TORNEO DI PESARO : PRIMO POSTO !!!!

L’avventura di Pesaro comincia giovedi 30 aprile,
si parte alla spicciolata, in serata noi genitori
siamo tutti alloggiati al Clipper, mentre i bambini
vanno al Continental, ecco la formazione delle camere :
Bigatti-Somazzi-Ilic-Termine (terremoto di intensità forte)
Bettinelli-Villa-Bertolotti (terremoto di intensità media)
Spinelli-Nodari-Giannini (assenza di ogni attività sismica)
Vergani-Viviani (attività sismica appena accennata)
Pronostici ? Il coach spera di arrivare tra le prime 6,
che vuol dire tutto e niente..
non abbiamo alcuna idea di ciò che ci attende, vedendo i
nomi di alcune squadre pensiamo che siamo qui per imparare..
La prima partita è alle 9 del venerdi, palestra Turati, sembra
il garage di Max Vergani, poco spazio tra la linea e il muro,
niente tabellone elettronico e (incredibile ma vero) due arbitri
professional…L’avversario è la squadra di Asti. La partita non
ha storia, i nostri vincono 108-0 e lo scarto sarebbe maggiore
se il coach non li “calmasse” un pò.
Nel pomeriggio incontriamo la squadra blu della Granarolo Bologna,
nella palestra Nanterre, un pò più decente della prima, un test più
impegnativo, almeno sulla carta. Indubbiamente i tempi sono più
combattuti e gli scarti minimi, ma il finale dice comunque
6-0! Ci ritroviamo quindi nei quarti di finale, dove incontriamo
la squadra bianca della Granarolo Bologna, nella palestra Carducci,
strettina anche questa, ma almeno con un tabellone anche se per guardarlo
devi prenderti il torcicollo. Il tabellone fa fatica a star dietro
la raffica dei punti dei nostri che dominano la partita rifilando un
perentorio 5-1. In men che non si dica siamo in semifinale, finora tutto
troppo facile, ma più avanti si va e più forti sono le squadre.
Alle 19.15 del sabato va in scena la semifinale col San Casciano.
La tifoseria ospite è molto pittoresca e calorosa, intona cori fin dal
riscaldamento.
Nel primo tempo vanno in campo Betti-Paolo-Philip e Chiarina, subito
un canestro di Betti, la frazione è combattuta, il San Casciano sente
l’emozione e non riesce a far canestro pur costruento buoni tiri,
ancora Betti e poi Chiarina fissano il punteggio sul 6-0.
Nel secondo tempo entrano Spino-Ricky-Matte-Bigaz, grande gioco
corale dei nostri, che girano palla velocemente costruendo
buoni tiri, tutti a segno i 4 in campo, il San Casciano appare impotente,
Spino contiene alla grande il rapidissimo folletto di colore.
Finisce 8-1 per noi.
Nel terzo tempo vanno in campo Dani-Luca-Lollo-Marty
Dani accusa mal di stomaco e non è al meglio, i nostri subiscono
e devono arrendersi per 6-1.
Continuano i cori dei supporters fiorentini che aumentano di intensità
vedendo la possibilità di una rimonta, i loro atleti si caricano, mentre
i nostri si intimoriscono. Sembra di stare al Forum per una partita di
Eurolega e non in una partita di minibasket.
La quarta frazione vede di nuovo Betti-Paolo-Philip-Chiarina. I nostri
perdono colpi, Betti viene marcato stretto a uomo e reso inoffensivo,
Philip e Chiarina vanno in crisi, Paolo non sa a chi dare la palla,
è il primo momento difficile dei nostri, che si arrendono 9-2 e il
San Casciano completa la rimonta in un clima sempre più pesante.
L’inerzia della partita è dalla parte dei fiorentini.
Nel quinto tempo entrano Spino-Marty-Ricky-Bigaz. Ormai la partita è tutta
sul piano fisico, sulla lotta. Spino si esalta nei corpo a corpo difensivi,
dove non concede nulla, Marty e Bigaz mettono dentro un libero a testa
e andiamo sul 2-0. A metà tempo Spino strappa un rimbalzo offensivo e
insacca il 4-0, le nostre trombe riprendono fiato. Il San Casciano mette
dentro 2 liberi e si porta sul 4-2, i nostri difendono il vantaggio con
le unghie e con i denti, Marty è una leonessa, Spino arpiona tutte le palle
sporche, ma il pareggio sembra cosa fatta quando la palla gira intorno
al nostro ferro, sta per entrare, ma inaspettatamente esce..papà Bigaz dice che
