Aquilotti 2006: Nuova Argentia – Mini Olimpia Milano 6 – 0 (63 – 27)

Seconda partita di campionato contro i blasonati Mini Olimpia Milano, cuccioli dalle divise rosse sfolgoranti e prossimi eredi di Gentile, Sanders e c. Ci informano siano tt 2007 ( anche se dalla stazza di alcuni di loro ci pare difficile crederlo) ma tant’è per non essere da meno schieriamo anche noi 2 2007 Doc Oldani e Maestroni.

I 12 in campo in ordine di apparizione : Pippo, Bigatti, Stigliani e Lollo Villa. Carminati, Maestroni, Paolino Nodari e Nico Testini. Ilic, Simonetta, Oldani e Martina.

Partiamo contratti e salutare dopo 1 minuto è il primo, e unico, timeout di Ferri in tutta la partita….” non state giocando contro le divise, sveglia, cominciamo a far vedere quel che sappiamo fare !” I ragazzi lo prendono in parola e cominciano a saettare e tagliare il campo a fette. I rapidi fraseggi fra Pippo e Lollo Villa, le intuizioni geniali di Bigattino e la presenza sotto canestro del debuttante Davide Stigliani mettono all’ angolo le giubbe rosse che col solo e alto 48 riescono a imbastire una reazione. Tutti a segno e un eloquente 12-5 finale.

Riprendiamo da dove eravamo rimasti con Paolino che guida una banda di nanetti terribili…Carminati,Testini e Maestroni. Imprendibili, una serie di azioni in contropiede alla velocità della luce e di nuovo tutti a segno, altro parzialone 12-7.

Terza frazione con Danilo Ilic che avvicinandosi il Natale decide di essere più buono e generoso e dispensare gioco d’ alta scuola e assist al bacio.Cioccolatini a profusione x Davide, Marco e la scatenata Martina che fa svolazzare la sua chioma bionda e gioca alla morte come se non ci fosse un domani. Numero preferito di oggi il 12, 12-6 e tutti negli spogliatoi. In realtà negli spogliatoi ci va solo Olimpia Milano come da rigido protocollo aziendale; i nostri si rilassano con tiri da fuori mentre il Ferri gigioneggia con sorriso a 36 denti…

Riprendiamo col quartetto iniziale con Martina al posto di Stigluani. Il coach avversario nel tentativo di riprendere la partita, rinforza col temibile 23 il quartetto ospite. Ed è proprio lui con due fendenti da fuori a siglare il momentaneo 0-4. I nostri sembrano avere la pancia piena, soprattutto Pippo che gioca con un po’ di sufficienza e si divora due splendide occasioni per impattare. Una tuonata di Ferri ha gli effetti sperati e col folletto Bigatti ci rimettiamo in scia prima di mettere la freccia e con un sofferto 8-6 aggiudicarci la frazione e l’ intera posta in palio.

Ultime due frazioni senza storia, 13-6 e 6-3 e cappotto servito.

Vittoria di prestigio che inorgoglisce, gioco corale e tutti i 12 ragazzi a segno. Maturità nel sapere gestire la frazione, spingere al massimo nel momento giusto e andare in controllo a risultato acquisito. Molto bene e come scalpo 2 magliette Olimpia per la prossima tombola di Natale 😉 Alla prossima, Ezio

+Copia link

0 Responses to “Aquilotti 2006: Nuova Argentia – Mini Olimpia Milano 6 – 0 (63 – 27)”