Aquilotti 2005: Nuova Argentia – Inzago 5 – 1 (64 – 28)

parziali 12-2,9-1,7-6,20-2,10-4,6-13

Ultima partita casalinga dell’anno arriva l’ostico Inzago,
impressionante la statura di alcuni giocatori, la
giornata sembra di quelle difficili. La curva è al
completo, ci vuole una grande prestazione, il coach
carica a dovere i suoi fin dal riscaldamento.
Primo tempo : Paolo-Betti-Pippo-Chiara
Il coach vuol partire forte e si affida ai canonici
bombardieri che inizialmente incontrano qualche difficoltà
contro i fisici avversari, pagando con qualche fallo,ma non
ci mettono molto a sbloccarsi, iniziando da Fede che si
concede anche un tiro da 5 metri. Il resto lo fanno Chiara
e Betti, con la sapiente regia di Paolo, risultato 10-2
Secondo tempo : Simo-Ricky-Andreino-Christian
Impressionante la differenza di statura nella palla a due,
ma i nostri non si intimoriscono, il nostro capitano è ispirato
e illumina il gioco alternando dai e vai a ficcanti penetrazioni
nel cuore dell’area avversaria. Poco riescono ad opporre
i giganti avversari. La frazione è da mauale, 9-1.
Terzo tempo : Dani-Lance-Matteo-SimoneP-Mattia
Ancor più marcata è la differenza di altezza, i nostri questa
volta soffrono e ricorrono troppo spesso al fallo, Danilo
e Lance ne fanno le spese e si caricano subito di falli,
la frazione sembra perduta sul 3-6, ma è sufficiente un
minuto di grande intensità per capovolgere l’inerzia della
frazione, grazie alla caparbietà di Matteo e Lance e alla
freddezza di Danilo. Insperato 7-6. Andiamo all’intervallo
sul velluto 3-0, partita quasi in archivio.
Quarto tempo : Betti-Paolo-Pippo-Lance
Il coach vuole chiuderla definitivamente e in situazione
psicologica di vantaggio i nostri tre moschettieri non hanno
rivali, arrivano raffiche di canestri, tutti e quattro partecipano
al banchetto, con Paolino superstar. Arriva un 20-2 che fa davvero
impressione per la ferocia agonistica dei nostri. Inzago al tappeto.
Quinto tempo : Simo-Andreino-Christian-Danilo-SimoneP
Anche con la vittoria in tasca vietato mollare, Danilo esce subito
per falli, si fa dura, ma Simo e Andreino si intendono a meraviglia
e infilano un gran parziale. Finisce 10-4.
Sesto tempo : Mattia-Matteo-Chiara-Ricky
L’Inzago prova a fare il punto della bandiera, fa tutto il numero
23, i nostri non riescono a contenerlo, lottano fino alla fine, ma
devono cedere.
Diventa sempre più difficile commentare queste partite e trovare aggettivi
per questa squadra, sicuramente la grinta di Pesaro è ancora viva,
abbinata ad una sicurezza che va sempre più consolidandosi. Il coach non
può che essere soddisfatto oggi, per come abbiamo affrontato ogni
minuto di questa partita, qualche errore c’è ancora e andrà limato, ma
la maturità di questi ragazzi è ormai su livelli altissimi, non sono
mai appagati e la loro furia agonistica non si placa neanche alla fine
della partita. Domani impegno duro, nell’ostica tana del Cinisello,
mai battuto, qualcuno la battezza la partita più difficile dell’anno.
Staremo a vedere.

Foto di Alessandro Giannini.

+Copia link

0 Responses to “Aquilotti 2005: Nuova Argentia – Inzago 5 – 1 (64 – 28)”