Aquilotti 2007: Il caldo inverno

Eppure la temperatura fuori non superava i 2 gradi centigradi!! Ma in quella palestra di Peschiera Borromeo la temperatura era alta!!

Abbiamo incontrato una squadra ostica ma si sa, i nostri Aquilotti sono duri da abbattere…

Spalti gremiti e la curva sempre calda a seguito, questa volta quasi a contatto con i padroni di casa, come disposizione a sedere si intende.

Inizia la partita con il 1°quartetto guidato da coach Cusi composto da LUCA, MESTRO, PENNA E PICCOLO LORD. Che oggi non sarebbe stato facile lo si era intuito dalle prime battute, di fatti abbiamo perso 5-4 nei secondi finali in un set avvincente ed equilibrato.

Nel 2°set scendono in campo FABIONE, KINDER, SPILLO E VALERI. Fabione sale subito in cattedra e insacca 3 dei 5 canestri totali (questione di fisico). Grande prova di tutti in generale con la quale pareggiamo i conti, il set lo vinciamo 10-4. Nel mentre viene avvistato coach Gobbo, salutato da un applauso scrosciante da parte del pubblico presente ma sopratutto dall’allenatore avversario!!

Nel 3°set scendono in campo CIGNO, LEO, SAN MARTINO E TOMMY. Partita tutt’altro che facile, solo un super Martino e un instancabile Cigno ci consentono di portarci in vantaggio 2-1 nei set con una netta vittoria per 10-5. Ottima la prova per Leo e Tommy, sempre col fiato sul collo degli avversari.

Niente pausa per i nostri ragazzi, gli stomachini iniziano a rumoreggiare per la fame per cui si procede al via del 4°set, che come nel primo porta gli stessi Aquilotti ma cambia nettamente il risultato, ovvero vinciamo per 12-7, capitanato dal grande Maestro ben supportato da Luca, Piccolo Lord e Penna, quest’ultimo uscito anzitempo per aver commesso 5 falli (primo della squadra da quando è al mondo) e per penitenza il papà pagherà da bere a tutti!!

Anche il 5° set presenta gli stessi ragazzi del 2°, ma questa volta perdiamo il set 4-3 con un incredibile finale.

Pronti per l’ultimo set, con i nostri in vantaggio ai set per 3-2. Anche in questo caso gli uomini non cambiano, andiamo sotto di 2 punti poi il Cigno pareggia e ci porta in vantaggio con un tiro libero realizzato, ma è costretto ad uscire per infortunio alla gamba, all’addome e alla testa (colpa dei genitori che lo portano a sciare). Entra Luca per Cigno, sugli spalti iniziano le preoccupazioni e paure, tanto che si sentiva uno strano odore, tipo cioccolato andato a male, ma con una buona fase difensiva dei nostri il risultato non cambia e il 6° set finisce 3-2.

Esplode la gioia e a quel punto si capisce che lo strano odore era dovuto al pannolino di GIULIA.

Anche questa volta i nostri ragazzi ci hanno saputo stupire “TUTTI INSIEME”.

+Copia link

0 Responses to “Aquilotti 2007: Il caldo inverno”