Esordienti 2005: Posal – Nuova argentia 37 – 36

(13-12, 24-20, 32-31)

Quarti di finale del Mariani. Ennesima sfida con la Posal, la prima da esordienti. A vedere i risultati del girone eliminatorio la partita sembra proibitiva. Si gioca alle 9.30 di prima mattina. Classico raduno al palestrone. Tutti presenti tranne Max, che parte con molto anticipo per evitare il notevole traffico della domenica mattina. Nel riscaldamento la Posal fa impressione, molto più alti dei nostri, ma questa non è una novità. Il coach carica a dovere la squadra, invitandola a non aver paura. Si parte.

Nella prima frazione il coach schiera Spino-Leo-Ricky-Danilo-Biga-Chiara. Uno che non ha paura è Spino che attacca subito la difesa avversaria e fa canestro con fallo subito. Libero a segno. 3-0 per noi. La reazione avversaria non si fa attendere. Siamo in ritardo su qualche taglio e fermiamo col fallo, andiamo sotto 5-3. Spino attacca ancora e fa canestro ancora con fallo subito, ma sbaglia il libero aggiuntivo 5-5. Leggero allungo Posal e 9-5. Assist di Spino per Biga che deposita a canestro. Poi Danilo fa ciuffo dalla distanza. 9-9. Siamo vivi. La partita è bella. Va a segno Chiara alla sua maniera, poi un libero di Bigatti e la frazione finisce 13-12 per Posal.

Nella seconda frazione vanno in campo Betti-Pippo-Paolo-Lance-Ale-Matteo. Betti da fuori opera il sorpasso, ma le lunghe leve della Posal cominciano a macinare e comincia un piccolo black-out intervallato solo da un canestro di Paolino, a poco dalla fine ci troviamo sotto 24-18. E’ soprattutto il n. 23 a farci male, non riusciamo a tenerlo e quando entra in area sono dolori. Barcolliamo, ma non molliamo. Due liberi di Pippo ci ridanno slancio e andiamo alla pausa sotto per 24-20. Nell’intervallo il coach valuta qualche cambiamento tattico, ma alla fine lascia le cose intalterate.

Nella terza frazione partono Spino-Chiara-Danilo-Biga-Ale-Ricky. I nostri provano a riportarsi sotto. Spino e Chiara si fiondano a velocità supersonica in area avversaria e vanno a canestro. 25-24 Posal. La partita va a strappi. Posal allunga di nuovo sul 28-24. Prima Spino e poi Danilo provano a rintuzzare. 32-28. Chiara si fionda a canestro e subisce anche fallo. Libero aggiuntivo segnato e 32-31. Che è il punteggio con cui si chiude la terza frazione. Si annuncia un finale appassionante. La nostra squadra resta attaccata con orgoglio al match.

Nella quarta frazione partono Betti-Pippo-Paolo-Lance-Ricky-Matteo. Prendiamo subito canestro, ma arriva il momento di super-Matteo che con due canestri in contropiede opera il sorpasso! 35-34. La tensione comincia a prendere il sopravvento, tanti gli errori. Il n. 23 avversario opera il sorpasso dalla lunetta 36-35. Pippo si butta in area e prende due liberi, ma ne segna uno solo. 36-36. Mancano due minuti. Libero della Posal 37-36. Pippo prova il controsorpasso ma il suo tiro finisce sul ferro. Leo prende due liberi. Purtroppo dalla panchina Posal arrivano urla e strepiti durante l’esecuzione dei liberi, sono cose che non dovrebbero succedere, il nostro, tra l’altro insultato da un avversario per tutta la partita, si deconcentra e li sbaglia entrambi. Il punteggio rimane inchiodato. Recuperiamo palla, Pippo si butta in area, ma la palla va ancora sul ferro. E’ stregata. La palla buona ce l’ha Matteo poco dopo ma ancora una volta ferro! Gli avversari fanno passare il tempo, i nostri, pur incitati dalla panchina, non fanno fallo e allora il tempo passa e al suono della sirena guardando il tabellone vediamo che ancora una volta abbiamo perso di un punto.

Il basket è questo. Abbiamo fatto una gran partita, meritavamo di vincere, ma la sostanza è che la Posal accede alle fasi finali del Mariani. Tanti i rimpianti da parte nostra, ma nello stesso tempo possiamo essere orgogliosi perché ce la siamo giocata fino in fondo mettendo tanta paura ai più blasonati avversari. A questo punto si comincia a pensare al campionato, le premesse ora sono migliori, dopo aver visto che siamo ancora una squadra in grado di giocare un buon basket e di mettere paura a tutti. Grande prova di squadra con i soliti trascinatori sugli scudi e arrivano anche i complimenti dagli avversari che fanno sempre piacere e che ti convincono che la strada è quella giusta. Sarebbe bastato un pizzico di lucidità in più nel finale per compiere l’impresa, ma diamo tempo a questi ragazzi di acquisire un po’ di malizia. Purtroppo Betti si frattura la mano in un’azione di gioco e lo perderemo per un po’. A lui un grosso in bocca al lupo per una pronta guarigione.

Foto di Dexter Malabanan.

+Copia link

0 Responses to “Esordienti 2005: Posal – Nuova argentia 37 – 36”