Aquilotti 2005: Quarto posto al torneo di Cusano

Nella giornata più piovosa degli ultimi tempi
ci rechiamo a Cusano Milanino per confrontarci
con l’elite del basket milanese (San Carlo – Armani Jeans
e Cusano), in un quadrangolare che si svolge in un’unica
giornata.
In mattinata il San Carlo guadagna l’accesso alla
finale battendo al fotofinish l’Armani Jeans.
Alle 14.30 comincia la nostra semifinale contro il
Cusano.
CUSANO – ARGENTIA 5-1 (0-1,8-0,4-2,8-2,10-2,11-3)
I nostri partono bene, vincendo di stretta
misura il primo tempo (1-0), ma il Cusano reagisce
e si aggiudica in maniera perentoria il secondo tempo
(8-0). Il terzo tempo è già decisivo, c’è molto equilibrio,
i nostri sbagliano diversi canestri, anche facili e devono
cedere di misura (4-2) ai più esperti avversari.
Negli ultimi 3 tempi il Cusano dilaga, i nostri non riescono
a contrastare adeguatamente, alla fine perdiamo 5-1.
Nella finale per il terzo posto affrontiamo nientemeno che
l’Armani Jeans Milano.
ARMANI JEANS – ARGENTIA 4-2 (4-1,1-4,8-4,10-2,11-5,7-11)
Partenza niente male, si perde il primo tempo (4-1), ma si
vince il secondo (4-1). Come già successo in semifinale la
terza frazione viene persa in maniera scellerata dopo tanti
errori al tiro. A questo punto l’Armani prende il sopravvento
e si aggiudica il quarto e il quinto tempo, mentre i nostri
acciuffano per i capelli l’ultima frazione riuscendo a rendere
meno amara la sconfitta.
Il torneo viene poi vinto di misura dal San Carlo Milano.
L’esperienza è stata positiva, abbiamo visionato realtà prestigiose
e visto il loro modo di giocare. Da un punto di vista tecnico non
abbiamo sfigurato, riuscendo nel complesso a difenderci con onore.
Riguardo invece l’aspetto caratteriale i nostri hanno molto patito la
disabitudine a giocare questo tipo di partite, con marcature strette al limite del
fallo.
Complessivamente sono sembrati timorosi, spesso si sono bloccati
sulle rimesse, sotto i tabelloni hanno sofferto come al solito,
mentre al tiro sono stati imprecisi. Tutti coloro che sono scesi
in campo però hanno messo una buona grinta che ha permesso loro
di non sfigurare.
C’è fiducia per il futuro, non occorre avere fretta per colmare subito
questo gap, bisogna avere fiducia nei nostri istruttori che al momento
giusto sapranno far fronte a queste nostre mancanze, ma per farlo
occorre dare loro fiducia e agevolare questo percorso andando
nella stessa direzione del coach.
Siamo alle porte del campionato, tornei come questo sono molto utili
e ci permettono di arrivare più preparati.

Foto a cura di Alessandro Giannini.

+Copia link

0 Responses to “Aquilotti 2005: Quarto posto al torneo di Cusano”