L’U13 Elite cala il poker per scalare la classifica

Nuova Argentia: Airoldi 4, Crippa 3, Vergani, Cento 4, Djaffi 2, Isgrò, Valeri, Braga 12, Maraschi 10, Pennati 7, Meroni 14, Boffa 4. All: Gobbo/Cusimano

Tiri da 2: 25/64 (39,06%)
Tiri da 3: 0/0
Tiri Liberi: 9/29 (31,03%)
Falli Fatti: 25 (Airoldi Maraschi Meroni Boffa 4)
Falli Subiti: 28 (Maraschi 7)
Rimbalzi Difensivi: 39 (Maraschi 9, Boffa 8)
Rimbalzi Offensivi: 18 (Pennati 5)
Palle Recuperate: 22 (Maraschi Cento 3)
Palle Perse: 30 (Meroni Boffa 4)
Assist: 8 (Meroni Boffa 2)
Stoppate: 7 (Maraschi 4)
Valutazione Squadra: +58 (Maraschi +16, Pennati +12)
Progressivo: 20-16; 25-25; 37-37; 60-46;

+/-: Meroni +19 Maraschi +17

Appuntamento ancora una volta al palestrone, teatro di tante delle nostre battaglie, per la partita contro Brugherio, terza di ritorno del girone Bronze. All’andata siamo riusciti a portare a casa i due punti ma questo non annuncia affatto una partita semplice. Le assenze ci sono e sono pesanti da ambo i lati. La CGB è sprovvista del numero 23 (per ricordare di chi si tratti basti vedere il precedente articolo sulla partita di andata) che era riuscito a mettere a segno oltre 20 punti, mentre i nostri sono orfani di Paglioli e Filippi per gli stessi motivi della partita precedente. Ci aiuta per questa partita Vergani del 2003, ormai abituè per questa squadra. Entrambe le squadre giocano per stare nella zona alta di questo girone che si sta dimostrando molto equilibrato e imprevedibile, le premesse per una bella battaglia ci sono tutte.

Nonostante ciò dalla palla a due i nostri sono in versione Diesel, rimanendo punto a punto e riuscendo a spuntare un vantaggio non particolarmente rilevante, di soli 4 punti, al termine del primo quarto.

Nel secondo non ci svegliamo, anzi, il contrario. In un quarto che è avido di punti e di emozioni perdiamo terreno e andiamo all’intervallo pari, 25-25.

I numerosissimi terzi tempi sbagliati e i falli fatti che iniziano a essere troppi su alcuni biancoblù si fanno sentire eccome, ma questo non spegne le speranze. Il Coach ricorda ai suoi come le partite si possano vincere in qualsiasi momento, soprattutto se in bilico come questa.

Al rientro in campo nulla è cambiato. I tiri da vicino a vuoto non si fanno mancare, i falli aumentano sempre più diminuendo lo spazio di manovra del coach. Nonostante questo resistiamo difendendo bene il pareggio, con il terzo quarto che si chiude 37-37.

È nel quarto quarto che, però, finalmente quel Diesel che abbiamo citato all’inizio finalmente ingrana, anche se solo nella seconda metà del quarto. Dopo cinque minuti siamo sotto di tre punti ma è qui che inizia lo sprint dei nostri. Finale col botto, in cui anche carichi di falli infliggiamo agli avversari un pesantissimo 17-0 a nostro favore che fa chiudere la partitra sopra di 14 e con la quarta vittoria consecutiva.

Non senza amarezza. Con più precisione sotto canestro e una maggiore intensità si poteva mettere in cassaforte il risultato ben prima degli ultimi cinque minuti. Bene comunque, ora testa alla prossima contro Ebro, match difficile con una delle compagini più agguerrite del girone. Pronti a gridare 1-2-3… INSIEME!

+Copia link

0 Responses to “L’U13 Elite cala il poker per scalare la classifica”