Aquilotti 2007: Nuova Argentia – Peschiera Borromeo 4 – 1

Pronti via si parte! Partita dal fascino primaverile quella di oggi all’Argentia Stadium, fischio d’inizio ore 14.30 col nuovo orario, le 13,30 per i più nostalgici.

Ore 14, papà Dimitri si presenta armato di trombetta che viene puntualmente cestinata dal sottoscritto su autorizzazione del coach Stefano, e subito un dubbio mi assale: la plastica e dove va? Nell’ecuosacco, nella plastica o nell’umido?? Si perchè questa storia della raccolta differenziata nei vari sacchetti colorati ci sta distruggendo i nervi, cari amici lettori!

Fortunatamente in palestra abbiamo un solo cestino e li è finita, sapete perchè? La trombetta fa solo rumore, da fastidio ai tifosi e può causare danni permanenti all’udito! Meglio sostituire il tutto con un bel sano tifo urlante e cosi è stato! Papà Dimitri perdonami ma preferisco urlare come hai ben sentito oggi!

Primo tempo: entrano Maestro, Muscolino, Occhi blu e Molla d’acciaio. Si intuisce subito che i ragazzi non risentono del cambiamento d’orario anzi sono concentrati e attenti con marcature veloci e precise. Matteo oggi ha deciso di stupire e di stupirsi, meglio di Holly e Benji nel famoso cartone animato giapponese! Prende in mano il gioco e ne piazza ben cinque uno più bello dell’altro, sotto gli occhi commossi della mamma (miglior cliente della Scottex 2016). Va a segno anche la Molla e finisce 12 a 4, ottimo!

Il coach Stefano è soddisfatto e anche noi, applausi scroscianti e passiamo al secondo tempo. Quartetto promettente con Kinderino, Bulldozzer Fabio, Spartacus Marco (ex Cigno per i più affezionati) e Simone la Ventosa. Ahi ahi ahi, si fa fatica, le furie rosse aggrediscono bene negli spazi, fatichiamo e subiamo troppo la pressione, 9 a 4 per loro, a nulla sono valsi i due canestri di Marcus e Fabione la Torre.

Terzo tempo, dobbiamo recuperare, la strigliata del coach ha fatto bene ai ragazzi, il nuovo quartetto sembra molto concentrato e i protagonisti (Tornado Matteo, Puma, Conan e Riccardo) danno vita a un bel combattimento soprattutto nella lunetta di centrocampo. Facciamo un canestro in più di loro e questo è stato sufficiente a segnare sul tabellone elettronico il punteggio di 5 a 3. Bene il Puma che ancora una volta mette ordine alla manovra di attacco dando i tempi giusti in contropiede e portando a casa il terzo set.

Quarto tempo: entrano il Cigno, Cat, Muscolino e super Fabio la Torre. E’ l’apoteosi del basket, i magnifici quattro si trovano ad occhi chiusi, passaggi veloci e grinta la fanno da padrone, vanno a segno tutti. Da segnalare i due incidenti frontali provocati dal nostro amato Bulldozzer Fabio, il primo contro la porta d’acciaio (una rotula lasciata sul posto e poi ripresa alla reception) e un altro contro il muro stavolta con rilascio di rotula e omero, sempre ritirati alla reception dai genitori a fine gara.

Ma cosa ha spinto il ragazzo a farsi male?

A – Era risentito perchè la trombetta è finita nell’ecuosacco

B – Domani avrebbe svolto un tema sulle ossa del corpo umano portando dei campioni a scuola

C – Voleva far commuovere mamma Maestroni che fino a quel momento non aveva gocciolato

D – Dimostrare che anche lui, come il Puma, si può far male almeno due volte al week end

Votate amici lettori, con un sms da mandare al coach Stefano! Al massimo gli facciamo la ricarica…

Quinto set: Kinderino conferma la sua superba prestazione sotto gli occhi di papà Pennino e mamma Marta. L’aquilotto ha grinta e fiato da vendere, nonché una personalità del tutto spavalda che gli servirà senza dubbio sia nello sport che nella vita. Regala spettacolo recuperando palloni su palloni… Ma non solo! Il suo temperamento supera di gran lunga quello del padre (che gioca con me a calcetto), aiutando la squadra a pareggiare 6 a 6 questa frazione di gioco. Grande Kinderino, oggi più fondente che al latte e sempre più protagonista di questa annata! Grande acquisto e 10 in pagella, te lo meriti ragazzo, uomo Sky senza dubbio! Bene anche Tornado Matteo che mette a segno due canestri da fuori, complimenti aquilotto, 9 la tua prestazione di oggi.

Sesto e ultimo tempo: Maestro (indomabile e spaventosamente bravo quest’oggi), Kinderino, Riccardo, e Molla concludono questa avvolgente partita con un netto 4 a 1. Anche oggi la Molla non sbaglia e grazie ai consigli non richiesti di papà Lory, fa male alla difesa avversaria e insieme al cuginetto Ferrero sigla un bel canestro rotante e definitivo accompagnato dagli applausi scroscianti della curva non pagante.

P.S. Papà Cataldi con gli occhiali neri non rende come con quelli bianchi alla Ruggeri, ma bravo anche lui a fare i referti…

Ciao e alla prossima!

+Copia link

0 Responses to “Aquilotti 2007: Nuova Argentia – Peschiera Borromeo 4 – 1”