* accettano sfide e promettono entrambi di puntare al king.

Tabellino Neri : Verderio, Molgora 8, Vitali 2, Re, Carmignani 2, Marinoni 2, Spinelli, Cavenaghi 10, Mulè, Di Brigida, Farina 2, Tantillo 6, Coletti 4, Esposito 5

Un ringraziamento a :

Simone e Alessandro –> segnapunti

Chiara, Nicolò, Thomas –> cronometro

Foto a cura di Stefano Gobbo.

+Copia link

0 Responses to “Adulti: Bianchi (Martedi) – Neri (Mercoledi) 38 – 41”