Aquilotti 2005: Vigevano – Nuova Argentia 1 – 4 (21 – 53)

parziali : 10-9,0-10,0-12,3-3,4-8,4-11

Impegno domenicale in trasferta per gli aquilotti 2005, giochiamo al Palabasletta di Vigevano. Il brutto tempo allunga un po’ i tempi di percorrenza e arriviamo più o meno in gruppo dopo oltre un’ora di strada. Poi sappiamo che l’inizio della partita slitta di mezz’ora e allora qualcuno si diletta a visitare Piazza ducale, una della piazze più belle d’Italia. Nel frattempo i nostri fanno un lungo riscaldamento. Ma alle 16 in punto si comincia.

Primo tempo : Pippo-Betti-Chiara-Lollo

Partenza subito vivace, Chiara apre le marcature, poi pareggio avversario. I nostri incontrano qualche problema nella costruzione del gioco, gli avversari sono ben messi in campo e pressano bene. Gran penetrazione di Pippo e canestro, 4-2. Poi ancora Pippo dalla lunetta e ancora Chiara, andiamo 7-2. Le urla del coach avversario sovrastano nettamente quelle del nostro, ed hanno l’effetto di risvegliare gli avversari che alzano il ritmo e piazzano un gran parziale, con i nostri incapaci di reagire, ora siamo dietro 7-8, a un minuto dalla fine. Betti lascia sul posto l’avversario e deposita a canestro, torniamo in vantaggio, ma dura poco perché subiamo un velocissimo contropiede. Resta qualche secondo ci proviamo, ma il miracolo non riesce. Dobbiamo quindi cedere per 10-9 con qualche rammarico.

Secondo tempo : Spino-Biga-Matteo-Marty

Il coach prova a raddrizzarla e si affida a un quartetto da combattimento. Partenza un po’ confusa, le due squadre sono un po’ frenetiche e sbagliano molto. Spino entra nella difesa avversaria e deposita a canestro, 2-0, i nostri cominciano a prendere il sopravvento, gran canestro di Biga, 4-0. Grande ritmo dei nostri, Spino recupera palla e lancia Biga, assist per Matteo, 6-0. Gli avversari non riescono a fermarci e ricorrono al fallo, Biga segna dalla lunetta, poi Spino incrementa alla sua maniera. Marty ha il suo bel da fare a tenere a bada la scatenata ragazzina avversaria, poco manca che si tirino le code dei capelli. Finisce 10-0 e scrosciano gli applausi anche dal corretto pubblico avversario.

Terzo tempo : Danilo-Paolo-Gerom-Ale

Rimessa in parità la partita proviamo a passare avanti. Anche i quattro in campo filano come un treno, inizio tutto firmato Paolo, 4-0. Poi canestri di Gerom e di Ale. Avversari praticamente al tappeto, non c’è storia. I nostri imperversano in tutte le zone del campo. Il finale è tutto di Danilo con due bei canestri d’autore, l’ultimo sul filo della sirena. Finisce 12-0 con la curva che gradisce e applaude.

Quarto tempo : Chiara-Betti-Pippo-Paolo

Il coach cerca di chiuderla. La frazione è molto combattuta, ma le squadre spingono meno, un po’ di stanchezza affiora. Gli avversari tentano il tutto per tutto, i nostri contengono bene, ma in attacco sbagliano molto, a poco dalla fine ci troviamo sotto 3-2, Pippo prende un fallo e va in lunetta, entra solo un libero e siamo 3-3. Negli ultimi secondi non succede più nulla, le squadre non ne hanno più. I nostri pur senza entusiasmare portano a casa un pari che ci mantiene in vantaggio.

Quinto tempo : Spino-Matteo-Marty-Ale

Primo match point per i nostri. Ma il primo vantaggio è per Vigevano, 2-0. Spino suona la carica e deposita a canestro in sottomano, 2-2. Affiora un po’ di stanchezza, gli avversari sono costretti a vincere e spingono forte su ogni palla, i nostri sbagliano un po’ troppo e subiscono il canestro del 4-2 a due minuti dalla fine. Bisogna reagire, Spino riesce a pareggiare con un rocambolesco canestro. 4-4 e manca un minuto. Ancora Spino serve Matteo sotto il canestro ed è 6-4, sulla rimessa Ale ruba palla e insacca, 8-4. Il coach chiama timeout, ma i buoi ormai sono scappati dalla stalla. Ai nostri basta controllare negli ultimi secondi per portare a casa una sofferta frazione e soprattutto la partita.

Sesto tempo : Danilo-Lollo-Biga-Gerom

A punteggio acquisito i nostri continuano a spingere. Prendono possesso del campo e tirano da ogni posizione, ma sbagliano tantissimo. A metà tempo siamo solo 5-2. Il coach chiama timeout. La squadra si tranquillizza un po’ e comincia ad aggiustare la mira, arrivano i canestri di Lollo e di Ale. Andiamo sull’11-4, punteggio con il quale si conclude la frazione.

E così tutta la fatica per arrivare a Vigevano viene ripagata con una bella vittoria. Ottima prestazione dei nostri su un campo difficile, contro un avversario coriaceo e mai domo. Il modo migliore per festeggiare il compleanno del coach, che era visibilmente soddisfatto a fine partita di quanto visto in campo. Mettiamo in archivio un’altra doppietta in un week-end pieno di soddisfazioni. Dopo le sconfitte di Sesto e Cernusco è arrivata una ottima reazione, la squadra riprende il cammino fin qui ottimo, lasciando una buona impressione e ha ricevuto apprezzamenti dallo sportivo e corretto pubblico avversario. Per l’ennesima volta evidenziamo la profondità del roster, che consente di schierare quartetti competitivi in ogni tempo, anche a fronte di varie assenze, come oggi.

Foto di Massimo Vergani.

+Copia link

0 Responses to “Aquilotti 2005: Vigevano – Nuova Argentia 1 – 4 (21 – 53)”