Under 13: Le partite che non ti aspetti…

23/03/2016

Nuova Argentia – Osnago 84 – 29

Nuova Argentia: Vulpiani 15, Napoletano 5, Villa 7, Colombo 4, Vergani 7, Grasso 10, Marelli 8, Canegrati 6, Sirtori 2, Merli 16, Zucchella 2, Fratesi 2.

Tiri liberi: Nuova Argentia 7 / 12

03/04/2016

Nuova Argentia – Comense 71 – 54

Nuova Argentia: Vergani 19, Villa 10, Marku Kevin 2, Vulpiani 14, Sirtori 3, Canegrati 6,Marelli 2, Colombo 2, Merli 13, Bindellini, Omati, Baciu.

Tiri liberi: Nuova Argentia 7 / 12

Già, le partite che non ti aspetti, due match che stravolgono completamente quello che si era visto nelle gare di andata.

Così ti ritrovi a giocare un recupero infrasettimanale contro Osnago che si presenta al palestrone privo del suo miglior giocatore ma con il rientro dei due infortunati che non avevano preso parte alla prima partita. Noi abbiamo preparato la partita come si deve, pronti a non dover soffrire negli ultimi minuti per ribaltare un risultato che, all’andata, ci vedeva ormai sconfitti a poco dalla fine.

Il primo quarto chiude di fatto l’incontro; 28 – 0. Nulla da dire, il divario tecnico questa volta emerge chiaramente e il punteggio non fa altro che testimoniarlo. Come al solito un inizio così forte ci toglie però concentrazione e il secondo e terzo quarto ci vedono prevalere di poco (20 – 15 e 14 – 12 i parziali); Osnago spende tutto quello che ha nelle due frazioni centrali ma, una volta che i nostri ragazzi riescono finalmente a tornare alla realtà, nulla può negli ultimi 10 minuti dove un eloquente parziale di 22 – 2 sancisce la nostra netta vittoria.

Archiviata questa e dopo la pausa Pasquale, si torna al lavoro in palestra pronti ad affrontare la squadra di Como. All’andata finì 89 – 37 ma alcune assenze nelle fila degli avversari avevano certamente penalizzato la loro prestazione. Infatti, guardando gli ultimi risultati, la Comense arriva da una bella serie di vittorie.

Il nostro starting five vede in campo Vulpy, Verga, Villa, Lucian e Kevin (quest’ultimo alla sua seconda partita ufficiale). I ragazzi partono benissimo, Verga attacca il canestro e crea ottimi spazi, Villa è pronto a realizzare ma la cosa che più fa la differenza in questo quarto sono i nostri rimbalzi in attacco. Nonostante Como schieri in campo giocatori fisicamente più alti dei nostri, noi riusciamo a prendere più tiri nella stessa azione (non che sia di gran consolazione, sarebbe meglio evitare i molteplici errori da sotto….) e così prendiamo un discreto vantaggio che si rivelerà poi fondamentale nel prosieguo della partita. Kevin dà un grande contributo in difesa e sotto canestro con il suo atletismo e anche in attacco si fa trovare pronto per gli scarichi dei compagni; a metà del quarto realizza anche il suo primo canestro in campionato …. Il quarto si chiude con noi avanti 24 – 11.

Da qui in poi la partita diventa una vera corrida. I tre quarti rimanenti vedono una gran confusione in campo, le azioni si susseguono frenetiche ma, da entrambe le parti, non si contano le palle perse e i tiri sbagliati. La Comense si affida principalmente ai due suoi migliori giocatori ma, nonostante questo, la nostra difesa fa fatica a contenerli. In attacco prevalgono le soluzioni individuali contro una difesa molto chiusa nell’area che non ci permette facili conclusioni e, soprattutto, non ci permette più di prendere quei secondi tiri che ci avevano consentito di allungare nel primo quarto.

I tre parziali (15 – 13; 18 – 15; 14 – 15) fanno ben capire l’intensità della partita, certamente nota positiva per entrambi i coach ma lasciano anche molti spunti su cui lavorare per affrontare il finale di questa stagione che potrebbe regalarci grandi soddisfazione…… già perché, poco prima di questo match, abbiamo saputo della vittoria di Civate vs Orsenigo e questo, in caso di nostra vittoria sul difficile campo di Cantù, potrebbe consentirci di giocarci il primo posto nel girone nell’ultima partita di questo bellissimo campionato.

1, 2, 3 INSIEME !!!

+Copia link

0 Responses to “Under 13: Le partite che non ti aspetti…”