Scoiattoli 2007: Ci vuole un fisico bestiale!!

Nuova Argentia – Monza e Brianza 3-2

Partita al cardiopalma quella di oggi al palestrone, combattuta fino alla fine e vinta 3 a 2 (26 a 20 il punteggio finale).

In campo Andrea P., Andrea V., Ema e Franz con i nostri ancora addormentati complice l’orario d’inizio e un numero 30 pigliatutto del Monza e Brianza che era anche dove non lo vedevi.

Anche coach Stefano stenta a riprendersi; non sono rari i casi in cui, durante i time out, confonde i nomi dei suoi atleti, crede di aver vinto al superenalotto ma era quello di tre anni prima, vede dischi volanti in campo e alla fine, sconfortato, si rivolge a Cusi (che asserisce rassegnato): non ce la faccio. E sprofonda nella sedia.

Dopo un iniziale 4 a 0 per loro, un doppio canestro di Andrea P. riporta la partita in parità ma, poco prima del termine, due tiri liberi per loro. Finisce 4 a 5 nonostante un tentativo della Molla (Andrea P.) di metterla dentro nel finale.

La nostra curva è ammutolita. C’è chi chiede un caffè, chi un secchio di acqua gelida, chi una coperta per continuare a dormire.

Secondo tempo: Leo B., Leo D., Luca e il Maestro. Non c’è storia. 7 a 2 per noi con tre canestri del Maestro e un tiro libero del Boccolo d’Oro a segno.

Il terzo tempo inizia sonnolento. Per noi Ema, Fabio, Nico e Marco. Fino a metà tempo, il punteggio sembra bloccato sullo 0 a 0 con grandi recuperi di Nico (vedere uomo Sky) ma poi Marco si sveglia dal torpore mattutino e la mette dentro: 2 a 0. Dura poco però e 2 tiri liberi per loro riportano il punteggio in parità. Da qui succede di tutto soprattutto sulle spalle del nostro Fabio: palle perse e canestri mancati da parte di tutti con un tiro al bersaglio senza che la palla abbia la minima voglia di entrare, un Panzer del Monza e Brianza (numero 51) marcato da Fabio che era alto e largo il doppio di lui… Immaginatevi rispetto agli altri. Bravo Fabio, non è facile giocare con colossi di quel tipo! Intanto anche coach Stefano si riprende: incita, suggerisce, spiega, insomma il nostro solito coach. Nel finale del tempo, trovano spazio altri due canestri del Cigno e un tiro libero per loro. Il terzo tempo si chiude 6 a 3 per noi e si va al riposo con un parziale di due tempi a uno sempre per noi.

Nei successivi tre tempi, le squadre vengono rimescolate. Nel primo quartetto, entra ancora Marco con un compito ben preciso (parole del coach riferite dallo stesso Marco per cui non possiamo confermare o smentire la fonte): “Il 30 è quello che ha fatto più canestri. Devi marcarlo bene!” E il 30 non passa. Tanti tiri liberi in questo tempo, di cui molti sbagliati, per un parziale di 5 a 2 per noi. Da segnalare un gran canestro della Molla quasi dall’angolo del campo, un capolavoro! E una sfortuna per Franz: un suo tiro fa ben due volte il giro dell’anello del canestro e per una strana legge della fisica (rischierei uso di parole improprie per cui per essere fini diciamo che per alcuni si chiama legge di Murphy) esce.

Il quinto tempo ci vede subito sotto di due punti. Il pareggio arriva con fatica con un canestro del Maestro. Tanti tiri che mancano il bersaglio e palle che non entrano e il tempo di chiude con un 6 a 2 per loro.

L’ultimo tempo è quello decisivo. Bisogna vincere, pareggiare o perdere con meno di 6 punti a sfavore. Entrano Boccolo d’Oro, Nico, Fabio ed Ema. Tempo anche questo incentrato su tanti tiri liberi. Iniziamo noi con un tiro libero del Boccolo d’Oro poi recuperato e superato da un loro canestro. E poi, sull’1 a 2, tiro dalla lunetta di Fabio firmando un 2 a 2 che sa di vittoria.

Uomo Sky di oggi? A detta di tutti: Niccolò! E’ riuscito a correre dietro al suo uomo, anticiparlo e a fermarlo senza commettere grossi falli. Per lui 10 in pagella. Peccato per quella palla che è uscita se no ci stava anche la lode!

Bravi tutti oggi, bella partita, equilibrata e combattuta fino alla fine. Per ora 3 partite giocate e 3 vittorie.

Ma settimana prossima ci aspetta il collegio, che sarà ancora contrariato per la sconfitta al torneo Mariani. Ma questa è un’altra storia…

L’unica storia che conta è: INSIEME, FORZA ARGENTIA!

+Copia link

0 Responses to “Scoiattoli 2007: Ci vuole un fisico bestiale!!”