Serie D: Ottica Brambilla – Segrate 47 – 84

Nuova Argentia: Magnani, Cirillo 5, Magoga 5, Pesavento 15, Pradella 8, Abate, Raspanti 2, Boffa 6, Villa, Maraschi 4, Brambillasca 2, Mazzocchi. All: Scaltrito/Dossi/Brambillasca

Progressivo: 5-18, 16-41, 28-66, 47-84

Nella prima partita casalinga l’Ottica Brambilla affronta Segrate, squadra che milita da diversi anni in serie D e che ha preso diversi rinforzi dall’anno precedente che le permetteranno di fare un buon campionato e puntare ad alti posti in classifica. Pronti via e la squadra ospite si trova in vantaggio sullo 0-10 in pochi minuti di gioco: la grinta dei ragazzi di Gorgonzola che abbiamo visto nell’esordio sembra essere stata sostituita da ansia e paura di sbagliare. Sembra che la squadra di casa abbia in mano la “patata bollente”: passaggi semplici dati in mano agli avversari, tiri comodi rinunciati e qualche forzature di troppo. Il primo (e unico) canestro dal campo del quarto è la tripla di Cirillo che arriva dopo 5 minuti di gioco e sembra dare qualche fievole speranza, ma che non dura molto. Oltre ai chili e ai centimetri in più dei lunghi di Segrate che sotto entrambi i canestri si fanno sentire, gli ospiti piazzano una difesa a zona 2-3
molto chiusa e fisica che l’Ottica Brambilla fa moltissima fatica ad attaccare. Nel secondo quarto la storia non cambia; la zona avversaria provoca numerose palle perse (25 alla fine) della squadra di coach Scaltrito il quale cerca di motivare al massimo i proprio ragazzi, ma quando anche le cose più semplici non riescono è difficile rimettersi in partita. All’uscita dagli spogliatoi Segrate si ripresenta ancora a zona (quasi 35 minuti in totale) e il divario tra le due squadre aumenta sempre di più; unica nota positiva è la prestazione del giovane Lorenzo Boffa che si guadagna molti minuti in campo mettendo tre canestri in fila in attacco e tanta grinta in difesa sui lunghi avversari. L’ultimo quarto non è nulla di nuovo rispetto ai 30 minuti precedenti: da segnalare gli 11 punti di Pesavento in quest’ultima frazione di gioco che permette all’Ottica Brambilla quanto meno di non incrementare il proprio svantaggio che rimane comunque di
37 lunghezze alla sirena finale. Onore a Segrate che ha diversi giocatori di ottimo livello: complice della sonora sconfitta sicuramente una scarsa preparazione sull’attacco alla zona della squadra di casa e l’ansia di far bene alla prima in casa da parte dei ragazzi.
Ma il campionato è ancora lungo e i nostri ragazzi hanno sicuramente molto di più da mettere in campo rispetto a quanto visto contro Segrate, molta più grinta e voglia di vincere. E ora hanno una settimana piena per allenarsi intensamente e preparare al meglio la trasferta a Gambolò (Pavia) di domenica 18 ottobre contro Tromello.

MVP della partita: Lorenzo Boffa (numero 12).

Questa settimana 8 partecipanti al concorso hanno individuato il migliore in campo.

+Copia link

0 Responses to “Serie D: Ottica Brambilla – Segrate 47 – 84”