Aquilotti 2005: Nuova Argentia – Cusano Milanino 6 – 0 (33 – 7)

parziali : 4-0,4-2,4-0,5-4,10-1,6-0

Dopo una settimana di passione arriva l’ora della semifinale, ci si attacca ad ogni rito scaramantico, arrivano sul fil di lana le convocazioni con il coach indeciso fino all’ultimo. Milanino fa paura, è squadra con grande esperienza e tradizione. Solito corteo che parte dal palestrone, arriviamo con largo anticipo e assistiamo alla vittoria del Cinisello sulla Posal. Arriva il nostro momento, i ragazzi non stanno nella pelle. Il Milanino porta una squadra molto giovane, più della nostra e allora ce la possiamo giocare.

Primo tempo : Chiara-Leo-Betti-Pippo

Inizio difficile, sarà per la tensione ma il gioco non scorre fluido e il Milanino si mostra aggressivo. Per 2 minuti si assiste a padellate con poca precisione, poi Chiara salta l’uomo e deposita a canestro, 2-0, poco dopo è il Betti si fionda in terzo tempo, 4-0. Si fa fatica a vedere azioni pulite, i giovani di Cusano si dimostrano validi e ci provano fino alla fine, ma portiamo a casa la prima frazione.

Secondo tempo : Spino-Biga-Ale-Ricky

Continuano le difficoltà, troppa frenesia tra i nostri che commettono tanti errori. Biga ci prova da solo, parte in velocità e deposita a canestro 2-0. Ma il Milanino pareggia con un tiro da fuori, 2-2. Continuiamo a sbagliare, Spino è troppo frenetico, Biga si intestardisce troppo, Ricky è poco incisivo, ma per fortuna super-Rossetti si mantiene lucido, è suo il canestro del sorpasso 4-2. L’ultimo minuto è di sofferenza, ma Spino difende bene l’area e allora andiamo sul 2-0.

Terzo tempo : Luca-Paolo-Marty-Lance

L’andazzo è sempre lo stesso, i nostri non riescono ad essere fluidi, facendosi prendere dall’ansia. Faticano a sbloccare anche la terza frazione. Due lampi di Paolino sbloccano la partita, anche il Milanino sbaglia molto da sotto. Dobbiamo dare atto che i nostri difendono bene e non perdono mai l’uomo. Si conclude anche questa frazione, il vantaggio è largo, ma dobbiamo chiuderla.

Quarto tempo : Pippo-Betti-Paolo-Leo

Il Milanino si gioca il tutto per tutto, il tempo è molto equilibrato, i nostri allentano le maglie difensive e concedono qualcosa, ma Betti e Paolo trovano gli spazi giusti, 4-4. Fallo su Pippo e liberi, ne basta uno e andiamo 5-4, negli ultimi secondi non succede nulla e la finale è cosa fatta.

Quinto tempo : Spino-Ale-Chiara-Biga

I nostri, tolto l’assillo della vittoria, cominciano a giocare come sanno, il tempo è un monologo, Biga e Spino vanno a segno, super-Rossetti si inventa un bel canestro, finisce 10-1 senza storia.

Sesto tempo : Ricky-Marty-Luca-Lance

I quattro di turno non sono disposti a fare sconti, arrivano due canestri di Lance, poi segna Ricky, Marty lotta su tutti i palloni e Luca difende come un leone. Finisce 6-0 ed è pure cappotto.

Finale raggiunta. E grandi festeggiamenti con la torta di Ira, un vero capolavoro d’arte, come si può vedere dalla foto. La partita è stata semplificata dall’assenza dei big del Milanino, ma non è stato affatto facile e bisogna anche dire che i nostri non hanno fatto la loro migliore partita. Ora in finale ci aspetta il Cinisello, vera bestia nera, mai battuto in 3 anni. Non si parte con i favori del pronostico, ma occorre fare di più se vogliamo giocarcela. Oramai siamo in ballo e bisogna ballare. La distanza non è poi tanta da loro, nell’ultima partita di maggio hanno sudato veramente freddo. Si tratta di un vero e proprio esame di maturità per la nostra squadretta che cresce giorno dopo giorno e continua a stupirci partita dopo partita. Sempre maggiore l’entusiasmo e la partecipazione di tutti. Notevole la partecipazione sugli spalti di genitori, fratelli e anche nonni…

Gaetano Spinelli.

+Copia link

0 Responses to “Aquilotti 2005: Nuova Argentia – Cusano Milanino 6 – 0 (33 – 7)”