Serie D: Ottica Brambilla – Nova Basket Cava Manara

Nuova Argentia: Magnani 16, Cirillo 12, Bischetti, Pesavento 3, Pradella 8, Abate 5, Barin, Villa 4, Maraschi 2, Messina 12, Brambillasca 5, Mazzocchi. All: Scaltrito/Dossi/Brambillasca

Progressivo: 24-17, 36-35, 52-50, 67-75

Alla seconda partita casalinga l’Ottica Brambilla è ancora alla ricerca dei primi due punti in classifica e gli avversari da battere sono a punteggio pieno. I padroni di casa però non si fanno intimorire e per la prima volta partono forte fin da subito trascinati dai punti messi a segno dalla media distanza da Cirillo e Pradella e dalla tripla di Abate; l’ intensità difensiva non è da meno e proponendo una zona molto ben organizzata Gorgonzola chiude i primi 10 minuti avanti di 7 lunghezze. Nel secondo quarto ancora molto bene la fase difensiva dell’Ottica, che però cala nelle percentuali al tiro dando a Cava Manara la possibilità di ridurre lo svantaggio. Inoltre un colpo subito al petto costringe Messina ad abbandonare il campo di gioco per tutto il quarto, dando così un freno al suo ottimo contributo sia offensivo, ma soprattutto difensivo, dato fino ad ora (chiuderà con una doppia-doppia da 12 punti e 10 rimbalzi). La prima metà di gioco si chiude con un solo punto di vantaggio per i padroni di casa grazie anche a tre tiri liberi assegnati agli avversari allo scadere dopo una brutta palla persa. Al rientro dopo l’intervallo gli ospiti iniziano a imporre la superiorità fisica sotto il canestro difeso dall’Ottica; non da meno è la risposta dei ragazzi di coach Scaltrito che non si fanno intimorire e anch’essi riescono a mettere molti punti a referto grazie al duo Magnani-Messina, soprattuto con una più che discreta precisione dalla lunetta. Un terzo quarto molto equilibrato porta le due squadre sul 52-50 al suono della penultima sirena. All’inizio dell’ultima frazione di gioco anche Nova propone una zona schierata 2-3: Gorgonzola non riesce ad adattarsi subito allo schieramento difensivo degli avversari e finisce per scivolare fino al -13 a 5 minuti dal termine. Arriva troppo tardi la reazione dei padroni di casa che, guidati da Magnani (8 punti negli ultimi 5 minuti di gioco), riescono solo a ridurre lo svantaggio fino al 67 a 75 finale. Ancora referto giallo per l’Ottica Brambilla che però ha fatto vedere che può benissimo disputare partite alla pari anche con le prime squadre in classifica e può giocare un basket grintoso e bello da vedere nonostante i grandi divari fisici.

Ora per l’Ottica si prospettano due partite in fila fuori casa da disputare contro Pentagono venerdì 30 ottobre a Gaggiano (Milano) e contro gli Old Socks venerdì 6 novembre a San Martino (Lodi).

MVP della partita: Luca Messina (numero 16)

+Copia link

0 Responses to “Serie D: Ottica Brambilla – Nova Basket Cava Manara”