Scoiattoli 2007: Colpo gobbo in Brianza!

Benvenuti amici lettori su radio Argentia channel, il titolo parla chiaro, si proprio cosi, “Colpo gobbo in Brianza” oggi perché tanto per cambiare i nostri eroi scoiattolini vincono contro i Green Devils brianzoli in pochi minuti con il punteggio stellare di 5 a 1!

Partita cominciata molto lenta e a tratti macchinosa, con un quartetto holliwoodiano che forse sottovaluta l’avversario ma che comunque riesce a portare a casa il risultato con un 8 a 5 sudato, tanto che il nostro amato Manuel detto Conan ha dovuto cambiare ben cinque fasce per capelli compreso l’elastico per la coda usato dalla mamma seduta in tribuna. Obiettivo raggiunto e buona la prima.

Secondo tempo all’insegna del Maestro appoggiato da un favoloso e scattante Puma (Andrea Valeri), con il supporto alla regia di Super Machine Riccardo e Ice Man Cataldi piazza 5 canestri illuminando il tabellone con un clamoroso 10 a 0… Incredibile! Buona la prova di super Richi che ha fatto di tutto per far commuovere la nonna in curva prendendo per tre volte di fila il ferro del canestro provocando nella donna forti tachicardia e gocciolamenti vari. Anche per questi eventi ci vuole un fisico bestiale, cantava una volta Luca Carboni ed effettivamente aveva ragione! Risultato? Nonna svenuta e nonno pronto col defibrillatore a bordo campo ma comunque ottimista sulle sorti dell’amata consorte. Grande tifo e grandi emozioni nel vedere questi 4 leoni anzi 3 perché avevamo anche un Puma che, nonostante i vari traumi facciali procurati oggi, ha dimostrato di avere le carte in regola per far parlare di se anche negli anni futuri, 9 in pagella per lui e senza dubbio uomo Sky di questa freddolosa domenica, fantastico! Ice Man intanto non conosce la paura e difende i propri spazi con il sangue, generosa la sua partita come sempre e… Scusate la commozione ma ogni volta che vedo questo eroe giocare per la squadra mi commuovo, nonna di Riccardo anch’io sono sensibile come lei mi creda!!

Terzo tempo, entrano Top Gun Tommy, super Braccio di ferro Molgora detto anche Piccolo Lord per il suo taglio di capelli (mai visto spettinato in 3 anni e sempre in ordine quasi principesco), il Cobra e Boccolo biondo… Già, proprio lui, la nostra faccia d’angelo, è stato un vero calcolo renale per i Green Devils, una ventosa umana, uno scippatore di borsette che non ha dato tregua alle loro ripartenze suscitando grande orgoglio nel padre presente in tribuna (sembra che abbia sussurrato tra lui e lui la seguente frase… “con quel bel viso e quei boccoli potrebbe fare la pubblicità dello shampoo Neutro Roberts ma ha una presa come Eduard mani di forbice!!!” Già perché i palloni lui non li afferra ma li consuma!! 9 in pagella anche a lui oggi, superbo! Viciamo 8 a 2 e aspettiamo la ripresa…

Durante l’intervallo papà Miele approfitta per vendere patatine, caramelle e gelati in curva rilasciando anche lo scontrino, grande Alessandro abbiamo bisogno di rifocillarsi, anche noi bruciamo pur stando fermi, 8 questo genitore sempre sorprendente e ricco d’inventiva!

Inizia la quarta ripresa, Fabio la Torre dimostra che non è facile buttarlo per terra, non è facile neanche prendergli la palla, insomma con lui diventa tutto impossibile e guida i suoi compagni Boccolo nero, Conan e Top Gun Tommy alla vittoria. Ma attenzione cari amici, davanti allo sguardo del coach avversario (oggi 4 infarti e due trombosi ancora non diagnosticate causa l’eccessiva arrabbiatura) Boccolo nero ruba palla e tira mancando il ferro, recupera e ritira, niente, ci riprova, tira e niente, troppo debole il tiro mannaggia (la mamma in tribuna grida e annuncia che la sera stessa gli prepara un bel piatto di passatelli)!!! Che sfortuna ma grande prova di carattere del nostro Tulipano che insieme ad Ice Man forma una delle coppie difensive più temute del girone, bravo ragazzo e 100 di questi tiri, pardon di queste prestazioni, oggi meriti un bel 9, statuario!

Intanto Tommy Gun parla col Cobra camminando per il campo come se fossero sul lungo mare di Cattolica, ecco uno scambio di commenti intercettati da Sky:

Cobra: Ma tu ce l’hai la ragazza?

Tommy: Ma no Cobra lascia stare, le donne rammolliscono le gambe, meglio i motori e il basket

Cobra: Ah già è vero, hai ragione, e poi se lo sa il nostro coach che ci fidanziamo ci fa correre per davvero!

Fabio capisce che sta giocando da solo e pensa… Meno male che almeno Leo Boccolo nero è concentrato se no qui è un vero sfacelo, bravo Fabio e dall’8/9 in pagella, riferimento e perno della giornata!

Nel quinto tempo da segnalare ancora una volta il Puma che con un labbro alla Kunta Kinte (per chi non lo conoscesse consiglio di vedere il film “Radici” grande successo degli anni ’80) schiaccia i Green Devils nella loro area creando ansia e panico ovunque. A fine partita in conferenza stampa, alla domanda di un collega Mediaset “Come va il labbro?” lui risponde a muso duro: “Il disagio fortifica nella vita, non lo sa ???” 7 a 4 e passiamo all’ultimo tempo.

Papà Miele, soddisfatto dell’incasso, incoraggia il giovane figlio talentuoso con qualche consiglio su come vendere allo stadio i tramezzini al tonno durante le partite (se vuoi ti do una mano Alessandro) e il sesto periodo è tutto all’insegna del figlio del vento, si proprio lui, il Carl Lewis dell’Argentia, lo scirocco africano, il vento del Sahara, Matteo tornado da Alessandria che brucia letteralmente il parquet e segna anche due bei canestri approfittando dei soccorsi al coach avversario aiutato dalla croce rossa presente a bordo campo… Bravo Matteo 9 la tua prestazione, semplicemente leggero come l’aria ma micidiale come una balestra!

Complimenti a tutti e dai dai dai Argentia!!

+Copia link

0 Responses to “Scoiattoli 2007: Colpo gobbo in Brianza!”