FORTITUDO BUSNAGO-NUOVA ARGENTIA 13-32

Nuova Argentia. Vergani 7, Villa 2, Vulpiani 10, Canegrati 4, Merli M. 3, Omati 4, Zucchella 2, Baciu, Napoletano, Marchiano’, Fratesi, Rigillo, Merli S. Coach. Gobbo/Napoletano

Parziali 1-12, 4-8, 6-4, 2-8

Tiri liberi totali 4/7
Tiri liberi Vergani 1/2(50%), Merli 1/2(50%), Canegrati 0/1(0%), Zucchella 2/2(100%).

Sabato 14 febbraio ore 16,15 alla palestra di Busnago arrivano alla spicciolata i bleu devils di Gorgonzola. La serata e’ fredda e piovosa e i ragazzi di coach Gobbo si apprestano a affrontare i pari eta’ della Fortitudo, nostri rivali di sempre. Durante la fase di riscaldamento balza subito all’occhio il pavimento alquanto irregolare che non permette un buon controllo di palla. Da segnalare l’esordio delle nuove sovramaglie che danno un look ulteriore elegante alla compagine ospite. Inizio di gara con la Nuova Argentia nettamente padrona del campo, passaggio rapidi e ben calibrati, la palla gira veloce da destra a sinistra e viceversa, cio’ nonostante dopo 4′ minuti di partita siamo solo in vantaggio 0-5, frutto di 2 canestri e 1 tiro libero ad opera del solito Vergani. Di contro sfoggiamo una difesa impeccabile grazie alla quale ci permette di terminare il primo quarto 1-12. La seconda frazione comincia nel peggiore dei modi, il nuovo quintetto entra con la testa ancora nello spogliatoio, la confusione regna incotrastata. Gobbo e’ costretto a chiedere timeout per riordinare le idee ai suoi giocatori. Riprende la gara e sembra che la strigliata sia servita, i bleu devils sono piu’ ordinati e concentrati, questo permette loro di terminare la seconda frazione con un margine ancor piu’ netto. Niente pausa, si va subito al cambio di campo e il terzo quarto termina con aridita’ di canestri da entrambe le parti. Comunque il risultato a nostro favore non e’ mai in pericolo. L’ultima frazione e’ meglio giocata e sancisce il punteggio finale di 13-32 che ci permette di “sbancare” il parquet di Busnago. Da segnalare il rientro positivo con due canestri di Omati, assente da quasi due mesi per la rottura del dito della mano destra. L’analisi della gara e’ positiva ma con riserva. Stavolta la squadra non ha attaccato come nei precedenti incontri (i 33 punti sono la prova della sterilita’ dell’attacco). Spesso il portatore di palla si trovava i quattro compagni al centro dell’area avversaria per cui impossibilitato a trovare spazio per entrare, troppi tiri da lontano e tanti fatti da posizioni completamente impossibili per realizzare canestro. Da salvare la fase difensiva che di partita in partita diventa sempre piu’ perfetta, spesso c’e’ stata fluidita’ di gioco con conseguente realizzazione. Il prossimo week end per il carnevale il campionato osservera’ un turno di riposo, per cui coach Gobbo avra’ due settimane di tempo per preparare lo scontro al vertice con Usmate che verra’ a farci visita domenica 1 marzo alle ore 16.30. La squadra e’ intenzionata a mantenere l’imbattibilita’ e ci vorra’ grande impegno e concentrazione per portarsi a casa l’intera posta in palio.

+Copia link

0 Responses to “FORTITUDO BUSNAGO-NUOVA ARGENTIA 13-32”