Aquilotti 2005: Agrate – Nuova Argentia 3 – 2 (43 – 33)

parziali 6-10,2-2,10-1,14-6,5-4,6-10

A pochi giorni dal trionfo di Pesaro si torna
in campo per un recupero di campionato, si gioca
di venerdi, orario scomodo e una squadra ostica
come l’Agrate, uno scenario piuttosto difficile.
Finalmente troviamo un bel parquet con tribune
al seguito, dopo le anguste palestre del pesarese.
Primo tempo : Paolo-Filippo-Federico-Davide
Si parte col solito trio che dopo 6 secondi è già
in vantaggio con un canestro di Betti, ma gli
avversari non stanno a guardare e ribattono colpo
su colpo. I nostri vengono raggiunti sul 4-4.
Ancora Betti ci porta avanti, poi arrivano i canestri
di Paolo. La frazione finisce 10-6, ma si intuisce
subito che sarà dura.
Secondo tempo : Simone-Riccardo-Alessandro-Lance
Il tempo si preannuncia equilibrato, purtroppo Simone
fallisce un paio di tiri e la legge canestro sbagliato,
canestro subito vale anche nel basket, 0-2. Gli avversari
si esaltano, ora è come scalare una montagna, finalmente
Simone aggiusta la mira e porta la squadra sul 2-2.
Non succede più nulla fino alla sirena.
Terzo tempo : Danilo-Luca-Elisa-Martina-Chiara
Partiamo male prendendo subito un paio di canestri,
Danilo porta troppo palla e il gioco non è fluente,
difendiamo molto male perdendo continuamente l’uomo,
inevitabile prendere il 10-1, arriva solo un libero
di Martina.
Quarto tempo : Federico-Filippo-Paolo-Elisa-Alessandro
Cominciamo a capire che oggi è veramente dura,
anche il magico trio si appanna e va subito sotto,
travolto dalla forza degli avversari. Si prova a
reagire, ma proprio non andiamo e anche questa volta
difendiamo male, pesante il punteggio finale 14-6.
Quinto tempo : Simone-Chiara-Riccardo-Lance
Ora bisogna dare tutto, Simone ci prova, prima un
sottomano e poi due liberi, andiamo sul 4-0, ma
la reazione degli avversari non si fa attendere,
il punteggio va sul 4-3, siamo in bilico, purtroppo
prendiamo ingenuamente canestro a poco dalla fine,
Simone si danna l’anima, ma è troppo solo, fallisce
due liberi e la sconfitta si materializza.
Sesto tempo : Danilo-Luca-Martina-Davide-Alessandro
Acquisito il risultato l’Agrate molla, il tempo è
un monologo di Danilo, più un canestro di Alessandro,
finisce 10-6, quanto meno riduciamo il passivo.

Una sconfitta non del tutto inattesa, ci poteva stare
che i nostri pagassero le fatiche di Pesaro, soprattutto
mentali, eppure bastava un pizzico di fortuna per cambiare
il volto di questa partita, questa volta non è andata bene,
ma 10 giorni fa avrei firmato per vincere il torneo di
Pesaro e perdere con l’Agrate.
Si replica domani a Milano contro il Sanga, sperando di
ritrovare un pò di brillantezza.

Foto di Marcella Iuffredo.

+Copia link

0 Responses to “Aquilotti 2005: Agrate – Nuova Argentia 3 – 2 (43 – 33)”