Under 13: Nuova Argentia – Pall. Cantù 52 – 75

Nuova Argentia: Napoletano 2, Vulpiani 21, Colombo 4, Marelli 1, Canegrati 8, Baciu 2, Vergani 12, Zucchella 2, Omati, Sirtori, Villa, Fratesi.

Tiri liberi: Nuova Argentia 11/25 – Cantù 4/16

Si conclude dopo 5 vittorie consecutive la striscia positiva dei nostri ragazzi. Purtroppo oggi, contro la bella formazione di Cantù, non è bastato il cuore a ribaltare le sorti di una partita che, dopo i primi due quarti ci vedeva ancora abbastanza a contatto.

La maggiore organizzazione e, innegabile, il buon livello tecnico di tutti i dodici giocatori canturini, ha portato al risultato finale di 75 – 52 che, a mio vedere, ci punisce in misura superiore a quanto si è poi visto in campo. Dopo un primo quarto con Vulpy, Verga, Thomas, Villa e Marelli a partire e con il buon supporto di Fratesi, dove con tenacia abbiamo contenuto gli avversari e abbiamo chiuso a + 2 sul 17 – 15, con il secondo quintetto abbiamo purtroppo subito a ripetizione i contropiede avversari e il bel movimento di palla a metà campo. Solo grazie a delle incredibili percentuali ai liberi (6/8 nel quarto) abbiamo tenuto a distanza ravvicinata gli avversari ma un solo canestro su azione in 10 minuti è francamente troppo poco.

Il terzo quarto ci vede partire con la mentalità giusta e più volte riduciamo lo svantaggio senza però mai chiudere il gap fino al termine; spesso, subito dopo un nostro canestro, gli avversari ripartono in attacco con i nostri troppo lenti a tornare. Tutto il nostro bel lavoro vanificato quindi in pochi secondi. Al termine del parziale subiamo purtroppo due canestri consecutivi che portano Cantù a + 12.

L’inizio dell’ultima frazione è ancora negativo. I ragazzi non ci mettono nemmeno quel poco che gli resta e gli avversari dilagano in contropiede. Il vantaggio si dilata e i soli Vulpy e Verga cercano di prendere iniziative in attacco. Ma ormai il tempo scorre inesorabile verso la fine e sancisce la vittoria degli ospiti.

Al di là della sconfitta, così come ho sempre esaltato la SQUADRA in tutti gli altri match fino ad ora disputati, non posso oggi esimermi dal sollevare alcune (spero costruttive) critiche. I punteggi individuali parlano da sé; oggi non si è visto in campo il solito gruppo che si cerca in attacco e si aiuta in difesa. Ancora una volta, come spesso capita nelle partite della domenica mattina, anche oggi troppi ragazzi erano solo fisicamente presenti in campo ma la testa era ancora sul cuscino. Questo è anche emerso dalla scarsa partecipazione della panchina alle azioni dei compagni. Invece di esaltare il gioco di gruppo nelle difficoltà, ci siamo limitati ad aspettare la giocata solitaria di questo o quel compagno con l’invitabile risultato di accumulare palle perse o tiri sbagliati. Un’azione è emblematica dello spirito rassegnato con cui abbiamo affrontato, in molti frangenti, la gara; nella stessa azione Cantù ha tirato per ben tre volte da tre punti, con i giocatori completamente liberi e, per ben tre volte, ha preso il rimbalzo in attacco con i nostri a giocare alle belle statuine. Mi ripeto, al di là delle innegabili capacità degli avversari, un simile atteggiamento non può essere accettato durante una partita.

Dimentichiamo adesso questa battuta d’arresto e ripartiamo delle belle cose viste in precedenza per preparare al meglio, e con lo spirito giusto, le prossime sfide.

1, 2, 3 INSIEME !!!

+Copia link

0 Responses to “Under 13: Nuova Argentia – Pall. Cantù 52 – 75”