Niente da fare per l’Argentia: altro stop contro Novate

Nuova Argentia Gorgonzola 59 – 61 O.Sa.L. Novate

Argentia Gorgonzola: Magnani (94) 9, Villa (97) 6, Abate 5, Raspanti 7, Scaltrito 1, Minervino 2, Dossi (N.e.), Brambillasca P. 17, Pradella (94), Mazzocchi 2, Longoni (97) 8, Bischetti 2.

O.sa.l. Novate: Paolucci (97), Villa (94) 5, Pozzi 2, Gagliardi 3, Sala (97) 1, Malgrati (97) 3, Ciccone 27, Maraldi (94), Torriani (97) 8, Zani (94), Cigada (96) 12.

Parziali: 10-15, 12-9, 11-19, 26-16.

Strana la partita di venerdì sera tra i nostri Bigs della serie D e i pari categoria di Novate.
In partenza entrambe le squadre litigano col canestro e solo dopo un paio di minuti le retine iniziano ad essere bucate. Ad aprire le danze è Novate, ma noi ci teniamo a ruota e a tre minuti dalla prima sirena otteniamo un primo vantaggio di 10-9.
Time out esterno e Novate ne esce indiavolata tanto che infila tre conclusioni consecutive e vince il quarto.
Novate continua a tartassare anche nei primi minuti del secondo periodo e con uno 0-7 di parziale si porta a +12 con 7 minuti sul cronometro.
Time out di Icio e tocca ai nostri restituire il parziale con gli interessi: 12-0 e 22 pari. Gli ospiti trovano una fortunata conclusione sulla sirena e a metà è +2 esterno.
Dei minuti che seguono, i migliori sono i 10 della pausa: Ska e compagni rimangono in spogliatoio, e nei primi 6′ della terza frazione pare esserci solo l’Osal in campo, tanto che Ciccone e compagni, ma soprattutto lui, firmano un miniparziale di 4-14.
A fine periodo basteranno 9 dita per contare i nostri punti, il che è tutto dire.
Sul 33-45, si sveglia chi non t’aspetti: salgono in cattedra i giovani e i giovanissimi a supporto del solito Pietro. Il trio Ste-Guli-Ema non ci sta: sedere basso in difesa e voglia di segnare ci portano vicinissimi a Novate quando mancano ancora 3 minuti e spicci da giocare (47-50). Armin ci porta a -1 con la sua specialità 52-53.
Novate risponde e ci ricaccia prontamente a -4.
Con ancora un minuto da giocare ci rifacciamo di nuovo sotto con un altra tripla di Teo, ma su nostro fallo Ciccone infila i due liberi a disposizione.
Sotto di tre concediamo un facile appoggio ai bianco verdi a 7″ dalla fine e così servirà a poco la nostra tripla sulla sirena.
Questa sconfitta ci consegna un terzultimo posto e se non ci preoccuperemo di difenderlo e provare a risalire, ahimè dovremo salutare anche la possibilità di ritrovarci nella stessa categoria il prossimo anno.

Il MEGLIO DELLA SERATA 1: la voglia di Stefano!! Meditate giovani tifosi, MEDITATE!!

Il MEGLIO DELLA SERATA 2: la convocazione di Tia Dossi! Pur acciaccato e cosciente dell’impossibilità di mettere piede in campo per problemi alla schiena, ha fatto sentire il suo appoggio ai compagni dal legno, incitandoli

Il prossimo impegno ci vedrà lontano dal pubblico amico e opposti ad uno dei fanalini di coda del nostro girone: San Giuseppe Arese.
È un appuntamento con la vittoria che la squadra non può mancare!
Forza Argentia!

+Copia link

0 Responses to “Niente da fare per l’Argentia: altro stop contro Novate”