lassù qualcuno ci ama…Suona la sirena, il tabellone dice 4-2 per noi.
Nel computo dei punti abbiamo 3 lunghezze da gestire quando vanno in
campo Matte-Dani-Lollo e Luca per l’ultimo tempo. La sesta frazione
comincia con un libero di Dani, ma ci sorpassano, poi andiamo sotto 1-4,
sembra l’inizio della fine, ma Luca ci riporta sul 3-4, poi un libero avversario e
siamo 3-5, manca quasi un minuto, il San Casciano cerca il canestro del sorpasso,
Matte prende palla e scaglia un tiro scellerato da 5 metri, il coach è
pronto ad urlargli dietro, ma la parabola incredbilmente rimbalza sul
tabellone e va dentro, 5-4 per noi. Il canestro è la svolta, il San
Casciano continua a lottare ma manca ormai pochissimo, poi Dani mette
dentro anche un libero, alla sirena finisce 6-6, che vuol dire finalissima.
Tripudio nella nostra curva, ci abbracciamo tutti.
Sono le 21.30, la finale è alle 9 del mattino, riportiamo in albergo i
nostri grandi atleti. Arrivare in finale è un sogno, ci aspetta il San Carlo
di Milano, una top player che lascia poco spazio alla fantasia, ma sognare
non costa nulla.
La mattina dopo siamo già in palestra alle 8.40, il San Carlo si riscalda,
i nostri sono in ritardo, arrivano alle 9, guardando le loro facce sembra
esserci speranza, hanno voglia di provarci.
Primo tempo con Betti-Paolo-Philip-Chiarina, frazione equilibratissima,
botta e risposta, Betti realizza il 6-4 che ci porta in vantaggio e
conteniamo il ritorno del San Carlo.,
Nel secondo tempo Spino-Ricky-Marty-Bigaz. Il quartetto avversario è
un mix di fisicità e velocità, Spino fa quel che può, Ricky e Bigaz
non trovano spazi, si mette male, perdiamo 8-3.
Nel terzo tempo giocano Dani-Luca-Lollo e Matte. E’ una frazione equilibrata
ci teniamo a galla con un canestro di Matte, poi Danilo conquista diversi
liberi e punto a punto passiamo in vantaggio, che manteniamo al suono
della sirena. Incredibile ma vero, siamo sul 2-1.
Quarta frazione Betti-Philip-Paolo-Matte. I nostri spingono sull’acceleratore,
il mattatore è Matte che sfrutta alla grande gli assist dei compagni in velocità.
Il San Carlo sembra crollare, non riesce più a fermarci, al suono della
sirena il tabellone dice 12-1, ed è un sollievo per loro. La vittoria è a un passo,
ma c’è ancora da soffrire.
Nella quinta frazione giocano Spino-Marty-Bigaz-Ricky. Si comincia con
un’autocanestro avversario, poi però il San Carlo prende campo e si porta in vantaggio,
i nostri possono solo contenere la differenza canestri.
Si va alla sesta frazione con 5 punti di vantaggio da gestire. Vanno in campo
Dani-Luca-Chiarina e Lollo. Il San Carlo prova la rimonta, ma i nostri ribattono
colpo su colpo, la frazione resta in equilibrio, tanti i falli, ma i nostri vanno
bene dalla lunetta, a meno di un minuto dalla fine il San Carlo è sotto di 4
nel computo totale, i nostri difendono con le unghia, dalle tribune di soffre,
il tempo non passa mai. A 15 secondi dalla fine canestro del San Carlo che
va a -2, è la rimessa più difficile, Luca serve Danilo che corre verso la vittoria..
5,4,3,2,1….peeeeeee! Suona la sirena! Campioni! Campioni! Campioni! come disse un
famoso telecronista. Vi racconto della corsa fatta verso la panchina ad abbracciare i
nostri eroi, del piato prolungato di felicità del coach e di un grande applauso
ai degni avversari di una grande partita in un clima di assoluta correttezza.
E così il sogno diventa realtà. Siamo i vincitori, stentiamo a crederci, ma quando ci rechiamo
al vecchio palasport di Pesaro e lo speaker dice “Prima classificata Argentia Gorgonzola” e ritiriamo
la coppa ci rendiamo conto che è successo davvero..e allora diamo un omaggio ai nostri 12 eroi
che non dimenticheranno questa grande esperienza..
Betti,Spino,Paolino,Philip,Lollo,Marty,Chiarina,Bigaz,Matte,Ricky,Dani,Luca
grazie di tutto campioncini !
Sempre e comunque con voi!

foto di Claudio Somazzi.

+Copia link

0 Responses to “TORNEO DI PESARO : PRIMO POSTO !!!!”