Aquilotti 2007: prima o poi….rialzati ARGENTIA!

Ebbene si, ci siamo, il momento della verità e’ arrivato, oggi e’ il gran giorno della semifinale tanto attesa che ha tenuto col fiato sospeso tutta la Gorgonzola sportiva amante del basket. Di fronte due squadre, due società prestigiose come il Sanga e i nostri famigerati aquilotti. 

L’atmosfera e’ tesa, si gioca a Brugherio in uno dei centri più belli e attrezzati della Lombardia, unica pecca il parcheggio dove molti tifosi sono stati costretti a parcheggiare a Carugate nel parcheggio sotterraneo del carosello facendosela a piedi fino al palazzetto, ma va bene cosi, prendiamolo come un preriscaldamento, tutta salute per noi genitori (camminare fa bene per il colesterolo in eccesso diceva la famosa dott.ssa Grazie arc…, ci siamo capiti). Spalti gremiti, tipo spregiudicato, un vero e proprio inferno insomma accoglie le due squadre in un clima da colosseo romano ai tempi di Nerone. Alcuni genitori proprio per paura di non trovare parcheggio sono li da venerdì sera, altri come papa’ Oldani hanno la fortuna di avere tutti e due i figli che giocano nello stesso torneo (15 caffe’ per i coniugi più famosi dell’Argentia basket con ben tre iscritti a questa gloriosa società, Chiara cosa aspetti manchi solo tu!). 

Si parte, primo tempo entrano Muscolino, Maestro, libro cuore Fabio detto anche la torre di Vimercate e il Risolutore Federico con suole anti-nevischio e cari miei dal primo secondo di gioco, si avete capito bene, appena dopo il fischio d’inizio si capisce che sara’ durissima… il Sanga c’e’ e parte a razzo con un bel canestro, neanche il tempo di gridare ‘forza ar…’ e siamo sotto…ma la reazione del nostro quartetto non si fa attendere e risponde bene con Maestro riportando subito in parità la situazione…Vanno a segno Muscolino, bravo nel centrare il 4 a 2 seguito da una doppietta firmata libro cuore Fabio e ancora Maestro, finisce 9 a 7 Argentia ma e’ presto per tirare le somme, il Sanga e’ veramente ben organizzato, non sara’ facile continuare cosi e infatti…nella seconda fase di gioco, subentrano il Cigno, il Puma, una Poltrona per due e Nick occhi blu, loro sfoderano un altro quartetto con ben due elementi alti 1,65cm (alcuni forse hanno già la patente :). La loro mole e’ spaventosa, papà Cataldi mi stringe la mano sudata e mi sussurra nell’orecchio…’vado a prendere la macchina al carosello che qui mi sa ci asfaltano’ e infatti nonostante gli eroici tentativi di fermare l’armata Sanga perdiamo 4 a 1 con l’unico tiro libero segnato dal nostro Puma per la gioia di mamma Valeri; la troppa fretta e la poca lucidità dei nostri rapaci hanno giocato un brutto scherzo e si va sull’1 a 1 ai tempi, uno per parte. 

Terzo set (come dice papa’ Cataldi), non possiamo permetterci di concedere più nulla, il coach Gunny Ale si gioca altre quattro carte vincenti, Conan, Postal market Tommy Machine, Kinder e Saetta Mcqueen, intanto sugli spalti sono tutti impazziti, belle le due tifoserie sedute vicine che incitano i propri beniamini, al grido Sanga Sanga, papa’Oldani da la carica e da i tempi giusti alla curva, il tutto a ritmo della mega TROMBA portata da mamma Sarah che per la gioia di molti ha azzerrato ai minimi l’udito dei presenti (papa’ Miele uscirà poi con due orecchie a elefante stile Fantozzi), papa’ Cataldi molto più modesto con una trombettina tenuta per ricordo di quando Luca aveva 2 anni, (confesserà solo più tardi che era uno scaccia stress di gomma). Un tempo drammatico questo cari lettori, dove l’unico che esce con la sufficienza e’ il piccolo ma lucido Kinder che aggredito da ogni lato stringe i denti e lotta fino alla fine provando a reagire al dominio spaventoso del Sanga, io darei un 7 a questo aquilotto soprattutto perchè almeno ci ha provato! (per chi non lo sapesse alche il papa’ è cosi grintoso quando gioca con me a calcetto, la genetica non smentisce)…e mcqueen? il rapace non riesce a mettere la seconda, appena ha la sfera inserisce la turbina ma oggi non decolla, i difensori avversari lo placcano costringendolo al fallo laterale o ai passaggi disperati, ha dato tutto ma non basta. E Conan? sara’ stato il pranzo leggero (pasta e fagioli con cotiche) o la troppa emozione ma anche lui subisce la l’avanzata Sanga, eccezionali oggi i nostri avversari, complimenti veramente! Concentrati al punto giusto e spietati non hanno concesso nulla. Finisce 2 a 0 sanga (oggi come vi avevo preannunciato si e’ messa veramente male fin da subito e non e’ bastata la buona volontà, troppa ansia!) 

Quarto tempo, rientra il quartetto iniziale, Muscolino, Maestro, il risolutore Fede, e il Puma, SPETTACOLO!!!! RITORNA LA SPERANZA!!! mamma Sarah prega anche se con quella tromba e’ difficile rimanere concentrata , segnano tutti, il Sanga retrocede, papa’ Cataldi non suda più… le aquile dominano questa fazione di gioco e chiudiamo sull’8 a 4. Concentrati e aggressivi questi 4 marines rianimano la tifoseria, dai dai dai argentia! 

Quinto tempo, e’ l’inizio della debacle… i malcapitati Fabione libro cuore, Postal market, il Cigno e Kinderino si schiantano ahimè contro la muraglia milanese, peccato perchè fino all’infortunio di Marcus poi sostituito da Conan (sull’1 a 0 per noi) stavamo tenendo… purtroppo e’ l’inizio della fine, il Sanga come in una finale di Risiko (famoso gioco in scatola che ha fatto la storia dei sabato sera degli anni 80 e 90) annienta definitivamente l’armata Gorgonzolese…. 4 a 2 e ……la tromba di mamma Sarah s’infievolisce fino ad emettere lo stesso suono di quella di papa’ Cataldi, il che vi da l’idea della situazione ormai in cui si verte in questo pomeriggio..

Sesto tempo senza battiti cardiaci per l’ultimo quartetto della partita, il crollo e’ evidente, l’Argentia viene battuta da un preparatissimo e concentrato avversario che farà molta strada secondo gli esperti di Sky…

Intanto in curva si raccolgono i cocci di quella che e’ stata una bella ma non entusiasmante partita cari telespettatori, troppa ansia da prestazione , troppe le gambe traballanti oggi comprese quelle dei genitori (sembra che in un’ora di gioco il consumo di psicofarmaci sia cresciuto del 40% sugli spalti) ma gran merito a queste giovane aquile che hanno dato tutto e si preparano per la sfida di domenica (domani 20 Novembre) per il terzo e quarto posto!!!

Speriamo senza trombetta pero’….. Sciaoooo da Renato abbondanza , inviato de ‘Qui tutto inizia e il canestro fa notizia’! 

Punteggio finale Sanga 14 – 10 (26 – 20)

+Copia link

0 Responses to “Aquilotti 2007: prima o poi….rialzati ARGENTIA!”