UNDER 14: NUOVA ARGENTIA – CORSICO 78 – 74

NUOVA ARGENTIA GORGONZOLA – CORSICO 78 – 74 (23 – 18; 42 – 39; 69 – 57)

Nuova Argentia: Vergani 15, Colamonico 18, Bindellini, Marelli, Villa 5, Vulpiani 15, Merli 15, Napoletano, Colombo 1, Marku 2, Canegrati 7, Baciu. Allenatore: Luciano Gaia, Oscar Napoletano

Corsico: Paciucci, Albini 6, Abbadessa, Santagostino, Mastrogiorgio 2, Alaya, Faletti 12, Confalonieri 11, Grandi 11, Ceppo 25, Deriu 4, Castellini 3 . Allenatore: Antonio Natale

Arbitro: Uggetti Davide

Tiri liberi: Nuova Argentia 16/32 – Corsico 12/22

Grande basket oggi al palestrone !!!

Per essere pur sempre una sfida tra Under 14, oggi abbiamo assistito ad un incontro bellissimo tra due formazioni che non si sono certo risparmiate e che hanno fatto vedere doti offensive che raramente si possono trovare a questo livello; 10 triple messe a segno durante l’incontro, ottime percentuali al tiro e, comunque, difese sempre attente e pronte a buttarsi su ogni pallone. L’alto punteggio infatti non deve far pensare a difese allegre, anzi; è proprio stato l’alto numero di possessi giocati dalle due squadre, con azioni che spesso non superavano i quindici secondi, a portare ad un punteggio così alto.

Senza parlare poi delle emozioni vissute in campo con le squadre a rincorrersi, superarsi, tentare allunghi per poi venire ripresi… proprio quello che ci si aspetta da una partita di pallacanestro.

Lo starting five di oggi vede in campo Verga, Lian, Stefano, Villa e Kevin. Grazie ad una devastante contesa di Lian (vedi foto), ne mettiamo subito due con Verga solo in contropiede. Corsico risponde subito e piazza un bel parziale di 7 – 0 ma ci pensa il Capitano a riavvicinare i nostri con la prima tripla delle giornata. La zona press di Corsico mette molto in difficoltà i nostri portatori di palla e, soprattutto, non gli permette di rifiatare. Dobbiamo procedere a cambi abbastanza frequenti per mantenere sempre alto il livello di intensità mentre, sull’altro fronte, si insiste con il quintetto di partenza. Quando la stanchezza comincia ad affiorare negli avversari, riusciamo a prendere un piccolo margine e chiudiamo il quarto sul 23 – 18.

La seconda frazione rispecchia quanto visto nei primi dieci minuti, Verga sostiene con forza l’impatto difensivo e i contatti degli avversari riuscendo comunque a portar palla, ben supportato da Merli e Villa; sotto canestro Lian fa valere il suo fisico e Vulpy, dopo una settimana di influenza, dimostra di essersi quasi completamente ristabilito. Al suo rientro anche Cigno dimostra la sua voglia di far vedere di cosa è capace, a volte esagerando, e Big torna ad avere un buon impatto sia in attacco che in difesa. Al riposo Corsico rosicchia due punti e si va negli spogliatoi sul 41 – 38.

Ora, non so cosa succeda nelle teste dei nostri durante l’intervallo ma, ancora una volta, il terzo quarto è quello che fa la differenza. Corsico è costante e ne mette 18 ma non riesce più a controllare il nostro attacco che realizza 27 punti e mette un buon margine prima di affrontare l’ultima frazione. Peccato solo non avere mantenuto il nostro massimo vantaggio arrivato fino al + 17 ma, si sa, ai nostri non piace rendersi le cose facili.

E infatti, pur partendo da un confortante 69 – 57, i Blues fanno di tutto per rimettere in partita gli avversari. Una fretta eccessiva in attacco, passaggi sconsiderati e pessime scelte difensive consentono un buon recupero al Corsico. A 3 minuti dalla fine lasciamo sei punti in 15 secondi e la partita rischia di riaprirsi. Due belle palle recuperate che consentono facili contropiedi e una buona soluzione di Lian fanno sì che ci resti un discreto margine per gestire l’ultimo minuto e, alla fine, chiudere vittoriosi l’incontro con il punteggio di 78 – 74.

A parte il rammarico per lo scarto nel punteggio che poteva essere ben superiore, inserisco questa tra le migliori partite giocate dai nostri ragazzi in questa stagione; note di merito più che dovute oggi a Verga per le buone soluzioni in attacco ma, soprattutto, per non essersi mai lamentato dei ripetuti contatti subiti durante il match e a Lian che, finalmente, ha fatto vedere ottime cose in difesa e soprattutto in attacco, senza forzare soluzioni impossibili, lottando come sa fare sotto le plance per prendere rimbalzi e realizzare ottimi canestri.

Settimana intensa questa; già mercoledì ci attende la difficile trasferta di Vigevano e, domenica, ancora fuori casa in quel di Vanzago. Due partite impegnative che, ancora una volta, faranno soffrire tutti, in campo e fuori, pronti a gridare alla fine:

1, 2, 3 … GORGO !!!

+Copia link

0 Responses to “UNDER 14: NUOVA ARGENTIA – CORSICO 78 – 74”