I “giganti” della pallacanestro

Eccoci nuovamente insieme per una nuova gara, quella di Melzo. Chi non ha assistito alla partita si chiederà il perchè di un titolo cosi forte… Forse perchè abbiamo vinto facilmente contro un buon Melzo? Forse perchè i nostri Aquilotti erano più alti di statura? Non direi!! Eppure i ragazzi toccavano con le mani la rete del canestro!! Si, avete capito bene, i canestri erano in miniatura per cui si sentivano dei giganti.

Noi genitori, sempre attenti ai particolari, l’avevamo notato da subito entrando in palestra, così come anche il nostro coach Stefano Gobbo, dando ordini ai ragazzi di portarsi fino a metà campo per eventuali tiri liberi.

Inizia la partita arbitrata da “Marco Pannella” in persona, i primi 4 a scendere in campo sono Fabione, Penna, Cigno e Rocki. Va subito a segno Molla, ma il canestro gli viene annullato in quanto lo stesso nn faceva parte del rettangolo di gioco (tutti ci siamo chiesti come avesse fatto, nascosto com’era!!). Vinciamo il 1° set 12-2 con a segno Fabione e Cigno.

Per il 2° set scendono in campo Kinder, Luca Kat, Piccolo Lord e il Puma. Dopo un momentaneo svantaggio ribaltiamo il risultato e vinciamo 9-4, a segno Puma, Kinder e Luca, per quest’ultimo è record con 3 centri in un solo set.

Il 3° set si presenta con il Maestro, Spillo, il Finanziere e Tommy e, nonostante un buon Melzo, vinciamo anche questo senza distrazioni, con risultato finale di 9-2 insaccati tutti dal Maestro.

Si va in pausa caffè a casa dei nonni del Cigno, ubicati in Melzo, visto che il bar più vicino distava 23 km dalla palestra. Grazie fam. Oldani!!!

Riprende la gara con il 4° set, stessi atleti del primo, ma il risultato finale e’ 2-2, il caffè li ha innervositi!! Va bene cosi’…

Anche il 5° set presenta stessi protagonisti del secondo e torniamo a vincere 5-2 il finale in un match combattutissimo, bravi ragazzi.

Nel 6° e ultimo set non c’è storia, finisce 9-0!

Che dire, i nostri ragazzi sicuramente non sono dei giganti, ma sono “GRANDISSIMI”…

+Copia link

0 Responses to “I “giganti” della pallacanestro”