Aquilotti 2007: Nuova Argentia – Agrate 3 – 2 (35 – 29)

Ci siamo, l’evento della settimana e’ arrivato, la sfida tra l’Argentia e l’Agrate ha inizio alle ore 16 all’Argentia stadium per la gioia di tutti gli sportivi d’Italia. Spalti gremiti solo in parte, ma con il cuore che batte forte, come la pubblicità dell’UniEuro per intenderci!

L’attesa e’ finita e finalmente ci accingiamo a goderci il match.

Primo tempo, entrano Bulldozzer Fabio, Muscolino, Luca occhi di ghiaccio e Freccia d’argento (Matteo D’Alessandro). Partiamo in affanno, le furie gialle sono aggressive, chiudono tutti gli spazi e nonostante il vantaggio di 6 a 2 i rapaci si fanno abbattere con un 8 a 6 finale, complice anche un clima di sonnolenza improvvisa (forse era l’orario della pennichella per alcuni) inspiegabile per alcuni supporters, ma per altri era solo la tensione nelle gambe. Da segnalare la prestazione superba di Freccia d’argento che anche sotto canestro trova la giusta calma per infilare due bei canestri in contropiede alla velocita’ di 170 km/h.

Secondo tempo, è dura signori ma i rapaci ci provano. Entrano il bel Martino, la Molla d’acciaio, Spillo e Maestro, la storia cambia vertiginosamente, Andrea Penna mantiene il sangue freddo tutti i 6 minuti giocati e grazie alla sua difesa impenetrabile rende più facile il lavoro dei compagni: dall’8/9 la sua pagella e bella prestazione coronata anche da due canestri decisivi… Ma attenzione! Avere due attaccanti come Spillo e Maestro non è poco, le due aquile corrono a tutto campo penetrando come arieti nelle linee difensive avversarie… E il gioco è fatto, 6 a 1 per noi.

Terzo tempo, entrano il Puma, il Cobra, una Poltrona per due (Franz il Proiettile), e Ice Man Luca. Si combatte a centrocampo, 24 le contese fischiate da Mr Gobbo oggi anche in veste arbitrale, l’Agrate e’ veramente forte, lo sappiamo tutti, la sua fama si espande per tutta la Lombardia da anni ormai, non da respiro ai nostri Aquilotti ma teniamo fino alla fine. Rimasti sul due pari fino agli ultimi sei secondi entra in gioco lui, si proprio lui signori, Luca Ice Man oggi 9+ in pagella che con un tremendo terzo tempo ci da l’agognata vittoria, 4 a 2 e avanti ragazzi!

Quarto tempo, entrano Maestro, Puma, Bulldozzer spacca ghiaccio Fabio, e Franz la diga. Maestro fa lo show, possesso di palla da 10 e lode per l’imprevedibile Matteo, usa mani, gambe e tanto cuore questo rapace, una scheggia dolorosa per le furie gialle che non riescono a domarlo! Ma signori, qui oggi abbiamo l’Agrate, chapeau agli ospiti e incassiamo un tremendo 10 a 6. Da segnalare l’ottima prestazione di Franz sempre in partita e sempre pronto a sacrificarsi per gli altri, 9 la sua prestazione, a lui spetta il lavoro sporco dietro le quinte, a lui dobbiamo tanto in fase difensiva, il vero Gattuso dell’Argentia!

Il quinto parziale vede un quartetto sulla carta favorito: Muscolino, Cobra, Maestro e Spillo. Danno vita a un pareggio 8-8 che sa di lacrime e sudore, e tiene col fiato sospeso tutti i presenti, non e’ ancora finita…

Ultimo tempo, entrano Franz, Cobra, Goniometro Martino e il Puma. Ci siamo, la svolta arriva, l’Agrate crolla all’ultimo round sotto i colpi del Puma (tutti suoi i 4 canestri) e i grandi recuperi di Martino, grande prova di carattere la sua, fiato da vendere il suo, 8 in pagella e grande cuore da UniEuro!! E il Puma? Beh, darei 10 a questo rapace che nel momento decisivo del match non ha deluso le grandi attese e ha portato alla seconda vittoria consecutiva Mr Gobbo e i suoi volatili.

Bravi ragazzi e alla prossima!

+Copia link

0 Responses to “Aquilotti 2007: Nuova Argentia – Agrate 3 – 2 (35 – 29)”