Aquiloti 2005: Cernusco – Nuova Argentia 6 – 2 (62 – 36)

parziali : 11-4,8-2,10-8,7-2,6-4,3-7,13-1,4-8

Proseguono le gare di campionato. Ci attende la trasferta di Cernusco, che si prospetta proibitiva, dato che affrontiamo probabilmente la squadra più forte del girone. Per l’occasione i due coach allargano a 16 le convocazioni e si prospetta una lunga mattinata.

Primo tempo : Paolo-Chiara-Betti-Leo

Partenza subito ad handicap. Il Cernusco ci pressa fin dalla nostra metà campo e i nostri sono in difficoltà. Andiamo subito sotto 4-0, Paolo ci riporta sotto, ma trenta secondi scellerati nei quali sbagliamo un paio di rimesse regalando palla agli avversari compromettono la frazione che perdiamo per 11-4.

Secondo tempo : Spino-Ricky-Ale-Nicolò

Anche questa frazione parte in salita. Subito 2-0. Gli spazi sono pochi e i nostri vanno in confusione. Spino porta palla in maniera sterile senza trovare compagni liberi. Ci prova Nicolò che vince l’uno contro uno e deposita a canestro, 4-2. Proviamo a scuoterci, Spino prova a entrare in area, ma con pochi risultati. Non arriva la scossa dei nostri e perdiamo anche la seconda frazione.

Terzo tempo : Biga-Lance-Perry-Lollo

Proviamo a reagire, ma le difficoltà continuano, il roster del Cernusco è lungo e spuntano sempre bravi giocatori. Le nostre azioni sono poco fluide, teniamo troppo palla, Lollo va a canestro ma siamo sotto 6-2 a metà tempo, con Biga che spara a salve, Lance si vede poco. Continuiamo a soffrire, ma ora qualche tiro entra e arriviamo punto a punto nel finale, ma prevale il Cernusco anche in questa frazione.

Quarto tempo : Danilo-Davide-Matteo-Mattia-Lance

Continua la sofferenza, veniamo sovrastati fisicamente, non abbiamo tempo di ragionare e difendiamo poco. Anche in questo tempo andiamo subito sotto, Danilo prova a riavvicinarci, ma il Cernusco risponde puntuale come un orologio svizzero. Finisce 7-2 e alla pausa siamo 4-0. Squadra depressa, il coach prova a rianimarla con un lungo conciliabolo nell’intervallo.

Quinto tempo : Paolo-Chiara-Danilo-Lollo

La squadra rientra in campo un po’ più determinata. Quanto meno si difende un po’ meglio, anche se si prendono ancora pochi rimbalzi. La frazione è in grande equilibrio, Lollo e Danilo riescono a portarci sul 4-4 a pochi secondi dalla fine, ma arriva la beffa sul fil di sirena.

Sesto tempo : Spino-Leo-Ricky-Matteo

Proviamo a essere più incisivi, Spino entra in campo con un altro piglio e smarca Ricky sotto canestro, 2-0. Arriva poi il canestro di Leo, 4-0. Reazione di Cernusco che si porta sul 4-3. I nostri però questa volta non mollano, gran difesa di Matteo, poi Spino chiude le danze e finalmente portiamo a casa un tempo.

Settimo tempo : Biga-Betti-Davide-Perry

Tempo difficile, il Cernusco è più fisico, Betti e Biga rendono diversi centimetri ai loro marcatori, andiamo subito sotto 6-0 e non riusciamo ad arginare sotto canestro dove gli avversari fanno quello che vogliono. Finisce 13-1, poco da fare.

Ottavo tempo : Ale-Lance-Mattia-Nicolò

Ultimo tempo. Si parte bene con 4 punti del quasi esordiente Nicolò, buona la sua prova. Andiamo avanti 4-2. Si difende meglio, arrivano poi due canestri di Lance e riusciamo a vincere anche questa frazione.

Come da pronostico perdiamo a Cernusco, troppo forti gli avversari oggi. Il punteggio è pesante, 2 soli tempi vinti su 8. I nostri hanno subito la fisicità avversaria, sono andati molto spesso in difficoltà nelle rimesse e nei rimbalzi e non hanno prodotto il loro solito gioco fatto di passaggi rapidi e smarcanti. Nessun dramma, sicuramente la più forte squadra finora incontrata, una lezione che potrà servire in futuro ai nostri giovani ragazzi. Al ritorno cercheremo di fare meglio.

+Copia link

0 Responses to “Aquiloti 2005: Cernusco – Nuova Argentia 6 – 2 (62 – 36)”