Aquilotti 2005: Torneo di Terno d’Isola

Ultimo appuntamento stagionale prima della trasferta di Sansepolcro. Andiamo a Terno d’Isola per un triangolare con la locale squadra e il Brembate. Dall’urna delle previsioni meteo viene fuori unagiornata caldissima con temperatura oltre i 30 gradi. Tanti gli assenti al ritrovo, si parte sotto il sole.

All’arrivo è in corso di svolgimento la partita tra le due squadre bergamasche che si concluderà inparità dopo una grande rimonta del Brembate che per poco non vince.

Il nostro coach ha avuto modo di scaldarsi (se mai ce ne fosse bisogno vista la temperatura) arbitrando la prima partita. I nostri entrano in campo nella seconda partita contro il Brembate e dopo un breve riscaldamento si comincia.

L’inizio sembra incoraggiante, Pippo apre le danze e Marty segna un libero e andiamo subito 3-0. Il Brembate sembra un po’ scarico e subisce le nostre scorribande, ma i nostri non riescono ad attaccare la difesa schierata. Tante le conclusioni sbagliate da entrambe le parti e il punteggio si muove pochissimo. Abbiamo troppa fretta nelle azioni e spesso ci schiantiamo contro un muro. Nel frattempo il Brembate accorcia, poi gran reverse di Betti e pronta risposta avversaria. Siamo avanti 5-4 al suono della sirena, punteggio da categoria pulcini. Il coach rimarca ai suoi un riscaldamento poco “sprint”. Nella seconda frazione le cose non sembrano migliorare. Tanta confusione e pochi lampi da entrambe le parti. Ricky da sotto riesce a muovere il punteggio e con due liberi di Leo si arriva sul 9-9 a metà della frazione. Spino appare svagato, difende poco e male, concedendo un paio di canestri al suo avversario, ma gli altri non fanno meglio. Subiamo un parziale di 5-0 che fa infuriare il coach. A metà gara siamo sotto 18-13. Alla ripresa del gioco recuperiamo subito lo svantaggio con Chiara, Pippo e Nicolò, ma è un fuoco di paglia perché non riusciamo ad avere continuità, tanti errori e ancora tanta confusione. Il Brembate torna avanti di 3, quando poco prima della sirena Spino indovina un tiro da 6 metri e si iscrive alla partita. Nell’ultima frazione partiamo a razzo e finalmente imprimiamo una svolta alla partita, parziale firmato Spino-Ricky che ci porta sul 28-22 a metà tempo. Il Brembate appare sulle gambe, ora i nostri appaiono più convinti. Arrivano anche i primi punti di Paolino, che consentono un allungo per un finale tranquillo. Vinciamo 39-28, punteggio un po’ bugiardo e maturato solo negli ultimi minuti.

Dopo un breve intervallo ha inizio l’ultima partita contro Terno d’Isola.

La partita ha subito un andamento diverso dalla prima, ora prevale il corri e tira che muove tantissimo il punteggio, della serie difese inesistenti. Spiccano la Marty e Betti che mettono insieme 10 punti. Ma gli avversari penetrano bene e tirano da fuori e rimangono attaccati nel punteggio, passando addirittura avanti sul filo della sirena. 17-16 per loro dopo il primo tempo. Inutile dire che il coach apprezza poco questa difesa molle. Nel secondo tempo chiede ai suoi maggiore aggressività e questa volta i nostri lo stanno a sentire. Ne deriva una grande frazione con difesa asfissiante, anticipi e finalmente buon movimento senza palla. Spino e Paolino mettono i canestri, ma il lavoro di tutti è decisivo. Il parziale di tempo è 16-6 e concludiamo la seconda frazione in vantaggio per 32-21. Nella terza il Terno prova subito a reagire e si riavvicina pericolosamente sul 32-27. Un canestro di Pippo ci dà respiro e avvia un controparziale che ci porta sul +12. Alla fine del tempo siamo 39-29. All’inizio della frazione un bel parziale targato Leo ci porta sul 45-31 con le mani sulla partita. A questo punto il coach fa qualche esperimento, ma in un minuto prendiamo 5-0 di parziale e il Terno torna a -9. Non ci si può distrarre, rettifica in corsa e torniamo avanti con Spino, Luca e Betti. La partita finisce tranquillamente con Biga che aumenta il vantaggio. Punteggio finale 56-41.

Tornano alla vittoria i nostri aquilotti, dopo qualche battuta d’arresto. E’ una vittoria che fa morale in vista dell’appuntamento conclusivo della stagione a Sansepolcro. Qualche miglioramento dal punto di vista del gioco. Il Brembate e il Terno d’Isola si rivelano avversari validi e ci danno filo da torcere, ma i nostri ritrovano, a tratti, bel gioco, difesa e compattezza, riuscendo ad avere la meglio. Occorre lavorare ancora molto su certi aspetti. Spesso l’attacco alla difesa schierata è troppo compassato. A volte troppi palleggi inutili, poca pazienza e si attacca schiantandosi contro un muro dimenticandosi dello scarico al compagno che si libera ai lati quando gli avversari chiudono sotto canestro. Su questi e altri dettagli il coach potrà lavorare il prossimo anno. Lunedi ci sarà l’ultimo allenamento e da giovedi cominciano le partenze per Sansepolcro, dove andiamo a giocarcela senza troppe pressioni avendo già raggiunto tanti obiettivi in questa grande stagione.

Foto di Alessandro Giannini.

+Copia link

0 Responses to “Aquilotti 2005: Torneo di Terno d’Isola”