Terza vittoria di fila nel diluvio pavese per l’U13

Nuova Argentia: Airoldi 15, Crippa 4, Marsico, Cento, Djaffi 4, Isgrò, Valeri, Braga 11, Maraschi 9, Pennati 4, Meroni 5, Boffa 10
All: Gobbo/Cusimano
Tiri da 2: 26/61 (42,62%)
Tiri da 3: 2/8 (25,00%)
Tiri Liberi: 4/10 (40,00%)
Falli Fatti:23 (Meroni Boffa 5)
Falli Subiti: 14 (Braga 5)
Rimbalzi Difensivi: 32 (Maraschi 11)
Rimbalzi Offensivi: 17 (Pennati Boffa 4)
Palle Recuperate: 27 (Boffa 3)
Palle Perse: 30 (Crippa 7)
Assist: 4 (Crippa 2)
Stoppate: 9 (Maraschi 4)
Valutazione Squadra: +37 (Maraschi +20, Boffa +11, Airoldi +10)
Progressivo: 16-6; 34-25; 49-40; 57-62;

Lunga trasferta per l’U13 che si reca a Pavia per giocare la seconda partita di ritorno di questo appassionante girone bronze contro la Sanmaurense. Le assenze anche questa volta non mancano, la squadra è infatti orfana di capitan Paglio, fuori per frattura, e Filippi per malattia, che all’andata aveva messo a segno 18 punti. Come se non bastasse Cento accusa un dolore alla gamba e risulta a mezzo servizio. Un temporale ci accompagna nel campo avversario cui ci risulta ostico adattarci già dal riscaldamento, sono necessari molti tiri per adattarsi a dei canestri così diversi a quelli cui siamo abituati.

La palla a due viene alzata e i padroni di casa mostrano i muscoli, forti di giocatori assenti all’andata, partendo subito forte con un 9-2 di parziale e i nostri che non ingranano. Mentre fuori diluvia i biancoblù arrancano e il primo quarto finisce 16-6.

Nel secondo quarto, però, la truppa di coach Gobbo non ci sta e risponde colpo su colpi ai canestri avversari con delle buone penetrazioni a canestro, quelle che erano mancate nel quarto precedente. Si instaura un sostanziale equilibrio tra le parti che porta, alla fine del primo tempo, al punteggio di 34-25.

All’intervallo il messaggio dello staff tecnico è uno e uno solo: non mollare. La partita si può ancora vincere, ma poco spazio viene lasciato alla parole, molto di più al tiro per abituarsi all’altro canestro.

Nel terzo quarto, però, non si ha la rimonta sperata. Va in scena, piuttosto, una replica del secondo con una differenza: il problema falli. Iniziano a essere in tanti i giocatori che ne soffrono e ciò si farà preoccupantemente più presente successivamente. Alla sirena di fine quarto il tabellone dice 49-40.

Nel quarto quarto però le cose vengono stravolte. Pronti via e l’Argentia segna a referto un parziale di 2-18 ribaltando punteggio, prospettive e inerzia della partita. Ora siamo noi in controllo e loro quelli con l’acqua alla gola, e il cronometro segna poco meno di 3 minuti alla fine. Il finale è in bilico e la tensione si fa sentire, con Meroni e Boffa già fuori per 5 falli. Pavia non molla, fa 2/2 ai liberi come ha fatto più volte durante tutti i 40 minuti e si tiene viva. Rispondiamo con un buon canestro che a un minuto e mezzo dalla fine ci da respiro. Da li gestiamo con calma le azioni e la partita diventa nostra.

Una partita che si presentava come ardua ma nonostante tutto abbiamo portato a casa con merito. Da segnalare un super Airoldi che senza ombra di dubbio gioca la sua miglior partita stagionale. Qualcuno direbbe “Ha la mano calda come una stufaaaa!!”

Tra le note positive la persenza del capitano all’incontro e soprattutto una bella scena di sport dopo il match; dopo la pizzata i ragazzi delle due squadre che chiacchieravano senza problemi anche dopo una partita al cardiopalma come questa. Sono questi gli episodi che fanno davvero piacere anche al di la del risultato: ragazzi che si conoscono grazie alla passione per lo stupendo sport che è il bakset! Prossimo appuntamento per sabato 25 alle 17 al nostro palestrone per la partita contro CGB Brugherio, sempre pronti a tifare per sostenere questo grande gruppo!!!

+Copia link

0 Responses to “Terza vittoria di fila nel diluvio pavese per l’U13”