Scoiattoli 2007: Fermati al casello di Agrate Brianza

Ebbene si e’ successo, la prima sconfitta e’ arrivata, il fattaccio si e’ consumato proprio ieri alle 16.30 presso l’Argentia stadium in quel di Gorgonzola. Erano anni e anni che non accadeva, anch’io ormai mi ero abituato a questa bella abitudine di commentare solo trionfi ma, come la vita insegna, prima o poi bisogna inchinarsi a chi ha giocato meglio di noi e meritato la vittoria.

Nonostante il pareggio nei tempi 3 a 3 al fischio finale, i punti hanno fatto la differenza, 54 a 30 dicono gli esperti… C’è chi addirittura dice 60 ma questo poco importa, quello che conta che i nostri aquilotti capitanati dal coach piu’ titolato in Italia, (Sig.Gobbo), si sono battuti fino all’ultimo secondo per respingere l’armata brianzola, ben messa in campo e sempre pronta a ripartire con dei contropiedi precisi e terrificanti… Eppure eravamo partiti bene!

PRIMO TEMPO: entrano Maestro, Puma (per i nuovi telespettatori Andrea Valeri), Carl Lewis (Matteo d’alessandro), e il Tulipano nero (il nostro bel Bragiotto detto anche boccolo nero per i suoi capelli neri come la pece), primo canestro centrato dal Maestro e qui in tribuna si respira aria di canestrada (nel calcio useremmo il termine goleada) ma e’ solo una lontana illusione perché in pochi secondi ci rimontano chiudendo la prima fazione di gioco con un netto e meritato 3 a 2.

SECONDO TEMPO: il quartetto da mille e una notte e’ composto dalla Molla d’acciaio (Andrea Pennati, con le sue nuove scarpine rifrangenti visibili anche dall’applicazione Google Earth sui vostri pc), Luca occhi di ghiaccio Cataldi (detto Ice man per il suo sguardo cattura femmine), Fabioneeee la torre e Nick mano fredda (Niccolo’) che a fine partita ha dicharato a Sky di voler giocare la prossima partita a porte chiuse… Vediamo la risposta di Cusi ma non ti promettiamo niente! Fabio detto “Trinità” da quest’anno è scatenato e ne mette a segno 3 , Ice man ne fa uno e vinciamo noi 9 a 6. Gobbo e’ rinfrancato ma sa che e’ dura…

TERZO TEMPO: entrano il Cobra, Muscolino, Spillo, e Marcus (Francesco, Davidino Muscolino, Emanuele e Marco, per chi ancora non ha studiato i soprannomi). Marcus e’ implacabile come sempre ne fa due, muscolino uno e che canestro signori… Dribla sulla fascia laterale tutti, finta, megafinta, e la piazza nel cesto (li mi commuovo e ammetto che è tutto suo padre sto ragazzo). Vinciamo 6 a 5 e si va al quarto tempo…

E qui… Cosa succede? entrano il Piccolo Lord, Capitan ventosa, una Poltrona per due e toro Richi. Nonostante l’onesta e dignitosa prestazione dei nostri aquilotti, l’altro quartetto capitanato da Annibale in compagnia anche dei suoi affezionati elefanti, ci massacra in un modo spaventoso tanto che mamma Maestroni inizia a gocciolare aprendo il suo pacchetto di fazzoletti Scottex, terminando solo quando papà Maestro seduto al suo fianco le promette una cena con tutti i suoi piatti preferiti (grande papà Maestro, anche quest’anno aspettiamo le tue lasagne!). 17 a 0 signori, a nulla è valsa la bella prova di una Poltrona per due che ha dato anima e fiato per tutto il tempo, anche Toro Richi è in difficolta’ circondato da Annibale e i suoi tanto da inventarsi una nuova mossa: il passaggio a catapulta.

QUINTO TEMPO: entrano Richi Mouse detto Fonzie (Riccardo detto Pennino per alcuni visto la parentela con Penna) Maestro, Trinita’, e Martino detto goniometro… Anche qui niente da fare, perdiamo 9 a 2, troppo veloci questi brianzoli, sono dei Telepass viventi, troppi passaggi precisi, complimenti veramente a questi giovani assaltatori scelti… Neanche Richi nonostante il suo pollice sempre alzato alla Fonzie e il suo bel sorriso da bambino Kinder (fateci caso alle confezioni Ferrero, è identico) riesce a fermare l’ira degli invasori.

SESTO e ultimo tempo: entra il Puma, Marcus, Carl Lewis, e Ice man, vinciamo noi 10 a 3 ma non basta, Marcus da tutto (merita un tatuaggio pagato dall’Argentia basket questo ragazzo )e ne fa 3, l’altro canestro lo piazza Matteo D’Alessandro in modo sempre spettacolare… In tribuna pero’ notiamo qualcosa di strano, al nostro aquilotto vengono fischiati 87 falli per passi… La mamma incredula non capisce il perché e chiede alla mamma di Niccolo’ (che stava ancora consigliando il figlio con frasi tipo “Nico guarda la palla, l’avversario e il canestro contemporaneamente” e quanti occhi ha sto ragazzo signora?) se lei ne contava più di due… Ebbene signori, alla fine il replay di Sky ha svelato che il nostro Carl Lewis è talmente veloce che invece di fare 3 passi ne fa 56 piccoli e vicini nello stesso metro di competenza!!!!

Finisce qui dal vostro caro Renato Abbondanza… Vi auguro un’ottima settimana! Alla prossima!

+Copia link

0 Responses to “Scoiattoli 2007: Fermati al casello di Agrate Brianza”