Aquilotti 2005: Nuova Argentia – Segrate 6 – 0 (89 – 17)

parziali 19-8,9-1,15-2,17-4,15-0,14-2

Classico appuntamento con il Segrate al palestrone.
Cornice di pubblico oggi meno numerosa, l’influenza
è nel pieno della stagione,il nostro Max propone la
wapp-cronaca per gli assenti, il nostro coach si dimentica
ancora di mettere la musica pre-partita.
Si comincia. Il primo tempo è piuttosto vivace,
le due squadre corrono da un canestro all’altro
e difendono poco. Il Segrate resta in scia per
un pò ma poi la coppia Paolino-Betti mette il turbo
e chiude la pratica.
Nella seconda frazione il nostro capitano Spino
si trova di fronte il n. 27 avversario che lo sovrasta di
diversi centimetri e gli rifila un paio di stoppate,
ma lui non si perde d’animo e stimola il suo amico Air Ricky
con invitanti palloni. Il nostro cecchino non si lascia pregare
e infila un canestro dietro l’altro e si va sul 2-0.
Nella terza frazione la musica non cambia, i nostri
chiudono il Segrate nella loro metà campo, è un tiro
al bersaglio continuo di Danilo Gallo, Super Rossetti
e Wonder Woman Chiara.
Il vantaggio è tanto, la partita è virtualmente chiusa,
Max chiude la cronaca wapp e passa alla mondanità, mentre
Linda continua a dispensare consigli e tiene alta la tensione.
Nella quarta frazione il ritmo rimane alto, rientra in
circolo la coppia di nanetti terribili Betti-Paolino,
a loro si unisce anche Long Davide.
Nel quinto tempo il nostro quartetto continua a martellare
senza pietà, il coach per una volta si siede in panca,
al tavolo non c’è un attimo di pausa, punti e falli si
susseguono a velocità vertiginosa, ma il buon Ale tiene.
Anche nell’ultima frazione non si fanno sconti, e dopo i
soliti noti entra in scena Pit Bull Martina, straordinaria
la sua grinta, non ha paura di nessuno neanche del 27
avversario che gli renderà almeno 30 centimetri.
Suona la sirena il cappotto è cosa fatta. Il coach se la
ride, è contento e si vede, il totale si avvicina ai 100
punti, molti genitori si chiedono se questa squadra vale il
campionato competitivo, probabilmente si, comunque continuiamo
a crescere, a breve arriveranno partite più difficili, ma
il gruppo è in salute e il vento in poppa.
Domani si replica col Cesate, altro giro, altra corsa.

Foto di Alessandro Giannini.

+Copia link

One Response to “Aquilotti 2005: Nuova Argentia – Segrate 6 – 0 (89 – 17)”

  • 20 gennaio 2015 alle 00:44 - Massimo Vergani.

    Grande Gae sempre ottime le tue cronache,sono d’accordo con la tua osservazione sul fatto che questa e’ una squadra da campionato competitivo!!Ma va bene cosi’ serve anche questo anno a farli crescere e renderli consapevoli dei loro immensi mezzi.