Esordienti 2003: Cavenago – Nuova Argentia 12 – 55

N.ARGENTIA. Baciu, Bertolotti 2, Merli S. 2, Merli M. 10, Sirtori 7, Vergani 13, Villa 6, Fratesi 3, Napoletano 4, Marchiano’ 8, Bindellini, Zucchella. Coach Gobbo/Napoletano

Parziali 2-10, 2-13, 6-15, 2-17

Tiri liberi di squadra 9/16

Tiri liberi singoli Merli M. 4/4(100%) Vergani 3/6(50%) Sirtori 1/2 (50%) Fratesi 1/4 (25%).

Quarta trasferta consecutiva per gli esordienti 2003 dell’Argentia. Stavolta si recano a far visita al Cavenago che sulla carta si presenta come la squadra piu’ ostica rispetto le tre precedenti fin qui affrontate, pertanto un buon test per verificare i progressi fin qui avuti dai “blues” di coach Gobbo. Notizia dell’ultima ora l’assenza di Canegrati bloccato a letto dall’influenza alla vigilia della trasferta che si va ad aggiungere alla tribu’ degli infortunati e febbricitanti vari. Gia’ nel riscaldamento si nota che la squadra e’ concentrata e decisa a prendersi l’intera posta in palio. Dopo l’ormai tradizionale foto di squadra sotto il canestro coach Gobbo chiama i suoi in panchina e impartisce le ultime strategie di gioco (giocare larghi e passaggi continui con possesso palla totale). Nel frattempo l’occhio cade sugli avversari che schierano tra le loro file alcuni lunghi i quali sovrastano i nostri di alcuni centimetri. Inizio di primo quarto con l’Argentia votata all’attacco, macina gioco con un Tiki Taka stile calcistico, ma con la solita lacuna in fase realizzativa. Dei 5 avversari il piu’ temibile e’ il loro numero 28 che praticamente gioca in solitudine , ma e’ ben marcato da un Merli M. che finalmente sta imparando anche a fare la fase difensiva. Questa e’ la chiave di volta che ci permette di terminare il primo quarto in vantaggio di 2-10. Iniza la seconda frazione e come da regolamento vengono cambiati i due quintetti, ma la musica resta la stessa con gli ospiti sugli scudi, i soliti Vergani e Marchiano’ trascinarori contengono le incursioni avversarie e rilanciano i compagni. Il secondo quarto termina con un ulteriore allungo di punteggio di 4-23. A risultato ormai acquisito si teme esclusivamente un calo di concentrazione come lo si e’ avuto a Vimercate la scorsa settimana dove la squadra ha smesso di giocare, concedendo troppo agli avversari. Fortunatamente stavolta non commettono l’errore, continuando a imporre il proprio gioco anche nei restanti due quarti finali fissando il punteggio definitivo sul 12-55. Nulla da eccepire, a parte qualche piccola sbavatura il resto e’ da considerarsi perfetto (forse con piu’ precisione il punteggio sarebbe stato ancora piu’marcato), i ragazzi partita dopo partita mettono in pratica quello che i coach insegnano loro durante la settimana. Dobbiamo comunque restare coi piedi ben saldi a terra, solo lavorando con costanza e dedizione i risultati continueranno a essere positivi e il bel gioco sara’ sempre piu’ presente nelle loro prestazioni. Domenica 8 febbraio alle ore 15,00 ci sara’ finalmente l’esordio sul proprio rettangolo di gioco, verra’ a farci visita un temibile Bernareggio, compagine di grande tradizione baskettara Brianzola, ma sono sicuro che i “blues” riusciranno a sfoderare una nuova grande prestazione.

+Copia link

0 Responses to “Esordienti 2003: Cavenago – Nuova Argentia 12 – 55”