Aquilotti 2005: Nuova Argentia – Bernareggio 5 – 0 (41 – 32)

Partita domenicale per i nostri ragazzi contro il Bernareggio in maglia bianca, quotato per blasone societario e per i buoni risultati fin qui ottenuti. Coach Ferri per l’ occasione ruota il lungo roster a disposizione per dare spazio a tutti gli elementi della rosa e far rifiatare qualche ragazzo dopo quella che potremmo definire la epica ” battaglia di Agadir” (sportiva ovviamente s’intende, dal nome della via che ospita la palestra di San Donato visitata il giorno prima ) La cronaca :

1′ frazione : partono forti gli ospiti con un ficcante giropalla che li porta ripetutamente alla conclusione. Su un attacco di questi trovano il canestro sfruttando un abile blocco, vietato da regolamento. L’ allenatore barbuto, Lello, nostra vecchia conoscenza girovagando su molte panchine tra cui Busnago e Usmate, da vero gentleman si scusa pubblicamente e chiama il minuto per spiegare l’ infrazione ai suoi ragazzi. Ripartiamo ma le tossine del giorno prima sono ancora in circolo, nelle gambe e nella testa… Danilo è spaesato, Pippo rilancia l’ azione con uno zaino da 20 kg. sulle spalle. Betti con le sue scattanti e brevi leve sembra l’ unico a non risentirne e piazza la sua specialità, 2 scatti brucianti coast to coast che valgono 4 punti. Bernareggio ci sta addosso, ma il carattere e’ tutto dalla nostra , Pippo con un libero e un tap in da sotto rimette la freccia e portiamo a casa il primo 7-6.

2’frazione : il leit motiv non cambia i bianchi giocano meglio, marchiamo a 2 metri di distanza lasciando secondi e terzi tiri da dentro l’ area e in un battibaleno siamo sotto 0-4. Gli incitamenti salgono dagli spalti e come salmoni risaliamo la corrente e Simo Spinelli a cui il coraggio non fa mai difetto cerca e trova due appoggi vittoriosi prima che Mr.Freddezza Lance metta due preziosissimi liberi che regalano anche questa frazione 6-4.

3′ frazione : rinvigoriti dal vantaggio partiamo finalmente bene con Paolino gamba veloce che sciorina basket innescando il sorprendente Davide Molinelli che prima con un tiro dalla mezza e poi con un bel contropiede concluso in terzo tempo ci regala il doppio vantaggio. Forse appagati tiriamo i remi in barca e permettiamo agli ospiti di accorciare e a 20 secondi dalla fine d’ impattare su palla persa a metà campo. 4-4 al riposo.

4′ frazione : rientriamo in campo per chiuderla con un quartetto di terribili 2006, Pippo – Paolino – Matte e Betti. Quest’ultimo è su tutti i palloni e mette il timbro con altri 4 punti di pregevole fattura. Ma i bianchi non ci mollano e così dopo un libero di Paolino ci vuole una perla di Pippo per chiudere i giochi : prende uno scarico laterale quasi sulla linea di fondo da Paolo, brucia l’ avversario sul primo passo rientra con una spallata sul secondo per poi appoggiare a tabellone. 7-4.

5′ frazione : tempo combattuto Bernareggio vuole il punto della bandiera ma noi non molliamo nulla e così punto a punto arriviamo sul risultato di 8 pari a 1 secondo e 08 dalla sirena e qui nasce la seconda perla della partita a opera di Simo Spinelli. Rimessa per noi dalla linea di fondo avversaria, un’occhiata al tabellone finta a smarcarsi a sinistra e virata a destra appoggio sulla sirena e retina ! 10-8 il finale.

6′ frazione : fino alla fine, loro ci sono fino all’ ultimo ma i nostri ragazzi hanno stoffa da vendere e abbiamo la classe di Luchino Termine con 4 punti e “genio e sregolatezza” Danilo che quando serve non manca mai, a noi anche l’ ultimo scalpo 7-6.

Partita combattuta bel oltre il rotondo 5-0 e con solo 9 punti di scarto ma ci da’ enorme soddisfazione. Se quella di ieri è stata una partita durissima con lo sforzo fisico ed emotivo del supplementare era ipotizzabile aspettarci per oggi un calo di energie come effettivamente c’è stato soprattutto nei primi 3 periodi. Ma lasciatemi rubare il soprannome a un celebre ciclista belga chiamato il “Cannibale” perché non mollava nulla anche nelle giornata di scarsa vena….

Talento e orgoglio, bravi ragazzi avanti tutta !

+Copia link

0 Responses to “Aquilotti 2005: Nuova Argentia – Bernareggio 5 – 0 (41 – 32)”