Rivalsa in trasferta per l’U13 Elite

Nuova Argentia: Paglioli, Airoldi 1, Crippa 3, Cento 9, Djaffi 13, Vergani 5, Valeri 2, Braga 7, Maraschi 6, Pennati 2, Filippi 10, Meroni 5
All: Gobbo/Cusimano
Tiri da 2: 25/66 (37,88%)
Tiri da 3: 2/5 (40,00%)
Tiri Liberi: 7/29 (24,14%)
Falli Fatti: 12 (Meroni 3)
Falli Subiti: 28 (Meroni Filippi Braga Airoldi 4)
Rimbalzi Difensivi: 27 (Valeri Maraschi 5)
Rimbalzi Offensivi: 18 (Maraschi 8, Pennati 7)
Palle Recuperate: 40 (Valeri 5)
Palle Perse: 66 (Airoldi 7)
Assist: 11 (Maraschi Filippi Djaffi 2)
Stoppate: 4
Valutazione Squadra: +53 (Djaffi +13, Maraschi +12)
Progressivo: 14-15; 22-38; 29-55; 40-63
+/-: Djaffi +32, Paglioli +26

Ultima partita del girone d’andata nel Bronze per la nostra U13 Elite che affronta una lunga trasferta a Cremona, per giocare contro la Sansebasket, che nonostante sia fanalino di coda della classifica non è un avversario da sottovalutare. Infatti tra le mura amiche hanno collezionato una sconfitta di soli 5 punti con Brescia, contro cui noi abbiamo ottenuto un -11, e la loro unica vittoria con Gallarate. Attenzione, quindi, focalizzata sul giocare sempre al massimo. Arriviamo orfani di Boffa per problemi fisici prontamente sostituito da Vergani.

Dalla palla a due si nota la similitudine fisica delle due squadre che si tramuta in una similitudine nel punteggio, in un primo quarto avaro di canestri nei primi minuti. Dopo aver preso le misure iniziano ad arrivare buone azioni ma innumerevoli errori su semplici appoggi al vetro che ci portano a chiudere sul 14-15.

Coach Gobbo chiede più intensità ai suoi, correndo e pressando senza pause. La squadra, anche qui dopo 4 minuti, prende sul serio le indicazioni: il risultato è un parziale di 0-15, coi nostri che hanno messo il turbo recuperando palloni e segnando i layup mancati nel primo quarto. Si va negli spogliatoi a fine primo tempo avanti di 16, 22-38.

Nonostante questo la partita non è per nulla vinta: abbiamo imparato a nostre spese come anche un’ampio vantaggio possa essere vanificato in pochi minuti. Parola d’ordine quindi è CONCENTRAZIONE.

Parola d’ordine che ben interiorizziamo iniziando il terzo quarto col botto: altro parziale 0-14 che ci porta sul 22-52. sula finale ci si rilassa e si arriva a un 29-55 finale.

L’ultimo quarto appare davvero ormai quasi una routine e i nostri perdono vantaggio a causa di un fisiologico calo di concentrazione, portando a casa il risultato di 40-63.

Si ritorna a Gorgonzola con un sorriso sulle labbra che poteva essere anche supportato da un maggiore scarto se si fossero giocati al massimo delle proprie possibilità tutti i 40 minuti. Si dovrà lavorare principalmente su questo, soprattutto in un girone equilibrato come questo, dove non esistono partite scontate e chiunque può battere chiunque.

+Copia link

0 Responses to “Rivalsa in trasferta per l’U13 Elite”