UNDER 14: NUOVA ARGENTIA GORGONZOLA – CERNUSCO 74 – 58

Nuova Argentia: Fratesi 6, Colamonico 11, Marku, Marelli 3, Villa 5,
Vulpiani 36, Zucchella, Merli 3, Canegrati 1, Colombo 3, Grasso 6,
Omati. Allenatore: Carlo Bellavita

Cernusco: Teruzzi 4, Bertolotti 6, Abdou, Bolzoni 7, Gnocchi 2,
Scaramuzzi 12, Marchianò 7, Callegari 5, Nale 2, Ghezzi 6, Formica 7.
Allenatore: Marco Perego
Tiri liberi: Nuova Argentia 13/33 – Cernusco 8/25

Ed ecco la partita da tutti considerata fondamentale per la nostra
prima fase del girone qualificazione. Di fronte troviamo la temibile
formazione del Cernusco composta totalmente da ragazzi del 2004 pronti a
“farsi le ossa” nel campionato superiore.
Tra gli avversari
ritroviamo due nostri ex compagni, Andrea e Giovanni che, sicuramente,
faranno di tutto per strapparci la vittoria.

Di sicuro in questo
incontro non è mancata l’intensità, spesso anche eccessiva; lo
testimoniano i 53 falli commessi e i 58 tiri liberi tentati dalle due
rivali.

Come contro Malaspina i nostri partono subito forte e
trovano un discreto parziale che mette luce tra le due squadre. Cernusco
attacca a testa bassa ma si scontra contro la nostra difesa, trovandosi
di fronte una fisicità a cui, probabilmente, non sono mai stati
abituati. Delle gravi distrazioni da parte dei nostri e conclusioni poco
precise non ci consentono di allungare e così le formazioni restano a
contatto. Già da questo primo tempo si capisce che bisognerà giocarsela
fino all’ultimo secondo. Si chiede avanti 21 – 17.

Il secondo
quarto vede un Vulpiani incontenibile su entrambi i lati del campo;
canestri, rimbalzi e la difesa, sua e di squadra, ci consentono di
prendere un buon margine. Lui ne mette 15 in un quarto e andiamo al
riposo sul +16, 44 – 28.

Nel terzo quarto entriamo con la
consapevolezza di voler chiudere la partita. L’atteggiamento è quello
giusto e sono sempre i Cernuschesi a doverci rincorrere. Non subiamo mai
break superiori ai 4 punti e subito ne mettiamo almeno altrettanti. Il
nervosismo in campo (e sugli spalti) aumenta notevolmente e i falli si
ripetono con troppa frequenza. Con ben 6 tiri liberi realizzati
capitalizziamo al massimo i contatti subiti e portiamo il vantaggio a +
20 sul 60 – 40.

I Reds, mai domi, tentano ancora una incredibile
rimonta, in due soli minuti raggiungono il -15 ma un buon canestro di
Lian, seguito a breve dal solito Vulpy, ristabiliscono le distanze. Il
tempo scorre fino alla fine e Cernusco si regala la soddisfazione di
vincere l’ultimo quarto ma il punteggio finale segna 74 – 58 per i Blue
Devils.

Una bella partita e due belle formazioni quelle viste
oggi in campo, con i giovani del Cernusco che dimostrano chiaramente le
loro enormi potenzialità ma anche la loro innegabile inesperienza a
giocare partite tirate e molto fisiche. Partite cui i nostri sono stati
temprati nello scorso girone Silver in quel di Bergamo dove, oltre a
partite sempre punto a punto contro avversari tecnicamente di ottimo
livello, abbiamo più volte ben capito che il basket è, senza dubbio, uno
sport in cui il contatto fisico è parte
fondamentale del gioco stesso e, in quanto tale, va compreso e accettato.

1, 2, 3 … GORGO !

+Copia link

0 Responses to “UNDER 14: NUOVA ARGENTIA GORGONZOLA – CERNUSCO 74 – 58”