Aquilotti 2006: Nuova Argentia – Arcore 6 – 0 (86 – 28)

Domenica mattina di pioggia e partita inedita con Arcore 2006, per varie indisponibilità arruolati i baby Maestroni e Oldani.

Partiamo con Pippo, Betti, Lollo Villa e Franz Coletti. Notte in discoteca per i nostri e partenza al replay, gli attacchi poco convinti si infrangono contro la schierata difesa brianzola e portano a infruttuose contese. Betti dopo gli enne brindisi per il canestro da cineteca del giorno prima a Inzago stenta a mettersi in marcia. Ci pensa allora Pippo che messosi in proprio con due entrate plastiche muove il tabellino e ripartiamo da +4. Buona l’ assistenza di Franz Coletti che sfrutta i suoi centimetri sotto le plance e mette due bei canestri. 12-2 la prima frazione.

Seconda con Stigliani, Paolino Nodari, Testini e Maestroni. Arcore ci oppone un colosso il nr.24 che guarda col binocolo i saettanti nanetti Matteo e Nico che sfrecciano nelle praterie. Frazione senza storia col superbo Davide Stiglio Stigliani che sfodera la sua miglior prestazione in maglia biancoblu’. Presenza atletica e attenzione e 6 preziosi punti prima di dedicarsi al ruolo di assistman x Paolino Matrix Nodari…un attimo prima recupera un pallone sotto canestro, giri la testa e lo vedi duplicato a concludere sotto il canestro avversario. Finisce 18-6.

Terza frazione con Davide Simonetta, Somazzi, Danilo e Oldani. Pronti via e dopo 5 secondi il bravo nr.15 avversario segna sfruttando un’ indecisione difensiva. Sembra l’ inversione di tendenza ma non sarà così, troppa la differenza tecnica fra le due formazioni. Parte una mitragliata di occasioni con il pregevole Davide Simo Simonetta che interpreta alla perfezione le due fasi e piazza 6 punti di giustezza. Danilo amministra con saggezza e c’è spazio anche per un bello spunto del giovane Oldani. Finisce 12-2 e partita virtualmente chiusa all’ intervallo.

La ripresa è utile a coach Ferri per fare esperimenti e mischiare i quartetti. Nella quarta frazione ai soliti noti si aggiunge Teo Somazzi che avvitato il mirino sul suo braccio bionico tira 3 bombe ” San Casciano ” che trovano il fondo della retina ( a Napoli hanno le bombe Maradona e noi queste….) finale 14-6. La quinta 15-4 e l’ ultima 15-6 certificano e suggellano una bella partita dove abbiamo potuto apprezzare una forte intensità difensiva e buone giocate al ferro.

Buona settimana a tutti ! Ezio

+Copia link

0 Responses to “Aquilotti 2006: Nuova Argentia – Arcore 6 – 0 (86 – 28)”