Aquilotti 2005: Nuova Argentia – Novate 3 – 3 (40 – 45)

parziali 10-8,11-4,2-8,7-12,7-2,3-11

Va di scena il retour match contro il Novate,
giornata bella, si affaccia la primavera, è
tempo di impegni religiosi che mettono in
difficoltà il coach nelle scelte.
Primo tempo : Filippo-Paolo-Federico-Davide
Il coach vuol partire subito forte e schiera
insieme il fantastico trio, coadiuvato
dall’esordiente Davide, alla prima partita
nei 2005.
L’inizio è sonnolento, i nostri sembrano
un pò svagati, stesso clima nella curva
che fatica a entrare in partita. Ci vuole
un bel caffè e ci pensa Paolo a servirlo
con due belle penetrazioni che ci mettono
in partita. Ma gli avversari sono tenaci e
non mollano, i nostri non difendono con
attenzione ed è un tempo di sofferenza, anche
se teniamo sempre il naso avanti.
Alla fine lo vinciamo, ma quanta fatica!
Secondo tempo : SimoneS-Alessandro-Riccardo-Christian
Difficoltà anche in questo tempo, dovute anche
alla presenza in campo del 27 avversario veloce
e pericoloso, come al solito tocca a Simone marcarlo.
Si fa subito sorprendere dalle sue finte e finisce
un paio di volte a terra, ma poi prende le misure.
Sono lui e Ricky a trascinare avanti la squadra,
andiamo sul 7-4, ma siamo in bilico, poi ci pensa
Alessandro con un bel contropiede e poi di nuovo
Ricky a mettere un buon margine.
Terzo tempo : Andrea-Davide-Luca-SimoneP-Mattia
Il Novate prova ad accelerare, la n. 12 è molto
veloce e i nostri non la tengono, non bastano
le percussioni di Andrea, perdiamo nettamente
la frazione.
All’intervallo siamo 2-1, ma la partita è aperta
Quarto tempo : Filippo-Federico-Paolo-Alessandro
Il coach avversario rimette in campo il n.27, Ale
ci pensa su e mantiene il quartetto.
Inizio shock, dopo 40 secondi siamo sotto 0-6, frutto
di due rimesse deleterie. Urge un timeout. Intanto
anche questa volta il cronometro fa le bizze, quasi
a voler evidenziare il black-out della squadra.
Il buon Vergani anche questa volta ci va di mezzo
(due indizi cominciano ad essere una prova..)
Dopo un pò il cronometro viene ripristinato, per
lo 0-6 è un pò dura, i nostri provano a risalire
la corrente e si avvicinano, ma il 27 avversario
non si riesce proprio a tenere e ci rimanda subito
indietro. Oltretutto si sbagliano anche canestri
facili e la frittata è fatta, si va sul 2-2 e
siamo sotto anche nel computo dei punti.
Quinto tempo : SimoneS-Andrea-Davide-SimoneP
C’è da respingere la rimonta avversaria, andiamo
subito avanti con Simone e Andrea che duettano
bene, ma gli avversari non mollano e riescono a
contenere il distacco.
Sesto tempo : Luca-Ricky-Davide-Christian-Mattia
Ci sono tre punti da difendere, è davvero dura,
i nostri ci provano, Luca fa subito canestro,
veniamo ripresi e superati, a metà tempo siamo
in assoluta parità, un libero di Davide ci riporta
avanti, mancano 2 minuti, il coach chiede uno
sforzo supplementare alla squadra, ma siamo in
riserva e gli avversari sentono odore di vittoria
e si galvanizzano prendendo il largo nell’ultimo
minuto.

Una sconfitta che non ci aspettavamo, dopo il 6-0
dell’andata, ma da cui si può trarre insegnamento.
Contro squadre attrezzate occorre tenere bene il
campo e basta anche uno solo non lo faccia e si va
in grande difficoltà, come si è visto oggi in alcuni
tempi.

Ma il vero motivo della sconfitta di oggi è uno solo:
papà Spinelli ha dimenticato di portare lo striscione!

Foto di Alessandro Giannini.

+Copia link

0 Responses to “Aquilotti 2005: Nuova Argentia – Novate 3 – 3 (40 – 45)”