aquilotti 2005: Nuova Argentia – Assago 5 – 1 (51 – 35)

parziali : 7-4,8-2,8-12,7-3,8-4,13-10

Dopo un week-end di meritato riposo si riparte con il campionato. Ospite di turno al palestrone l’Assago. Poco si sa di questa squadra, ma dal riscaldamento appare chiaro che la partita si prospetta impegnativa.

Primo tempo : Pippo-Betti-Chiara-Ricky

I timori non sembrano infondati e i nostri vengono subito aggrediti e non entrano bene in partita, nei primi 3 minuti subiamo la pressione avversaria e fatichiamo a costruire gioco. Sul 2-4 il coach chiama time-out e striglia a dovere la squadra. I risultati si vedono subito sul campo, i nostri alzano il ritmo, Chiara e Pippo mettono il turbo e mettiamo il naso avanti. Nell’ultimo minuto saggiamente congeliamo il gioco. Al suono della sirena la frazione è nostra per 7-4.

Secondo tempo : Spino-Biga-Gerom-Danilo

I quattro entrano in campo tosti e decisi, difendono bene concedendo poco. In attacco fatichiamo, ma super Biga oggi è ispirato e apre lui le marcature, 4-0. Risponde l’Assago dalla lunetta, 4-2. Danilo mette poi 2 liberi, 6-2. Difendiamo veramente bene, Spino è un leone in difesa, ma in attacco sbaglia tantissimo, anche canestri facili ed è anche per questo che non dilaghiamo, ma Biga chiude i conti con un canestro dalla media distanza e così ci portiamo sul 2-0.

Terzo tempo : Paolo-Luca-Matteo-Lance

I quattro provano a mettere un’ipoteca sulla partita, ma l’Assago si gioca tutto ed alza i ritmi, la frazione è bella e combattuta dopo i canestri di Matteo-Luca e Paolo andiamo sul 6-6, ci distraiamo in difesa e andiamo sotto 6-10 a poco dalla fine, Lance ci riavvicina, ma è troppo tardi e così cediamo la frazione, ma all’intervallo siamo sul 2-1.

Quarto tempo : Pippo-Betti-Chiara-Paolo

E’ uno dei momenti decisivi, bisogna respingere l’attacco dell’Assago. I nostri entrano in campo molto concentrati, la frazione è dura, gli spazi sono pochi. Apre le marcature Chiara, poi Pippo, 4-2. Si fa veramente fatica, in difesa Pippo si carica di falli, la frazione è in bilico, ma i nostri resistono, poi arriva una gran galoppata della nostra Wonder Woman, dove passa lei non cresce più l’erba. Le distanze vengono ristabilite, sono suoi i punti della sicurezza. Andiamo sul 3-1 e cominciamo a sentire profumo di vittoria.

Quinto tempo : Spino-Gerom-Biga-Lance

E’ ora di chiuderla, ma Spino continua a tirare padellate, testuali parole del coach “Oggi non farebbe canestro neanche mirando ad una vasca da bagno”. Nel frattempo Biga non sbaglia un colpo e Lance sfrutta ogni minimo spazio, siamo 6-2. Spino non si scoraggia e continua a battersi come un leone, il canestro sembra stregato solo per lui, si consuma un piccolo dramma, il pubblico lo incoraggia a gran voce e la storia ha un lieto fine, come spesso accade, realizza il canestro più complesso tra i tanti facili sbagliati. 8-2 e la partita è in cassaforte, tra gli applausi della curva, oggi davvero molto presa dalle concitate fasi della partita, al punto che nessuno ha mandato aggiornamenti sulla nostra chat.

Sesto tempo : Ricky-Danilo-Matteo-Luca-Gerom

A partita vinta i nostri non mollano, abbiamo modo di ammirare le giocate del talentuoso Danilo che fa canestro da ogni posizione, la grande grinta di Ricky che tiene benissimo contro un avversario che è il doppio di lui in lunghezza e larghezza e le belle giocate di Luca e Matteo. La frazione è scoppiettante e spettacolare e termina 13-10 con ben 3 avversari usciti per 5 falli.

Altra vittoria, anche questa sudata e meritata. Gran prova dei nostri, fa impressione la compattezza della squadra e la grande lucidità con cui affronta ogni difficoltà che trova sul percorso. Tante le frecce a disposizione del coach che dimostra di saper giostrare bene le scelte e di saper leggere le partite come pochi. Impressiona la grande propensione al sacrificio di tutti per la squadra, ogni giocatore si rende utile in tutti i modi, un fallo preso, una contesa, una palla rubata. Notevole è la capacità dei nostri ragazzi di ascoltare il coach, che spesso non va troppo per il sottile quando deve far notare un errore. Dopo pochi minuti loro sono li, pronti a stupirlo facendo esattamente ciò che chiede lui con grande determinazione. Il Natale si avvicina, ultime due partite il prossimo week-end contro Monza e Buccinasco, poi ci sarà la lunga pausa, sperando di non appesantire troppo i ragazzi tra cenoni, cenette, regali e chi più ne ha più ne metta.

Foto a cura di Alessandro Giannini.

+Copia link

0 Responses to “aquilotti 2005: Nuova Argentia – Assago 5 – 1 (51 – 35)”